Primarie Pd 2019: la Lombardia si allinea con i risultati nazionali? Scopriamo provincia per provincia come è andata.

Primarie Pd 2019 Lombardia

Nella giornata di ieri, 3 marzo 2019, si sono svolte le primarie del Pd. A contendersi la sedia di segretario del maggior partito di Centrosinistra del Paese tre candidati: Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti. A trionfare è stato il governatore del Lazio; altro dato importante ha riguardato l’affluenza: circa 1,8 milioni di italiani hanno espresso la propria preferenza. E i numeri lombardi cosa dicono? I seggi allestiti complessivamente sul territorio regionale erano 1103. I dati relativi all’affluenza parlano di oltre 200mila votanti. Vediamo, nel dettaglio, provincia per provincia.

Lecco

vittoria netta per Zingaretti, che ha primeggiato quasi in tutti i seggi realizzando un en plein. Gli sfidanti di Nicola Zingaretti sono stati nettamente distanziati: Maurizio Martina (27%)  Roberto Giachetti (11%). Su GiornalediLecco.it tutti i dati dettagliati e le dichiarazioni a caldo di ieri

Il commento del segretario cittadino di Lecco

“Una grande partecipazione, con numeri vicinissimi all’appuntamento del 2017 – ha commentato Alfredo Marelli, segretario del PD Città di Lecco – Grazie a tutti coloro che hanno partecipato a questo appuntamento democratico. E grazie ai volontari che sono stati impegnati ai Seggi per l’intera giornata rendendo possibile l’esercizio di voto.  Credo che chi si è recato a votare ieri – analizza Marelli – l’abbia fatto non solo con l’intento di confermare la propria appartenenza alla comunità di centro sinistra, ma anche per rafforzare il ruolo del PD nel perseguire obiettivi di politiche-economiche a favore delle persone, in opposizione alle scelte ideologiche del Governo attuale. Il PD tutto, dopo questo passaggio importante e con gli organismi di Direzione nazionale rinnovati, a partire dal Segretario Nazionale Nicola Zingaretti, ha ora il dovere di operare in unità e ha pieno titolo e responsabilità per contrastare le scelte sbagliate del Governo e per sostenere proposte alternative coerenti con i valori di centro sinistra: a partire dai diritti delle persone e delle famiglie, per combattere le povertà, per i diritti fondamentali di ciascuno. In particolare per il lavoro, il diritto allo studio, alla salute, alla casa. Per il gruppo dirigente del PD lecchese – conclude il Segretario cittadino – l’alta partecipazione alle “primarie” segnala anche una rinnovata volontà delle persone di mettersi in campo per partecipare al percorso che nei prossimi mesi verrà avviato nel centro sinistra della città in preparazione alla competizione del 2020 per il rinnovo dell’Amministrazione comunale. Di tutto questo mi faccio carico, a nome dei dirigenti del PD cittadino, per assicurare impegno e coerenza”.

Monza

Dominio di Zingaretti nel Monzese. Nella nostra provincia si sono superati i 18.000 votanti, poco meno di due anni fa.  Tutti i numeri e i risultati dei seggi nel cuore della Brianza LI TROVATE QUI: 

Leggi anche:  La Lega molla la presa: nessuna lista del Carroccio a Valmadrera

Sondrio

Nella provincia di Sondrio trionfa Zingaretti, come riportano i colleghi di GiornalediSondrio.it QUI TUTTI GLI APPROFONDIMENTI.

Area Milanese

Egemonia di Zingaretti anche nell’area metropolitana, che sigla l’ennesimo trionfo del governatore del Lazio. Tutti i dati approfonditi dai colleghi di Settegiorni.it. Anche dal GiornaledeiNavigli.it si confermano le preferenze a Zingaretti, qui l’approfondimento della zona. Medesimo copione confermato anche dai colleghi de LaMartesana.it, che riportano i risultati dei loro seggi territoriali.

Treviglio

Anche a Treviglio le primarie Pd premiato la candidatura di Nicola Zingaretti: ecco tutti gli approfondimenti dei colleghi di GiornalediTreviglio.it. 

E la Bassa?

Trend assolutamente confermato anche nella Bassa. Il Mantovano vede il trionfo di Zingaretti (ad esclusione di qualche comune); il Lodigiano conferma i dati nazionali e regionali, così come il Pavese e il Cremonese. 

Perfettamente allineato anche il Bresciano, come confermano i colleghi di BresciaSettegiorni.