La Tipiesse Cisano torna al Pala Pozzoni di Cisano Bergamasco per provare a mantenere inviolato il palazzetto casalingo in questo girone di ritorno. Dopo le vittorie in casa con Cuneo e Castellana Grotte, la squadra di coach Zanchi è chiamata ad affrontare lo scontro diretto con la Tinet Gori Wines Prata – domenica 3 febbraio alle 18 – per conquistare importanti punti in ottica salvezza. All’andata arrivò la prima storica vittoria in serie A2 della Tipiesse dopo una battaglia lunga cinque set, ma ora i friulani arrivano da quattro successi consecutivi… Sbrolla e compagni avranno quindi bisogno di tutto il caloroso tifo del pubblico cisanese per ottenere un’altra importante vittoria.

Coach Zanchi: “Inizia il nostro ritorno”

“Il match con Prata è l’inizio del nostro campionato nel girone di ritorno: mi aspetto infatti, da questo momento in poi, di giocarmela sempre con tutte le squadre e soprattutto di fare punti in ogni partita – commenta il tecnico della Tipiesse Cristian Zanchi – Prata ha recuperato alcuni infortunati e ha tutto l’organico a disposizione rispetto al match di andata. Inoltre sono molto in forma, soprattutto dal punto di vista mentale, dopo le quattro vittorie consecutive e i 10 punti conquistati nelle prime cinque gare del ritorno. Per noi quindi non sarà una sfida facile, ma stiamo bene e siamo pronti a dare vita ad una bella partita davanti al nostro caloroso tifo di casa. Mi auguro che questo match sia il preludio di un girone di ritorno di gran livello”.

Sbrolla: “Punti importanti in palio”

“Sarà una partita abbastanza delicata perché ci sono dei punti importanti in palio. Noi abbiamo il vantaggio di essere in casa dove abbiamo dimostrato di giocare meglio che in trasferta, ma loro arrivano da una striscia di quattro vittorie consecutive e sono una squadra forte e che difende molto – presenta così la sfida il capitano Filippo Sbrolla – Sarà quindi un match complicato, ma per affrontarlo al meglio dobbiamo pensare che non sia uno scontro diretto, ma una partita come tutte le altre e un’occasione per fare punti. La chiave penso che sarà un po’ questa, evitando di essere contratti e di approcciare male la sfida: viviamola serenamente per dare una gioia al nostro pubblico”.

Esordio in casa per il nuovo acquisto Bojan Djukic

Il match con Prata segnerà anche l’esordio in casa del nuovo acquisto Bojan Djukic, montenegrino di nazionalità qatariota che nelle ultime stagioni ha giocato proprio in Qatar. Dopo l’ottima prova contro la corazzata Piacenza che ha visto Djukic mettere a terra 9 punti all’esordio assoluto in serie A2, il montenegrino della Tipiesse farà proprio domenica il suo esordio ufficiale al Pala Pozzoni di Cisano Bergamasco davanti al pubblico di casa. Per l’occasione, infatti, ci si aspetta un Palazzetto pieno per vedere all’opera il nuovo giocatore della Tipiesse e supportare la squadra di coach Zanchi nel delicato match con Prata che può valere tutta una stagione.

Leggi anche:  L'ultimo gesto d'amore del volontario: grazie a lui due bimbi son tornati a vedere

La scheda di Djukic

Bojan Djukic

Nato a Podgorica in Montenegro il 6 giugno del 1991, Bojan Djukic ha iniziato la carriera tra le fila del Buducnost Podgorica (2008-11). Nel 2012 lo sbarco in Qatar tra le fila dell’El Jaish (2012-16), con cui ha vinto tre Federation Cup, due medaglie d’argento nell’Emir Cup, collezionando un secondo posto nell’Arab Championship e un secondo e due terzi nel campionato qatariota. La scorsa stagione (2017-18) lo schiacciatore di 2 metri per 90 Kg ha giocato tra le fila dell’Al Gharafa. Djukic ha vestito anche la maglia delle giovanili della Nazionale montenegrina prima di essere convocato nel 2016 nella Nazionale del Qatar, con cui ha partecipazione alla Fivb World League nel 2016 e 2017. Durante la sua carriera lo schiacciatore di Podgorica ha avuto anche modo di lavorare con Roberto Piazza, Camilo Placi, Igor Kolakovic, Ljubomir Travica e Ivan Joksimovic.

I “passerotti” di Prata sono in un momento d’oro

I friulani sono in un momento d’oro perché arrivano da quattro vittorie consecutive contro Tuscania, Gioia del Colle, Club Italia e Grottazzolina. Inoltre nei primi cinque match del girone di ritorno hanno raccolto la bellezza di 10 punti, facendo un grande balzo in avanti in classifica. Il cambio di rotta è stato dettato sicuramente dai punti degli esterni Link e Saraceni che stanno mettendo a dura prova le difese avversarie. In particolare l’esperienza di Saraceni, forte delle 14 stagioni in Superlega, insieme a quella del veterano Deltchev stanno aiutando tutta la squadra nei momenti decisivi tanto che tre delle ultime quattro vittorie sono arrivate proprio al tie break. Tra le fila dei “passerotti” da non sottovalutare nemmeno l’apporto dei centrali Bortolozzo e Tassan, due dei migliori interpreti del ruolo in serie A2 che daranno vita ad uno “scontro tra titani” con i colleghi Piccinini e Milesi. Infine completato il sestetto ideale lo schiacciatore Marinelli e il palleggiatore Calderan. Libero Lelli.

Tinet Gori Wines Prata: Saracani, Calderan, Link, Marinelli, Bortolozzo, Tassan; Lelli (L1). Deltchev, Radin, Bonante, Marini, Cecutti, Della Corte, Corazza (L2). All.: Sturam, Bovari


Gli altri match della 19ª giornata (domenica 3 febbraio, ore 18)

Tipiesse Cisano Bergamasco – Tinet Gori Wines Prata
Club Italia Crai Roma – Acqua S. Bernardo Cuneo (2/2/19, ore 20.30)
Elios Messaggerie Catania – Sieco Service Ortona
Gioiella Gioia del Colle – Pool Libertas Cantù
Videx Grottazzolina – Materdominivolley.it Castellana Grotte
Pag Taviano – Gas Sales Piacenza
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania – Olimpia Bergamo (ore 19)

Classifica Serie A2 Girone Blu

Gas Sales Piacenza 46, Olimpia Bergamo 45, Sieco Service Ortona 36, Videx Grottazzolina 33, Pool Libertas Cantù 32, Materdominivolley.it Castellana Grotte 31, Elios Messaggerie Catania 30, Gioiella Gioia del Colle 29, Club Italia Crai Roma 25, Tinet Gori Wines Prata 19, Bam Acqua S. Bernardo Cuneo 17, Pag Taviano 16, Tipiesse Cisano Bergamasco 12, Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 7.