Ieri, mercoledì ” la Commissione Ambiente del Senato e la Commissione Ambiente e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati hanno espresso parere favorevole alla proposta di nomina del Ministro Sergio Costa di Emanuele Mauri come presidente del Consorzio dell’Adda, riconoscendogli capacità ed esperienze gestionali di alto profilo maturate sia grazie alle propria vita professionale che negli enti che è stato chiamato ad amministrare in passato come Silea, Acel o Linee Lecco”. A comunicarlo è il Senatore Paolo Arrigoni, Questore a Palazzo Madama, che questa mattina è stato relatore della proposta in Commissione Ambiente al Senato, ruolo che alla Camera è stato invece svolto dall’On. Ugo Parolo.

Consorzio dell’Adda: Emanuele Mauri sarà il nuovo presidente

“Il Consorzio – continua Arrigoni – svolge un’opera fondamentale di monitoraggio e regolazione delle acque del bacino del Lago di Como e del fiume Adda, con risvolti diretti sulla sicurezza pubblica e sulla tutela ambientale e della fauna ittica. Come è noto l’opera di regolazione principale è costituita dalla diga di ritenuta, posta poco a monte del ponte Olginate-Caloziocorte, tra il lago di Garlate e quello di Olginate. A Emanuele Mauri vanno quindi le mie congratulazioni per il prestigioso incarico e per un compito che gli permetterà di valorizzare le sue competenze a beneficio di tutti”.