Maritin Dematteis e Daniela Rota trionfano alla  decima ResegUp. E insieme a loro, come da tradizione, a vincere è stato il pubblico che non ha fatto solo da cornice, ma è stato ancora una volta un elemento fondamentale di questa bellissima festa per tutta la città di Lecco.

Che spettacolo la decima ResegUp

Una gara, quella organizzata dalla  2Slow  che è uno degli appuntamenti più attesi dell’anno e anche il cielo oggi ha voluto coronare l’evento con una giornata dal clima spettacolare (forse più per gli spettatoti che per gli  atleti/eroi).

Il podio maschile

Ma veniamo alla gara. Al rifugio Stoppani Elhousine Elazzoui e Gabriele Bacchion del Team Tornado hanno imposto un ritmo altissimo portandosi in scia compagni di fuga scomodi come Martin Dematteis, Dennis Bosire Kiyara  e Jean Baptiste Simukeka.  Al passaggio in vetta, accompagnato da due ali di folla, Martin Dematteis guidava il gruppetto dei migliori. Il forte atleta piemontese, tallonato da Simukeka, Elazzoui e Bacchion ha tenuto la testa della corsa anche al 16° km all’altezza dei piani d’Erna. Colpo di scena allo Stoppani, con il vincitore 2018 Jean Baptiste Simukeka che mette la freccia e si porta al comando. In piazza Cermenati, come lo scorso anno, tutti si aspettavano vedere sbucare nuovamente la canotta rossa del team Serim, e invece no. Martin Dematteis ha nuovamente innestato il turbo e vinto in 2h13’51”, tempo che sarà il crono da battere nelle edizioni a venire. Seconda piazza per Simukeka -2h14’53”- , terza per un super Gabriele Bacchion -2h15’27”-. Completano la top five Elhousine Elazzoui e Bernard Dematteis.     

Leggi anche:  Terza sconfitta per i blucelesti: Lecco-Siena finisce 0 a 2

 

Il podio femminile

La corsa in rosa è stata dominata da Daniela Rota che ha macinato i 24 chilometri in due ore, cinquantun minuti e 32 secondi. Dopo di lei Paola Gelpi (2h56’22”)e il podio si completa con  Caroline Cherono (3h05’28”).

Sul Giornale di Lecco in edicola da lunedì 3 giugno sei pagine speciali da non perdere