Centrodestra unito in vista delle elezioni amministrative 2020 a Lecco. Le basi sono state gettate con un primo documento d’intesa sottoscritto da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Centrodestra unito

I partiti del Centrodestra scaldano i motori in vista delle elezioni amministrative 2020 a Lecco e lo fanno annunciando l’avvio di un percorso comune che porti alla rivincita sul Centrosinistra, alla guida della città da dieci anni con il sindaco Virginio Brivio.  Come si sa, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia sono divisi sul piano nazionale, mentre governano insieme in molti enti locali, nelle grandi città e nelle regioni. In linea con questa direttrice di marcia, e anche sulla scorta di recenti esperienze lecchesi, i partiti di Centrodestra sono pronti a lavorare insieme anche a Lecco, preparandosi ad affrontare una campagna elettorale che si annuncia sicuramente incandescente.

“Iniziato un percorso di confronto”

“Il Centrosinistra ha mostrato di non saper governare le grandi questioni e neppure di risolvere i piccoli problemi dei cittadini e non servono certo sondaggi per cogliere la diffusa insoddisfazione che attraversa la città, nelle sue molteplici componenti – recita il comunicato sottoscritto dai segretari cittadini e provinciali di Lega (Emanuele Mauri e Stefano Parolari), Fratelli d’Italia (Enrico Castelnuovo e Fabio Mastroberardino) e Forza Italia (Pietro Galli, Davide Bergna e il responsabile enti locali Giuseppe Mambretti) – Allo stato attuale, le nostre forze politiche hanno iniziato un percorso di confronto positivo finalizzato a proporre alla città un gruppo che si candida a governarla per farla rinascere dalla politica miope, grigia e burocratica che l’ha mortificata e che si è mostrata inadeguata ad affrontare le sfide degli anni a venire e le istanze del tempo presente”.

Leggi anche:  Scuola, nominati i nuovi presidi nel Lecchese

“Carta in regolare per guidare la nostra Lecco”

“Dopo la pausa estiva, le risultanze delle interlocuzioni verranno sottoposte ai direttivi locali e a livelli superiori dei rispettivi gruppi politici per le decisioni e approvazioni conseguenti, secondo le regole di ciascuna forza politica. Siamo ben coscienti delle aspettative che la città ed il territorio hanno maturato in questi anni e riteniamo che il Centrodestra abbia tutte le carte in regola per candidarsi alla guida della nostra Lecco e riprendere quella direttrice, malamente interrotta dal doppio mandato di Virginio Brivio, che ha garantito quell’immagine positiva che i lecchesi meritano e ben ricordano”.

Ncd ai margini?

Scorrendo le firme in calce al comunicato salta all’occhio la mancanza di quella di Filippo Boscagli, coordinatore di Ncd che, al momento, è ai margini di questo percorso.