Dopo l’esonero di Mister Marco Gaburro, che ha destato non poche polemiche in città,  Gaetano D’Agostino è il nuovo allenatore bluceleste della Prima Squadra della Calcio Lecco 1912.

LEGGI ANCHE 

Gaburro, da “santosubito” a mancato profeta L’EDITORIALE

Calcio Lecco, tra i tifosi parte l’hashtag #iostocongaburro

Salta tutta la panchina bluceleste: esonerato mister Gaburro, via anche Tesini e Brambilla

“Determinato, ambizioso e talentuoso”  così la società descrive D’Agostino, nato il 3 giugno 1982 a Palermo

Gaetano D’Agostino nuovo allenatore della Calcio Lecco 1912

Una vita spesa per il calcio, fin da bambino, dove ha iniziato nel settore giovanile rosanero della squadra della sua città fino al trasferimento alla Roma. Nella capitale completa il suo percorso di crescita in Primavera e vince lo Scudetto con la Prima Squadra nel 2000/01. In giro per l’Italia ha lasciato ovunque ottimi ricordi: Bari, Messina, Udinese, Fiorentina, Siena, Pescara, Fidelis Andria, Benevento e infine Lupa Roma, dove chiude la carriera da giocatore. I suoi calci di punizione sono diventati famosi anche in Europa. Una dimostrazione del suo talento cristallino che gli ha permesso di vestire la maglia della Nazionale italiana.

Leggi anche:  Tennis da tavolo: il Valmadrera in testa alla classifica provvisoria del Campionato FOTO

Da giocatore a mister

La sua carriera da allenatore inizia tra le fila dell’Anzio in Serie D nella stagione 2016/17. L’anno successivo siede sulla panchina della Virtus Villafranca e, successivamente, su quella dell’Alessandria. Ora mister D’Agostino è pronto per iniziare l’avventura bluceleste all’ombra del Resegone.