Paolo Grimoldi, deputato della Lega, segretario della Lega Lombarda, commenta il verdetto delle urne in Lombardia.

Il segretario canta vittoria

Oltre al 43% conquistato a livello regionale alle Europee per la Lega si sta profilando anche un grande risultato alle elezioni Amministrative.

Martedì mattina commenteremo i risultati definitivi, in una conferenza stampa alle ore 12 a Palazzo Pirelli (la sala verrà definita domani in mattinata), insieme al capogruppo in consiglio regionale, Roberto Anelli, e al vicepresidente del consiglio regionale, Giovanni Malanchini.

Le vittorie salienti

Ma già da adesso possiamo rilevare di aver strappato al centrosinistra un capoluogo come Pavia, di andare al ballottaggio a Cremona, di aver vinto al primo turno in comuni superiori ai 15mila abitanti quali Albino, Seriate, Cantù, Mariano Comense, Cusano Milanino, Besana in Brianza, Giussano e Tradate e di andare al ballottaggio a Dalmine, Romano di Lombardia, Casalmaggiore, Bovisio Masciago, Concorezzo, Muggiò, Malnate.

Anche nei Comuni più piccoli

Senza contare le vittorie nei tanti comuni sotto i 15mila abitanti.

Si delinea un risultato strepitoso, che premia la Lega e il suo buon Governo, quello nazionale assicurato da Matteo Salvini e dagli altri ministri leghisti, e quello regionale garantito dalla giunta di Attilio Fontana, un buon Governo che stiamo estendendo a livello locale, conquistando sempre più sindaci in ogni tornata elettorale.