Andrea Corti è stato eletto sindaco. A Moggio c’era solo una lista in corsa alle elezioni quella di “Insieme per Moggio”.

Alta l’affluenza alle urne

Senza altri contendenti erano due le condizioni per l’elezione di Corti. La prima era il superamento del quorum del 50%+1 dei votanti. E la percentuale è stata abbondantemente superata, visto che alle urne si sono recati 294 cittadini, pari al 71,19% degli aventi diritto al voto. La secondo era ottenere il 50%+1 dei voti validi e la lista di Corti ha fatto l’einplein dei voti validi, ottenendo 263 voti.

“Soddisfatto per il risultato”

“Sono molto soddisfatto per il risultato, sia per l’affluenza dei votanti sia per la bassa quantità di schede bianche in sede di voto –  ha commentato Corti – Non era scontato che si verificasse un risultato del genere, i cittadini avrebbero potuto avere voglia di un cambiamento, invece il riscontro mi lascia decisamente soddisfatto”. Un discreto risultato in termini di affluenza, ancora di più le sole ventisei schede bianche che sono emerse durante lo spoglio elettorale: può così partire il mandato di Corti, già da dieci anni presente in municipio sotto il mandato di Graziano Combi.