Segreteria Pd lecchese: la sfida Maldini Massaro sembra sempre più una  lotta tra le  vecchie volpi e giovani bulgari…

Quella di Agnese Massaro alla segreteria provinciale  dem «voleva» essere una candidatura unitaria. Ma la «tessitura» dell’uscente Fausto Crimella ha subito uno strappo. Così c’è stata la discesa in campo Marinella Maldini. E questo è solo il primo di una lunga lista di retroscena dietro alla corsa in rosa verso la guida del partito (tutti i dettagli di questa indiscrezione e molti altri retroscena in una doppia pagina speciale sul Giornale di Lecco in edicola da oggi, lunedì 5 novembre. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Lecco” dallo store)

LEGGI ANCHE

Marinella Maldini si candida a segretaria provinciale del Pd

Corsa alla guida del Pd Lecchese: la lista di Agnese Massaro TUTTI I NOMI

 

Segreteria Pd lecchese: sfida Maldini Massaro, quanti  retroscena

Guardando chi appoggia le due candidate la spaccatura,  almeno generazionale è evidente. Con l’avvocato Massaro, pasionaria renziana, dipinta come convinta «rottamatrice» si sono schierati i giovani come Gino Del Boca, segretario del circolo di Merate, ma anche (si dice) il neonominato segretario dei Gd lecchesi Manuel Tropenscovino. Lo stesso Tropenscovino però prende le distanze. “Il simbolo dei GD non sta né dall’una né dall’altra parte – sottolinea – perché crediamo sia giusto che i nostri iscritti (ove siano anche tesserati PD) possano scegliere in piena libertà se e quale candidatura sostenere. Come Giovani Democratici porteremo avanti le nostre idee e collaboreremo con chiunque risulti vincitore per raggiungere quei risultati concreti per i giovani del nostro territorio.In qualità di Segretario, ho scelto di non candidarmi e di non sostenere pubblicamente nessuna candidatura – continua il Segretario Provinciale – proprio per mantenere quel ruolo di garanzia e rappresentanza di tutte le diverse sensibilità della giovanile.Auspicando una fase congressuale sana e costruttiva per la ripartenza del Partito Democratico, facciamo il nostro “in bocca al lupo” a Marinella e ad Agnese. Con Maldini invece  impossibile non notare nomi storici del partito come l’ex senatore Antonio Rusconi e il sindaco di Calco Stefano Motta.

Leggi anche:  De Capitani sulla Comunità Montana Lario Orientale e Valle San Martino: "Negli ultimi anni peggior governo mai visto"

L’eccezione…

Vera eccezione di peso, quella rappresentata da Veronica Tentori. Dell’ex deputata dem, suo malgrado rimasta «a casa» lo scorso 4 marzo, si dice anche che sia una dei più acerrimi artefici della lista Maldini. Ma c’è di più… nonostante le sue pubbliche smentite i soliti bene informati giurano che lei ci tenesse (e non poco) a guidare il partito in casa

Il tour della candidate

E mentre dietro le quinte le trame sono sempre più fitte, inizia  ufficialmente  il tour delle due candidate in provincia per presentare il loro programma. Si parte stasera alle 21 con il circondario Meratese con l’incontro nella Sala Civica si via Sommi Picenardi a Olgiate. Domani invece sarà il capoluogo ad ospitare il confronto tra le due candidate (sempre alle 21 nella sede Pd di Via Calloni)

Ecco tutti gli altri appuntamenti

 

07.11 CIRCONDARIO LAGO  ore 21.00

presso la Sala Civica via Marinai d’Italia  – BELLANO

 

09.11 CIRCONDARIO CASATESE  ore 21.00

presso Centro Sociale La Colombina Piazza Don Giovanni – CASATENOVO

 

12.11 CIRCONDARIO LECCHESE  ore 21.00

Presso Saletta Centro Fatebenefratelli Via Fatebenefratelli – VALMADRERA

 

13.11 CIRCONDARIO CALOLZIESE  ore 21.00

Presso sala Civica Piazza Roma – OLGINATE

 

15.11 CIRCONDARIO OGGIONESE  ore 21.00

presso Sala Consiliare Piazza Garibaldi 14 – OGGIONO