Lecco travolgente nell’esordio stagionale al Rigamonti-Ceppi in Serie D. La squadra di Gaburro, dopo i quattro goal rifilati a domicilio all’Inveruno, cala il poker anche contro il Bra nella seconda di campionato. Pratica archiviata nel primo tempo grazie alle reti di D’Anna e quella su rigore di Segato. Nella ripresa tris di Carboni prima dell’incredibile goal di Silvestro. Con questi tre punti il Lecco resta in vetta alla classifica dopo le prime due giornate.

Pratica Bra archiviata nel primo tempo

Dopo nemmeno cinque minuti di gioco il Lecco va vicinissimo al goal del vantaggio con Carboni che liscia il pallone a porta spalancata. Questa è solo la prova per gli uomini di Gaburro che rompono la parità al 14° minuto grazie ad uno splendido tiro dal limite di D’Anna che si infila nell’angolino alla destra di Bonofiglio. Avanti 1-0 i blucelesti continuano a tenere il piede pigiato sull’acceleratore e trovano la rete del raddoppio. Verso la mezzora di gioco Lisai coglie il palo e sul successivo colpo di testa di Capogna il difensore del Bra interviene con la mano: l’arbitro Bergamin è lì a due passi e fischia il rigore. Dal dischetto Segato non si fa ipnotizzare dal portiere avversario e spedisce la palla in rete con un piattone di destro. I circa 700 tifosi del Rigamonti-Ceppi sono in delirio e il Lecco va al riposo con un confortante 2-0.

Il rigore di Segato

Carboni e Silvestro calano il poker

Pronti, via e il Lecco festeggia di nuovo: al terzo minuto nella ripresa arriva la rete del centrale Carboni che è il più lesto di tutti durante una mischia in area, infilando il pallone alle spalle di Bonofiglio. Avanti 3-0 il secondo tempo è pura amministrazione per i ragazzi di Gaburro che rischiano solo al quarto d’ora, quando Carboni deve salvare sulla riga un colpo di testa di Bettati a Gudagnin battuto. Il Bra non riesce però a sfondare così ci pensa Silvestro a mettere la ciliegina sulla torta ad una partita praticamente perfetta per i blucelesti: entrato alla mezzora della ripresa al posto di D’Anna, Silvestro ci mette solo dieci minuti a trovare la rete del 4-0 con un destro chirurgico a girare che si infila sul palo più lontano.

Leggi anche:  Caredent: un team di dentisti e alta tecnologia per la tua salute

MARCATORI: D’Anna (L) al 14′ p.t.; Segato (L) su rigore al 28′ p.t.; Carboni (L) al 3′ s.t.; Silvestro (L) al 43′ s.t.

LECCO (4-3-3): Guadagnin; Corna, Carboni, Malgrati, Magonara; Lisai, Segato, Moleri (dal 27′ s.t. Poletto); D’Anna (dal 33′ s.t. Silvestro), Capogna (dal 45′ s.t. Meneghetti), Draghetti (dal 30′ s.t. Lella). Panchina: Safarikas, Pérez, Alborghetti, Di Bella, Merli Sala. Allenatore: Marco Gaburro.

BRA (4-3-3): Bonofiglio; Sana (dal 45′ s.t Manuali), Brancato, Bettati, Vergnano (dall’8′ s.t. De Santi); Ghidinelli, Ntafumu (dal 13′ s.t. Tuzza), Barale (dal 33′ s.t. Morra); Casolla, De Nguidjol (dal 13′ s.t. De Souza), Giglio. Panchina: Reinaudo, Dolce, Tettamanti, Alfurno. Allenatore: Fabrizio Daidola.

ARBITRO: Luca Bergamin di Castelfranco Veneto (Benedetto Torraca di La Spezia e Nicola Penasso di Albenga).

AMMONITI: Moleri, Poletto per il Lecco; Vergnano per il Bra.