Prosegue la polemica Parco Adda Nord scaturita dall’elezione a nuovo presidente di Claudia Rota. Una dem candidata e sostenuta dai dem, ma soprattutto risultata eletta grazie al voto della Provincia di Lecco che dem non è.  Un pasticcio che venerdì ha portato i due consiglieri provinciali leghisti a rimettere le deleghe nelle mani del presidente Claudio Usuelli, accusando il Pd di aver tradito il patto di governo bipartisan (centrodestra e centro sinistra uniti) siglato un anno fa.

Micheli sulla polemica Parco

Ma a Villa Locatelli non siedono solo Partito Democratico e Lega. Il terzo partner del patto è Autonomia e Libertà che conta ben quattro rappresentati. Il capogruppo Mattia Micheli ha diffuso un comunicato che punta il dito contro le colpe di Bruno Crippa, il consigliere Pd che di fatto ha votato Francesca Rota a nome della Provincia.

“Abbiamo espresso, già durante la capigruppo convocata dal Presidente Usuelli, il nostro disappunto per come il consigliere delegato Crippa abbia fatto uso della fiducia datagli dal presidente per esprimere un voto di parte e non condiviso dalla totalità delle forze che sostengono Usuelli. La nostra lista a forte trazione civica condanna chi fa un uso improprio delle deleghe assegnatogli dal presidente Usuelli per scopi personali o di partito”.

Leggi anche:  Elezioni Lecco 2020: AmbientalMente chiede l'approvazione dello stato di emergenza climatica

Prevalso l’interesse di partito

“Riteniamo che il metodo della condivisione e concertazione sia l’unico strumento per governare il territorio nell’interesse dei comuni con una maggioranza che vede assieme centrodestra e centrosinistra” continua il consigliere provinciale. “Purtroppo l’adesione a questo metodo, che noi di Libertà e Autonomia abbiamo sempre messo al primo posto, non sempre è avvenuta da parte degli altri gruppi, che hanno privilegiato a tratti la visibilità e a tratti l’appartenenza di partito”.

Pieno appoggio a Usuelli

“Abbiamo ribadito anche oggi questa posizione al Presidente Claudio Usuelli, al quale va il nostro pieno sostegno e la gratitudine per il suo gravoso impegno quotidiano” spiega Micheli. “Sottolineiamo inoltre che l’attività quotidiana della Provincia è volta a dare risposte concrete a tutto il territorio provinciale. Auspichiamo pertanto che la situazione si normalizzi il prima possibile, nel frattempo i Consiglieri delegati di Libertà e Autonomia continueranno a supportare il Presidente Usuelli nella gestione quotidiana della “Casa dei Comuni”conclude il capogruppo in Provincia.

Leggi anche:

L’avvocato Rota Nuova presidente del Parco Adda Nord

Nomine Parco Adda Nord, Ghezzi: “Atto di arroganza politica”

Provincia di Lecco: consiglieri della Lega restituiscono le deleghe