Quanto dichiarano  i nostri rappresentanti in Regione? Quanto guadagnano i lecchesi in trasferta al Pirellone?  La curiosità ha trovato risposta. Sul sito istituzionale di  Regione Lombardia sono stati pubblicati i dati Irpef relativi alle dichiarazione dei redditi 2017 dei consiglieri regionali eletti lo scorso 4 marzo.

Quanto dichiarano i consiglieri regionali lecchesi

La dichiarazione dei redditi più ricca tra i nostri tre rappresentanti è quella del consigliere dem Raffaele Straniero. Per lui un reddito complessivo di 152mila euro e un imponibile poco superiore ai 138mila.

Sul secondo gradino del localissimo podio lecchese sale l’azzurro Mauro Piazza che ha dichiarato 116mila euro totali e 111mila euro di imponibile.

Terzo “l’ultimo arrivato” ovvero il leghista Antonello Formenti, subentrato a Falvio Nogara. Per lui 107mila euro complessivi dichiarati con una imponibile di 100mila euro.

Gli stipendi

Sul fronte delle indennità troviamo appaiati Straniero e Formenti. Per entrambi 6327 euro di indennità mensile di carica e 4218 euro di rimborso forfettario mensile per l’esercizio del mandato.  A queste cifre, per il consigliere Piazza vanno aggiunti 1080 euro per indennità mensile di funzione.

Leggi anche:  Il Tar blocca la riapertura dei roccoli, esultano gli animalisti

Specifichiamo che le e indennità di carica e di funzione sono indicate al lordo delle imposte fiscali e degli altri eventuali oneri di legge. Gli importi indicati non sono comprensivi di eventuali trattenute effettuate a vario titolo (per esempio, spese telefoniche). Il rimborso forfettario per l’esercizio del mandato inoltre non è assoggettato a tassazione (art.52 D.P.R. n.917 del 1986). L’importo indicato non è comprensivo di eventuali trattenute per assenze secondo quanto previsto dalle disposizioni vigenti.

Il più ricco in Regione

Il numero uno del Pirellone, ovvero il Governatore Attilio Fontana, è anche il più… ricco. Ha dichiarato 294mila euro di reddito complessivo e 259mila di imponibile. Per lui i canonici 6327 euro di indennità mensile di carica e 4218 euro di rimborso forfettario mensile per l’esercizio del mandato e 2700 euro per indennità mensile di funzione