Vigilia dell’insediamento del nuovo Parlamentino piuttosto agitata: per il consigliere della Lega Flavio Nogara, infatti, la convocazione non è valida e il primo Consiglio è da rifare.

Il primo Consiglio è fissato per questa sera alle 18.30

Per questa sera, alle 18.30, è convocato il Consiglio comunale con all’ordine del giorno l’insediamento dei 16 consiglieri eletti il 26 maggio, il giuramento del neo sindaco Antonio Rusconi e la comunicazione della composizione della Giunta. Seduta che però per il rappresentante del Carroccio, eletto tra le fila dell’opposizione, non è da considerarsi valida, tanto che ha anche scritto al Prefetto.

Nogara: “L’Amministrazione Rusconi a Valmadrera parte con il piede sbagliato”

“La convocazione del Consiglio comunale non mi è mai stata notificata, ma l’ho appresa in ritardo in modo informale – protesta Nogara – Per questo motivo ho chiesto formalmente il rinvio dello stesso, in caso contrario avrei chiesto di invalidare tutti gli atti che fossero stati adottati dal consiglio stesso. Inizialmente il sindaco Rusconi ha concordato per un rinvio del consiglio a sabato, salvo poi riconvocarlo d’urgenza nuovamente per domani ben sapendo che sono a Roma per un cda di Ferrovie dello Stato convocato da tempo. Ora ho formalizzato nuova contestazione al sindaco, al segretario comunale e al Prefetto per questa ulteriore convocazione del consiglio che è stata convocata d’urgenza ma l’ordine del giorno non ha alcun carattere d’urgenza, quindi è stato fatto palesemente per non farmi partecipare, per non consentirmi di tornare da Roma. Lo si poteva tenere tranquillamente sabato, favorendo oltretutto anche la partecipazione dei cittadini”.

Leggi anche:  La Lombardia stanzia 6 milioni di euro per borse di studio e giovani ricercatori