Lunedì 2 dicembre presso la Farmacia di Robbiate, in via Indipendenza 48, sarà possibile sostenere l’esame della ultrasonometria ossea quantitativa ad un prezzo agevolato. Di che cosa stiamo parlando? Si tratta di una tecnica diagnostica che si basa sulla trasmissione di onde ad alta frequenza attraverso la matrice mineralizzata dell’osso. I parametri di studio ultrasonometrici sono indicatori importanti della resistenza ossea e permettono di stabilire la predisposizione del paziente al rischio di frattura osteoporotica, proprio come avviene per la MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata) tradizionale.

L’importanza della prevenzione

L’esame ultrasonometrico si effettua a livello del calcagno, zona sensibile ai cambiamenti di natura fisiologica, patologica o iatrogena. Rispecchia il metabolismo osseo sistemico e risulta perciò efficace nella predizione delle fratture osteoporotiche, in particolare a livello dell’anca.
L’esame effettuato nella giornata dedicata alla prevenzione presso la Farmacia Plaisant di Robbiate sarà rapido e indolore, eseguito da specialisti dedicati. Non richiede alcuna preparazione specifica e dura di circa tre minuti. Complessivamente nel giro di quindici minuti avverrà la misurazione dei parametri, in uno spazio appartato e con la sufficiente privacy. Il paziente potrà inoltre ricevere un consiglio dai farmacisti sulla base dell’esito dell’esame.

Leggi anche:  Salute e bellezza derivano da ciò che mangiamo

La frattura da osteoporosi è una malattia sociale

Tale metodica trova impiego nello studio dei cambiamenti qualitativi e quantitativi scheletrici determinati dalla menopausa, dall’invecchiamento e da altre condizioni osteopenizzanti. Se si ottengono risultati che vanno nella direzione del rischio di frattura osteoporotica sarà opportuno mettere in atto i relativi provvedimenti (dieta e attività fisica) e le terapie idonee ad arrestarne l’evoluzione. La frattura da osteoporosi rappresenta una malattia sociale importante e la prevenzione si rivela uno strumento utile per ridurre tale rischio. L’esame ultrasonometrico assiste i medici non solo nella diagnosi di osteoporosi e nella determinazione del rischio di fratture, ma anche nel monitoraggio della risposta del paziente alle terapie.

 

prevenzione

 

Informazione Pubblicitaria