Ktm Protek Dama di Monticello Brianza protagonista assoluto alla Eliminator World Cup. Strepitosa la gara di Mirko Tabacchi, buone performance anche dagli altri bikers impegnati su diversi fronti.

Ktm Protek Dama protagonista con Mirko Tabacchi

Mirko Tabacchi, dopo aver conquistato la maglia tricolore pochi giorni prima, è stato uno dei grandi protagonisti della Eliminator World Cup Xce a Volterra. Il percorso che i bikers hanno dovuto percorrere è stato molto suggestivo, poiché passava attraverso il centro storico della città toscana, ed è stato caratterizzato da una salita alla fine del tracciato. Mirko Tabacchi, dopo aver conquistato la la maglia e il titolo di campione italiano la settimana prima in Val Casies, nelle batterie ha ottenuto un ottimo terzo posto dietro al leader di Coppa del Mondo Hugo Briatta, al campione nazionale olandese Jeroen Van Eck, e davanti al campione del mondo in carica Titouan Perrin Ganier.

Una finale un po’ deludente

Le batterie si sono disputate su due giri secchi, e sono state importantissime per accedere alla finale. Mirko le ha vinte tutte ed è approdato in finale contro tre specialisti della corsa veloce. Nella attesissima finale Tabacchi non è partito benissimo e ha terminato il primo giro ultimo. Durante il secondo giro è riuscito a rosicchiare un po’ di secondi al gruppo di testa ma non abbastanza per cambiare la sua posizione.

Le parole di Mirko Tabacchi

Non abbastanza stanchi, i bikers si sono cimentati in una prova Xco Short Track da venti minuti. Tabacchi in questa circostanza ha giocato la carta esperienza, infatti il biker del Ktm Protek Dama ha lasciato sfogare i più giovani nei primi giri beffandoli tutti in volata.”Una giornata stancante più per lo stress che per lo sforzo fisico -ha affermato Mirko Tabacchi- ho dato tutto quello che potevo, e sono soddisfatto di questo risultato in mezzo a questi specialisti. Ho buone sensazioni in vista della prossima settimana a La Thuille. La prestazione di oggi la dedico tutta a mio padre, che subisce ore e ore di macchina per venire a sostenermi”.

Leggi anche:  PolimiRun Winter 2019 più forte della pioggia FOTO

La gara di Mattia Beretta e le parole del suo coach

Nella giornata di domenica altri componenti del team si sono cimentati in varie prove in varie località. Uno di questi è Mattia Beretta, che ha gareggiato nella quarta prova della Bg Cup.”Sono soddisfatto della gara disputata da Mattia, che ha condotto e controllato la gara sin dell’inizio -ha commentato il coach di Mattia Michele Cereda- ha dimostrato grande padronanza sulla bici e a tratti ha guidato molto bene”.

La prestazione di Domenico Valerio

A Rivoli Veronese è andata in scena la Mesa Bike, una classica del Cross Country nazionale. Qui per il Ktm Protek Dama ha gareggiato Domenico Valerio, che dopo l’infortunio alla mano, torna tra i grandi conquistando un gran secondo posto. Nella stessa gara erano presenti anche l’under 23 Stefano Sala, che ha chiuso ottavo, e Tommaso Nalin che ha chiuso ventitreesimo.

La gara di Mattia Setti e Edoardo Xillo

In Croazia a difendere i colori del Ktm Protek Dama c’erano Edoardo Xillo e Mattia Setti. Quest ultimi inizialmente sono partiti molto bene rimanendo agganciati al leader della gara, quando al secondo giro Mattia Setti è scivolato e ha picchiato la gamba. Dopo gli accertamenti medici, Mattia ha ripreso la corsa e ha chiuso sesto. Xillo invece, a due giri dal termine è scivolato anch’egli su una discesa scivolosa e polverosa, rompendo completamente il manettino del cambio. Edoardo alla fine è riuscito a concludere la gara con un bel quarto posto.

La gara di Emanuele Huez e Marta Zanga

In Svizzera a Leukerbad, è andata in scena la gara della Profixx Swiss Cup. Qui a difendere i colori del Ktm Protek Dama c’erano il trentino Emanuele Huez e la bergamasca Marta Zanga. L’alto atesino chiude diciottesimo, mentre l’orobica chiude diciassettesima.