Rubrica “Il governatore risponde”: per inviare le vostre domande al presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana scrivete a ilgovernatorerisponde@netweek.it.

La domanda di questa settimana

Buongiorno Presidente, so che la Regione ha un occhio di riguardo per le nostre imprese, ma girando molto all’estero per lavoro mi accorgo che la Lombardia non viene percepita come un’area attrattiva per gli investimenti, quindi secondo me dovreste fare qualcosa in questo senso, promuovendo negli altri Paesi le opportunità che vengono offerte. Grazie e buon lavoro.

Matteo – Sesto Calende (Va)

Il governatore risponde

Buongiorno Matteo, in questo primo anno dall’insediamento della mia Giunta sono state molteplici le iniziative volte proprio a far conoscere al di fuori dei confini nazionali le opportunità che il nostro tessuto economico e produttivo offre. Di recente, su proposta dell’assessore Alessandro Mattinzoli, abbiamo approvato un protocollo d’intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Ice (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane) per la collaborazione in materia di attrazione degli investimenti esteri e l’attuazione del relativo piano d’azione 2019-2020 con uno stanziamento di 832.000 euro.
L’attrattività è la naturale pre-condizione per la Competitività; se i nostri territori con infrastrutture e servizi diventano attrattivi, ovviamente le imprese potranno aumentare la capacità competitiva. I rapporti con il Mise e l’Ice sono fondamentali perché la collaborazione fra le istituzioni e la sinergia fra pubblico e privato sono basilari, per portare valore aggiunto al nostro tessuto produttivo. La nostra adesione al Protocollo ci permetterà di partecipare in maniera strutturata a iniziative congiunte in Italia e all’estero coordinate dall’Ice, volte proprio a promuovere le opportunità di investimento sul nostro territorio e, in particolare, di quelle censite nell’ambito del Programma AttrACT e pubblicate sulla piattaforma attractlombardy.it.
Il progetto Attract mira infatti a raggiungere importanti obiettivi in tema di ‘attrattività’ dei territori: valorizzare l’offerta territoriale dei Comuni lombardi, quali motori dell’economia regionale; promuovere le opportunità di investimento lombarde mappate in Italia e all’estero e creare percorsi di aggregazione tra i principali stakeholder del territorio, attraverso il consolidamento del sistema di relazioni per armonizzare l’intervento dei vari attori locali a supporto degli investitori.