Si aprirà nel pomeriggio di domani, giovedì 19 settembre, a Villa Monastero di Varenna il 65° Convegno di Studi Amministrativi, organizzato dalla Provincia di Lecco con il Consiglio di Stato, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sul tema Dall’urbanistica al governo del territorio. Valori culturali, crescita economica, infrastrutture pubbliche e tutela del cittadino.c Il Convegno si aprirà con i saluti delle autorità: il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli, il Sindaco del Comune di Varenna Mauro Manzoni e il Prefetto di Lecco Michele Formiglio.

Domani il governatore Fontana sul Lago al Convegno Studi Amministrativi

A seguire, l’intervento del Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l’introduzione del Presidente del Consiglio di Stato Filippo Patroni Griffi, che interverrà “sull’importanza di armonizzare la tutela e la valorizzazione dei beni culturali, la salvaguardia dell’ambiente e la dotazione di infrastrutture, quali componenti di una crescita equilibrata del territorio, che contemperi le esigenze economiche con la tutela del patrimonio culturale del nostro Paese”.

Subito dopo si aprirà la prima sessione Le funzioni di governo del territorio, presieduta dal Vicepresidente della Corte costituzionale Marta Cartabia, con gli interventi di:

  • Giuseppe Franco Ferrari, Professore di Diritto costituzionale all’Università Bocconi di Milano: L’urbanistica tra Stato, Regioni ed Enti locali
  • Pier Luigi Portaluri, Professore di Diritto amministrativo all’Università del Salento: Dal diritto delle costruzioni nelle città al governo del territorio
  • Antonio Calafati, Professore di Studi urbani all’Accademia di architettura – Usi: Istituzioni e agenda urbana in Italia
  • Paolo Carpentieri, Consigliere di Stato: Il consumo del territorio e le sue limitazioni. La rigenerazione urbana

 

La prima sessione si concluderà con la conversazione con il Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone sul tema Trasparenza e legalità dell’azione amministrativa a cura di Silvia Grassi, giornalista addetta all’ufficio stampa della Giustizia amministrativa.

Come da tradizione il Convegno ospiterà presidenti di sessione e relatori di altissimo valore e personalità del mondo giuridico, accademico, scientifico, economico e istituzionale.

Leggi anche:  Un anno dal rimpasto di giunta. L'INTERVENTO

Sabato

Sabato mattina sono previsti gli interventi del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, seguiti da una Tavola rotonda moderata da Antonio Polito, vicedirettore del Corriere della Sera, alla quale parteciperanno importanti rappresentanti del mondo istituzionale e imprenditoriale, tra cui il Viceministro dello Sviluppo economico Stefano Buffagni.

Il coordinamento scientifico del Convegno è affidato a Marco Lipari, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato, mentre la progettazione e la direzione organizzativa sono curate, anche per questa edizione, dal Consigliere della Corte dei conti Amedeo Bianchi.

Il Convegno è organizzato con il contributo di Regione Lombardia, Unione Province d’Italia e della Lombardia, Comunità montana Valsassina, Camera di Commercio Como-Lecco, Fondazione Cariplo, Confservizi Cispel Lombardia e UniverLecco.

Il Convegno è stato accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e dall’Ordine degli Architetti di Lecco.

Il presidente della Provincia

“Il Convegno di Studi Amministrativi – commenta il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli – rappresenta un appuntamento tradizionale di altissimo livello: dal 1955 autorità e studiosi hanno approfondito tematiche di grande interesse, che hanno avuto e hanno tuttora effetto sulle istituzioni e sui cittadini. Anche quest’anno per tre giorni Villa Monastero e la Provincia di Lecco avranno l’onore di ospitare relatori di grande caratura, che dibatteranno su temi quanto mai attuali, per il miglioramento della pubblica amministrazione e dei suoi rapporti con gli enti locali e la collettività”.

Il direttore organizzativo

“Il Convegno di Studi Amministrativi – aggiunge il Direttore organizzativo, Consigliere Amedeo Bianchi – rappresenta un appuntamento tradizionale, la cui eco ha una notevole risonanza a livello nazionale. Il Convegno è un’occasione di incontro e confronto tra personalità del mondo giuridico, economico e istituzionale e, ormai da un decennio, ospita rappresentanti del Parlamento e del Governo che ne riconoscono l’autorevolezza. Anche quest’anno personalità di eccellente competenza dibatteranno su un tema estremamente attuale con l’obiettivo di far emergere concreti spunti di riflessione”.