Cab Merate nutrizione al centro della serata. Nella serata di martedì scorso l’evento aperto al pubblico ha registrato una buona partecipazione. Più di 50 persone, che si sono dimostrate notevolmente interessate all’argomento, hanno infatti preso parte attivamente alla serata con domande, curiosità e quesiti legati al tema della buona salute. A rispondere al pubblico e a illustrare i vari argomenti al centro dell’incontro quattro relatori che con l’alimentazione hanno a che fare tutti i giorni per motivi professionali: la dottoressa Elena Boracchi (medico specializzato in Microbiologia) e tre biologi nutrizionisti dottoressa Laura Maragno, dottoressa Barbara Eroini e il dottor Francesco Marcaletti).

Molti i temi affrontati

I quattro relatori sono intervenuti a turno, spaziando su una serie di argomenti che orbitano attorno alla macro-area della nutrizione e della corretta alimentazione, nonché dell’esercizio fisico, ai fini di uno stile di vita sano. Con l’ausilio di slide esplicative preparate per l’occasione, sono state inizialmente spiegate al pubblico le complicanze che possono derivare dall’obesità, per quanto concerne i rischi di contrarre malattie in relazione all’indice di massa corporea. Successivamente è stata illustrata la piramide alimentare della dieta mediterranea, a cui è seguita tutta una sequenza di nozioni e informazioni riguardanti i vari macronutrienti, i principali alimenti e le loro caratteristiche. A partire dai carboidrati o zuccheri (semplici e complessi), le proteine (vegetali e animali) fino ad arrivare ai grassi. Ne sono state descritte le diverse proprietà e sono stati dati al pubblico numerosi consigli sul come comportarsi nel loro consumo, sia in linea teorica e generica sia in rapporto al fabbisogno giornaliero. Non sono di certo mancati anche i suggerimenti sul cosa bere e cosa non bere – sottolineando l’importanza dell’acqua (possibilmente non fredda e non gassata), a dispetto delle altre bevande – e sull’utilizzo del sale, di cui è stato fortemente raccomandato di ridurne il consumo o comunque di non abusarne. Abuso di sale che può causare numerose patologie e quindi preferibilmente sostituibile da spezie ed erbe aromatiche per insaporire le pietanze.

Importanza della spesa oculata e dell’attività fisica

I consigli e i suggerimenti che i relatori hanno dato alle persone presenti si sono fatti ancora più concreti quando hanno affrontato il tema della spesa. «La spesa al supermercato o all’alimentari – spiegano i relatori – deve essere studiata bene, con la preparazione di un’oculata lista scritta. Sarebbe importante prediligere i prodotti freschi, rispetto a quelli confezionati e ricchi di conservanti. Inoltre bisognerebbe cercare di andare a far la spesa dopo pranzo o dopo cena, dunque a stomaco pieno, poiché da affamati si rischia di acquistare troppo e male». Fondamentale per uno stile di vita sano è anche l’attività fisica e infatti gli esperti hanno spiegato quanto essa possa essere importante sia per prevenire le patologie sia per migliorare in generale la qualità della vita. «Per fare attività fisica regolarmente – commenta Marcaletti – il mio consiglio è programmarla».

Leggi anche:  Come proteggere i capelli durante l’estate

Prima volta al Cab di Merate

«Questo è il primo incontro che organizziamo al Cab Centro Polidiagnostico di Merate – spiega Matteo Godina – perché in passato abbiamo già promosso eventi di questo genere, ma al Cab di Barzanò. L’obiettivo di questa serata è quello di sensibilizzare le persone su tematiche importanti, quali la corretta alimentazione e il condurre uno stile di vita sano, con abitudini corrette. Il tutto sostanzialmente in un’ottica di prevenzione, perché crediamo in quello che facciamo e quindi noi in primis cerchiamo di dare l’esempio». Per abbinare la corretta alimentazione all’attività fisica al Cab di Barzanò vengono organizzati anche dei gruppi di cammino: «Si tratta di tre uscite a settimana – aggiunge Godina – in cui viene svolta un’ora di attività con un laureato in scienze motorie a far da guida».