Inizio di agosto sugli scudi per l’Abs Sport, con un tris di podi nel Rally di Salsomaggiore Terme.

Brambilla – Radaelli sono super

Roberto Brambilla – Stefania Radaelli

A primeggiare sono stati Roberto Brambilla e Stefania Radaelli con la Peugeot 106 nella classe PE5. Il driver olginatese nel rally parmense si è subito posto al comando già al primo giro delle tre prove speciali, ripetute due volte, duellando con il fratello Sergio, navigato dalla figlia Sara sull’altra Peugeot 106. Alla fine la vittoria di Roberto è stata netta, con circa un minuto e mezzo di vantaggio, ma non senza apprensione perché proprio sul palco d’arrivo la vettura si è ammutolita tanto da costringere l’equipaggio olginatese a spingere la vettura negli ultimi metri.

“Una bellissima vittoria”

“Le corse non finiscono mai fino al parco chiuso – commenta Roberto – per fortuna che avevamo già consegnato la tabella di marcia. Direi che è stata una bella vittoria. Il rally parmense mi piace molto e devo dire che la nostra vettura dopo gli ultimi aggiornamenti riguardo l’elettronica è migliorata tantissimo. Peccato perché ora dovrò lasciare la vettura aggiornata a mio fratello Sergio alla prossima gara, ma va bene così. Quel che conta è divertirsi”.

Podio anche per la coppia padre e figlia

Sergio e Sara Brambilla

A Salsomaggiore Terme era comunque contento all’arrivo anche Sergio che con la figlia Sara ha colto in stagione il secondo podio in due gare disputate. “Fare la navigatrice a papà è sempre stato il mio sogno – commenta Sara – Quest’anno sono riuscita a realizzare questa opportunità e devo dire che mai mi sarei aspettata di salire due volte sul podio in due gare. Sono contentissima, speriamo di continuare così, poi prima o dopo riusciremo a battere lo zio”.

Leggi anche:  KTM PROTEK DAMA: a Pergine Huez è oro e Valerio d'argento FOTO

Positiva anche la prova di Tiziani – Razzari

Altro equipaggio che si è messo in bella evidenza nel rally di Salsomaggiore Terme quello composto dai giovanissimi Davide Tiziani e Eugenio Razzari con la Suzuki Swift. Con solamente due gare alla spalle il pilota e alla sua prima esperienza da navigatore Razzari, i due hanno lottato per il successo nella classe R1B già nel corso del primo giro, poi una leggera divagazione in una prova e un problema di gomme nel finale ha fatto svanire il sogno di un possibile successo di categoria per soli 2 secondi. Rimane la bella prova complessiva per questo equipaggio, formatosi grazie ai social e all’aiuto della Scuderia oggionese, con un bellissimo secondo posto di categoria che fa ben sperare per il futuro.

Tiziani – Razzari

Prima delle vacanza, un’altra prova

Prima di andare in vacanza è già alle porte l’impegno del giovanissimo Gabriele Masciadri e Giovanni Frigerio nella terza prova del Rally in Circuit Championship, in programma sempre sulla pista di Rijeka in Croazia. L’equipaggio lariano sarà al via
di nuovo con la Renault Twingo nella categoria RS, con l’obiettivo di puntare al podio nell’omonimo trofeo riservato alle berlinette francesi.