Spa e centri benessere sono un toccasana. Avete bisogno di staccare la spina e ricaricarvi per arrivare nelle migliori condizioni a Natale? Il consiglio giusto è quello di dedicarsi qualche ora (o perché no, un weekend, magari in ottima compagnia) all’interno di un centro benessere o di una spa. Innanzitutto scopriamo che cosa significa la parola «spa»: potrebbe derivare dalla città belga di Spa, conosciuta già nel quattordicesimo secolo per le sue acque minerali oppure potrebbe anche essere l’acronimo di «salus per aquam» o di «sanare per aquam».

Spa e centri benessere

Oggi il termine indica le stazioni termali, o più in generale, le aziende che forniscono cure idroterapiche o servizi di benessere e cura del corpo. Ecco dunque aprirsi al suo interno piscine ad acqua calda, idromassaggio, percorsi Kneipp (getti d’acqua calda e fredda dal ginocchio in giù). Ma anche docce nebulizzanti, docce emozionali, saune finlandesi, grotte di ghiaccio, cascate d’acqua, sale benessere, bagno turco, sale fitness e parecchio altro ancora. A completare il quadro sono un’infinità di trattamenti differenti che vanno ad agire per combattere i disturbi osteo-articolari, respiratori e anche ginecologici.

Leggi anche:  Depurare l organismo con acqua, frutta e verdura

Alleviare la stanchezza

Rilassandosi, tramite massaggi e percorsi, è possibile alleviare la stanchezza fisica e mentale, gestendo dunque il proprio livello di stress. È un intervento che interessa la vostra salute, dove si ricercano coccole e piacere, soprattutto da percorsi e rituali sensoriali ed emozionali. Insomma, si entra in un modo se ne esce in un altro, migliore: a volta tre ore in una spa, vero e proprio tempio del benessere, possono davvero cambiare la percezione di se stessi e di ciò che ci circonda.