Tre giorni di gare intense e spettacolari  per la società Roseda Merate lo scorso weekend a Bellusco, dove si sono svolti i Campionati Italiani Pista cat. R/A/J/S e il Trofeo Skate Italia per i più piccoli R12. Su una pista ormai familiare i pattinatori meratesi  non deludono e vanno ben oltre le aspettative della vigilia. Esaltante atmosfera da grande avvenimento sportivo quali sono i Nazionali, alla presenza e partecipazione di pluridecorati campioni a livello mondiale e olimpionico, come le superfotografate sorelle Lollobrigida, con Francesca nuovamente nominata campionessa italiana ovviamente nella categoria top.

Roseda Merate ai Campionati Italiani Pista di Bellusco: i risultati

Per il trofeo Skate Italia (l’equivalente del campionato italiano per le categorie minori), Lea Corradini si aggiudica la 16° posizione nel giro sprint seguita al 24° posto da Fedora Braghieri, peccato invece nella gara a punti dove Lea rimane vittima di una caduta che le pregiudica l’accesso alla finale B, mentre Fedora, non al meglio della forma fisica e reduce da un infortunio, non va oltre la 35° posizione.

La 300 mt sprint, invece, delle Ragazze fa registrare un buon 9° posto per Giuditta Reali che si ferma al limite della semifinale seguita al 13°e al 14° posto da Greta Ripamonti e Giulia Bellani approdate anche loro ai quarti di finale, poco più indietro Matilde Pin chiude al 27° posto.

Ma è la gara 5000 mt a eliminazione di venerdì a regalare le emozioni più intense. Rebecca Valagussa al termine delle batterie è per poco fuori dalla finale A ma con la freddezza che ormai la contraddistingue va a vincere la finale B, agguantando così l’accesso alla finalissima che si disputa subito dopo; col poco tempo di recupero a disposizione, Rebecca è comunque protagonista di una splendida gara e termina 11°.

Peccato invece per Giuditta Reali, anche lei in finale B ma che viene fermata da una caduta per fortuna senza conseguenze. Sempre nella stessa distanza, Emma Dal Peraro è 37.

Ben 5 le Ragazze in gara sabato nella 3000 mt a punti. Rebecca, questa volta, si mette subito in tasca la finale A, mentre Giulia Bellani e Matilde Pin si qualificano per la finale B che sfugge per pochissimo invece a Emma e Greta. Al termine di una finalissima ad altissimo livello e senza un attimo di tregua, Rebecca agguanta un ottimo 10° posto. La classifica finale vede quindi Matilde al 28°, Giulia al 32°, Emma al 37° e Greta al 46° posto.

Leggi anche:  Campionati italiani di nuoto: quanti successi lecchesi! FOTO

Tutte le gare

“Le nostre Allieve si comportano molto bene in tutte le loro gare nonostante l’elevata qualità del lotto delle partecipanti” spiegano dalla società.” Martina Zanier fa registrare un buon tempo nella gara sprint e si piazza al 29° posto, è 45° nella 1000 su ben 80 partenti e 34° nella gara a punti. Matilde Elli non si qualifica davvero per un nulla alla finale nella gara a punti terminando 28° e 29° nella 5000 a eliminazione”.

A conclusione delle gare in programma, sabato sera si svolgono le gare Americana a squadre: due le formazioni Rosedine in gara: obiettivo la decima posizione tenuto conto che le nostre ragazze sono le più piccole in gara e il trio Valagussa-Zanier-Ripamonti non lo ottiene davvero per pochi attimi finendo al 12° posto, seguito al 16° dal trio Elli-Dal Peraro-Bellani.

Considerando vari fattori, fra cui la dimensione societaria della Roseda, la folta presenza di campioni e ex-campioni nazionali, la presenza di società con importanti sponsor che partecipano attivamente allo sviluppo degli atleti, i risultati sono più che positivi, ricordando che in altri anni anche la Roseda ha visto sui podi internazionali i suoi atleti e le sue atlete.

Ora pochi giorni di riposo prima di iniziare a “lavorare” per il prossimo importante obiettivo del Campionato Italiano Strada di fine luglio a Cassano d’Adda.