Il Consiglio regionale ha approvato oggi all’unanimità una mozione per la realizzazione di un nuovo ponte sull’Adda, in alternativa al ponte San Michele. Una mozione che di fatto ricalca “l’ausoicio” del Commissario Straordinario Maurizio Gentile che ieri ha effettuato un sopralluogo sul san Michele.

“La tragedia del Ponte Morandi ci ha insegnato che le infrastrutture non sono eterne. Per questo è necessario pensare ad un nuovo Ponte sull’Adda che sostituisca il San Michele con un nuovo tracciato. Un ponte di ghisa di 120 anni non può avere le prestazioni originarie” ha infatti dichiarato ieri, lunedì 14 gennaio,  l’amministratore delegato di Rfi 

LEGGI ANCHE

Ponte di Paderno, il Commissario Gentile: “Serve un nuovo ponte, la tragedia del Morandi ce lo ha insegnato”

 Sopralluogo del Commissario sul Ponte di Paderno TUTTE LE IMMAGINI

Ponte di Paderno: da Regione Lombardia oltre 2 milioni di euro per i bus

Ponte di Paderno, il ministro Toninelli: “Tornerò a vedere i lavori coi miei occhi”

Ponte di Paderno: anche la Regione ne vuole uno nuovo

“Un nuovo viadotto per collegare le due sponde del fiume è fondamentale – ha spiegato l’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi -. Anche perché il ponte che unisce Calusco e Paderno ha 130 anni e, pur con la ristrutturazione in atto, non può assolvere alle esigenze dei territori interessati in termini di traffico ferroviario e stradale. L’obiettivo è realizzare la nuova infrastruttura il prima possibile. Per questo ho chiesto e ottenuto che la mozione contenga la richiesta al Governo di stanziare risorse straordinarie per procedere alla progettazione e alla realizzazione. Occorre garantire con efficienza e continuità la connessione tra territori ora gravemente penalizzati dalla chiusura del San Michele. Garantisco che Regione Lombardia metterà in campo ogni sforzo possibile, lavorando anche di concerto con le istituzioni locali per individuare la migliore ubicazione della futura opera”.

Leggi anche:  Dalla Regione in arrivo fondi per le Comunità Montane

I lavori sull’attuale ponte

Intanto come annunciato proprio ieri da Gentile RFI ha attivato sul proprio sito una pagina ad hoc sul San Michele CLICCA QUI PER VISITARLA. Una pagina in cui sono state messe nero su bianco le tempistiche