Parlare di grande traguardo sarebbe un eufemismo… si tratta di un vero e proprio sogno che diventa realtà quello che stanno vivendo due piloti lecchesi della Scuderia Abs Sport, Marco Paccagnella e Andrea Coti Zelati. Da sempre impegnati in partecipazioni italiane ed estere e dopo una stagione 2018 intensa con due titoli italiani conquistati e decine di podi di categoria in varie specialità, il 2019 si apre con una gara di livello mondiale: il Rally di Montecarlo

Sarà Rally di Montecarlo per due piloti lecchesi della Scuderia Abs Sport

In programma da oggi,  giovedì 24 a domenica 27 gennaio 2019, il Rally di Montecarlo giunge alla sua 87^ edizione con 3 tappe e 16 tratti cronometrati per un totale di ben 2000 i km. Già in passato questa gara aveva regalato grandi gioie al rally italiano a partire dagli anni Settanta con Sandro Munari, Miki Biasion e Piero Liatti. Il 2019 sarà quindi il turno di Paccagnella e Coti Zelati.

Forte di un’esperienza sportiva trentennale, il lecchese Marco Paccagnella gareggerà con una Ford Fiesta RS Turbo 4×4 di classe R5 e il numero 42 insieme ad un navigatore di livello internazionale, il varesino Michele Ferrara.

Parlano i protagonisti

“Non lo nascondo, per me si tratta di un sogno – dice Paccagnella. Credo per qualsiasi persona con la mia stessa passione il Rally di Montecarlo sia il massimo che si passa cercare di realizzare, per questo motivo non ho lasciato nulla al caso, preparandomi al meglio anche ad affrontare le tre tappe in programma e i tanti chilometri della gara.”

Leggi anche:  Ktm Protek Dama si prende la scena nel weekend FOTO

Rally Montecarlo

Sarà poi al via del rally monegasco a bordo di una Citroen DS3 con il numero 63 la coppia abituale formata dal pilota ballabiese Andrea Coti Zelati e dalla sua navigatrice ligure Emanuela Revello.

“Per me è la seconda partecipazione, – afferma Coti Zelati – lo scorso anno abbiamo affrontato il Montecarlo con lo spirito di esserci e di arrivare al traguardo. Lo abbiamo fatto anche se è stato un rally con molteplici problemi (…), grazie al lavoro che sta facendo il team GMA, vogliamo provare a far meglio, con il sogno cercare di chiudere il rally sul podio di categoria”.

Per l’occasione non mancherà di certo il sostegno di tutti gli uomini della Scuderia Abs Sport che accompagneranno i piloti nella loro avventura mondiale.

Si sa, la passione vince su tutto e proprio l’amore per l’automobilismo ha permesso ai due piloti lecchesi di raggiungere questo importante traguardo che segnerà per sempre le loro vite e resterà nella storia di Lecco.