Gazebi della Lega in tutta la provincia di Lecco per dare sostegno alle prese di posizione del segretario federale e ministro degli interni Matteo Salvini. I militanti del Carroccio hanno aderito ieri e anche oggi, domenica, alla mobilitazione “Salvini non mollare” organizzata nel Lecchese e in tutto il paese. 

Salvini non mollare: raccolta firme sul lago

Doppio gazebo sul lago promosso della Sezione Riviera e Val d’Esino. Una postazione di raccolta firme p stata allestita a Perledo e una Lierna.

LEGGI ANCHE  La Lega di Calolzio in piazza per il “capitano” 

La raccolta firme a Valmadrera

“Stop immigrazione, chiudere i porti, meno partenze meno morti, aiutiamoli a casa loro…sono evidentemente delle posizioni assolutamente condivise dalla gente visto l’enorme afflusso ai gazebo per mettere una firma a sostegno di Salvini” sottolinea il leghista Flavio Nogara. “A Valmadrera grandissimo entusiasmo! Nonostante il freddo gelido e la neve non rimossa dal comune dai marciapiedi, la gente è arrivata in massa, basti pensare che in sole 3 ore abbiamo raccolto quasi 200 firme con una media di una firma al minuto…giusto il tempo di scrivere i dati e firmare”.

Leggi anche:  Statale 36, Straniero: "Dopo un anno non è stato mosso un dito"

Nogara pensa anche alle elezioni Amministrative

“Grande entusiasmo e interesse dei Valmadreresi  anche per le prossime amministrative” prosegue Nogara.  “Moltissimi hanno espresso la propria volontà per la presentazione di una lista solo Lega. Molte anche le disponibilità a mettersi in gioco in prima persona e se servisse a far parte della lista. La tentazione è seria e forte, ma faremo la scelta migliore per Valmadrera, ossia per portare un vero cambiamento. Certo è che con certa gente che sbraita senza sapere ciò che dice non potremo allearci. Noi vogliamo per Valmadrera un progetto serio, concreto e realizzabile. Responsabilmente non ci possiamo alleare con chi, presentando proposte irrealizzabili. diventerebbe di fatto il miglior alleato del Forno a Valmadrera”