Elezioni Introbio: Adriano Airoldi della lista Val Biandino e Lino Artusi di Inseme per Introbio. Contro il suo ex vice-sindaco Lino Artusi, candidato sindaco della lista insieme per Introbio, il passato e futuro primo cittadino introbiese ha totalizzato 593 voti contro i 532 del suo avversario: 52 a 48% è il minimo scarto che si è creato tra i due contendenti al titolo di sindaco. Non a caso, Airoldi si è così espresso subito dopo l’esito delle elezioni: “Più la battaglia è dura e dai sani principi, più la vittoria assume un buonissimo sapore: vorrei riassumere in questa maniera il duro testa a testa di queste elezioni”. Una soddisfazione per il risultato che lascia subito spazio alla volontà di mettersi all’opera: “Sono contento di avere la possibilità di portare a termine i diversi progetti che ancora non sono stati completati nel passato mandato, sarà una sorta di chiusura del cerchio. Io e la mia squadra, composta da diversi nuovi elementi che già hanno lavorato efficacemente durante la campagna elettorale, non vediamo l’ora di metterci al lavoro, anche per dimostrare il nostro valore di fronte a chi ha preso altre scelte in sede di voto”.

Elezioni Introbio: Airoldi sindaco

Non a caso, Airoldi si è così espresso subito dopo l’esito delle elezioni: “Più la battaglia è dura e dai sani principi, più la vittoria assume un buonissimo sapore: vorrei riassumere in questa maniera il duro testa a testa di queste elezioni”. Una soddisfazione per il risultato che lascia subito spazio alla volontà di mettersi all’opera: “Sono contento di avere la possibilità di portare a termine i diversi progetti che ancora non sono stati completati nel passato mandato, sarà una sorta di chiusura del cerchio. Io e la mia squadra, composta da diversi nuovi elementi che già hanno lavorato efficacemente durante la campagna elettorale, non vediamo l’ora di metterci al lavoro, anche per dimostrare il nostro valore di fronte a chi ha preso altre scelte in sede di voto”.