“Un episodio grave che va ad aggiungersi ad altri che denotano la scarsa sicurezza della nostra rete ferroviaria.” Raffaele Straniero, consigliere regionale lecchese del Partito democratico si dice seriamente preoccupato per la sicurezza dei pendolari lecchesi, brianzoli e valtellinesi dopo il ritrovamento, avvenuto venerdì scorso, di un giunto difettoso tra le stazioni ferroviarie di Arcore e Carnate. Un tragedia sfiorata ed evitata solo dalla prontezza di un macchinista.

Giunto difettoso: interrogazione in regione

Straniero e il Pd hanno quindi presentato una interrogazione alla quale dovrà rispondere martedì prossimo l’assessore alle infrastrutture e Trasporti di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi. Per altro la stessa Terzi è già intervenuta sulla vicenda dicendo che “La rottura del giunto avrebbe potuto avere conseguenze gravissime e dimostra, ancora una volta, come in Lombardia siano sempre più necessari interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla rete gestita da Rfi, dunque dalle Ferrovie dello Stato, Ci aspettiamo che Rfi metta in atto quanto prima un piano puntuale per la rapida messa in sicurezza dell’infrastruttura su cui viaggiano i lombardi. Lo ribadiremo durante la prima seduta della cabina di regia che sarà convocata a breve e alla quale parteciperanno i vertici di Rfi, Ferrovienord e Trenord”.

Leggi anche:  Erba: "Trenord, pessimo biglietto da visita per il Lecchese"

Sicurezza è la priorità

Dichiarazioni che però al Pd non bastano. ” Non possiamo tollerare che i nostri pendolari, quando salgono sul treno, non sappiano in che condizioni versa la linea e se possa succedere qualcosa di irreparabile. Chiediamo che venga fatta immediatamente chiarezza su quanto avvenuto, una tragedia come quella di Pioltello non deve ripetersi”.