Un colpo al cerchio, uno alla botte, comunicati di accuse, repliche, contro repliche, tentativi di ricucire e nuove punzecchiature. La scorsa settimana abbiamo assistito a tutto e al contrario di tutto nel rapporto tra M5S e Lega. Come ben noto il fuoco ( e i fumi) delle polemiche sono stati alimentati dai diversi punti di vista (anche se qualcuno dice che gli alleati  di Governo stiano sulla stessa linea) in merito agli inceneritori. E il caso Lecco, ovvero quello relativo all’impianto di Valmadrera torna a creare scompiglio anche questa settimana

Inceneritore: Lega e M5S alleati al Governo ma i polemica a Lecco

Inceneritori: la Lega lecchese “bastona” gli alleati M5S

Inceneritori: non si spegne la polemica tra M5S e Lega sul caso Lecco

Torna sulla vicenda il pentastellato Raffaele Erba,  Il Consiglio regionale infatti  ha bocciato un Ordine del Giorno da lui presentato  che chiedeva tra l’altro la “dismissione progressiva degli impianti di incenerimento in Regione Lombardia” e di mettere “in primo piano la gestione di prossimità dei rifiuti e la raccolta differenziata”. “Dura la reazione dell’esponenente Cinque Stelle. “Questa bocciatura è un pessimo segnale per Lecco. La Maggioranza a trazione leghista è alquanto contraddittoria. Da una parte, a parole, è contro gli inceneritori, ma con i fatti fa l’esatto opposto.  “Anche gli esponenti leghisti del lecchese sono contrari al prolungamento della vita dell’inceneritore ma in Regione ogni iniziativa sul tema viene bloccata. Sembra che non abbiano capito che l’unica strada percorribile è la progressiva chiusura degli inceneritori, anche a Lecco”.

Leggi anche:  Silvana Redaelli Consiglio Direttivo di Anci Lombardia

L’appuntamento di venerdì

Intanto a mettere da parte le beghe tra gialli e verdi ci pensano i membri del Coordinamento Lecchese rifiuti zero che venerdì cercheranno di parlare di dati presentando uno studio scientifico indipendente sulla ricaduta dei fumi e altre informazioni che interessano l’ambiente e la salute dei cittadini.

LEGGI ANCHE 

Quanto fanno male i fumi dell’inceneritore di Valmadrera? Venerdì si presenta lo studio

M5S Lombardia: “Teleriscaldamento è escamotage per bruciare rifiuti per altri 35 anni”

Teleriscaldamento di Silea: mozione cinquestelle rinviata in commissione regionale

Teleriscaldamento: anche Lecco dice sì