Roberto Redaelli, già capogruppo di maggioranza, a Pescate, non riveste più il suo ruolo. E’ fuori da “Pescate per le Libertà”

Roberto Redaelli fuori dalla maggioranza

Il sindaco Dante De Capitani, che in questi mesi ha sempre dimostrato vicinanza e solidarietà al capogruppo di “Pescate per le Libertà” coinvolto nella inchiesta Gilardoni, ha deciso di tagliare definitivamente i ponti. Almeno dal punto di vista politico. Lo strappo al momento sembra difficilmente ricucibile visto che è stato motivato da “insanabili divergenze sorte in ordine al comportamento tenuto dal consigliere Redaelli verso la Giunta comunale”.

Il caso Gilardoni

Proprio questa settimana Redaelli, ex direttore del personale della Gilardoni Raggi X di Mandello, è stato rinviato a giudizio. Le accuse per lui sono lesioni e maltrattamenti verso dipendenti e ex dipendenti dell’azienda.