“Sono davvero grato a questo territorio che in me si è riconosciuto, dandomi fiducia ed investendomi di una grande responsabilità: non tradirò mai l’alleanza con i lecchesi. Adesso, dopo una breve pausa per recuperare le forze, riprenderò con energia a girare il territorio per raccogliere le istanze e le prime necessità di imprese e cittadini”. Queste le prime parole ufficiali di Pietro Fiocchi, lecchese eletto al Parlamento Europeo con Fratelli d’Italia nel collegio Nord-Ovest, dopo il risultato delle urne.

LEGGI ANCHE Meloni rinuncia: Fiocchi vola a Bruxelles. Un lecchese al Parlamento Europeo

Le prime parole del neo europarlamentare Fiocchi: “Difenderò gli interessi di Lecco”

“Sicuramente andrò al Parlamento Europeo per difendere gli interessi della nostra provincia, con attenzione particolare ai bandi ed alle direttive europee. Ringrazio davvero tutti quanti, in particolar modo Giorgia Meloni per la grande opportunità che mi ha dato e l’amico Carlo Fidanza, che siederà con me nei banchi di Bruxelles. Oltre a loro, mi sento di ringraziare tutti gli iscritti, i volontari ed i militanti di Fratelli d’Italia che mi hanno accompagnato in questo viaggio, dai gazebo in piazza ai volantinaggi nei mercati. Il ringraziamento più grande va alla mia famiglia per avermi sempre incoraggiato e per aver creduto in me. Infine, voglio abbracciare idealmente tutti i cacciatori, i pescatori, i tiratori ed in generale il mondo della cultura rurale che, più di tutti, mi ha sostenuto e mi ha permesso di arrivare al traguardo: la mia vittoria è una loro vittoria”.

In Valtellina

Anche a Sondrio e nell’Alto Lario le recenti elezioni  europee hanno decretato restituiscono un  successo per Fratelli d’Italia “Ricordiamo che alle ultime tornate elettorali FdI a Sondrio era relegato  a percentuali irrisorie e lacerato da grandi divisioni interne. Problemi oggi superati sotto la guida del colichese Marco Masetti che, dapprima ha saputo ritrovare l’unità del partito per poi farlo crescere e radicare. Oggi i numeri danno ragione del suo grande lavoro sul territorio.Non a caso le province lombarde che hanno incrementato maggiormente la percentuale rispetto alle precedenti europee sono Lecco e Sondrio” fanno sapere dal partito di Giorgia Meloni.. Da segnare i risultati ottenuti da FdI e da Masetti nella sua Colico con il 9%, davanti anche a Forza Italia, e nei comuni di Dervio(7,5%),Chiavenna(7%),Bormio(6.5%),Sondrio(6%) e Tirano(6%).

I commenti

“Questo risultato è certamente merito del nuovo Portavoce e dei militanti, che son riusciti  a coinvolgere nuove forze a sostegno del partito e dei candidati” sottolinea l’onorevole Alessio Butti. “Ottimo risultato,oltre le aspettative-aggiunge la Senatrice Santanchè-abbiamo una grande squadra che lavora bene sul territorio,non potevamo che raccogliere grandi soddisfazioni.

 

Leggi anche:  Meloni rinuncia: Fiocchi vola a Bruxelles. Un lecchese al Parlamento Europeo