Il sindaco di Lecco Virginio Brivio a tutto tondo parla di elezioni e “spara” su Valsecchi…

Brivio a tutto tondo

Nella “Caporetto” nazionale de l  Partito Democratico,  i 6.284 voti ottenuti in città sono una vera sorpresa, che rappresenta un tesoretto prezioso con cui guardare alle prossime elezioni cittadine Il sindaco Virginio Brivio, stupito e soddisfatto, cerca le ragioni del successo cittadino in quanto fatto dalla sua amministrazione: “Tutto sommato è stata apprezzata dalla gente la linea tenuta su tanti punti in questi 7-8 anni di governo della città. Per il 2020 ora occorre preparare già una squadra di governo e non guardare solo alla coalizione attuale”.

E sulla candidatura di Corrado Valsecchi…

Guardando al futuro Brivio non risparmia qualche critica al suo successore in pectore, o almeno su chi si è definito tale. Stiamo Parlando di Corrado Valsecchi che durante la campagna elettorale per le lezioni regionali  aveva dichiarato di aver rifiutato una candidatura che gli era stata proposta da Gori. Perchè? Perchè il suo progetto è quello di “diventare sindaco di Lecco”. Dichiarazione forse un po’ troppo avventate… almeno a detta dell’attuale sindaco. “Rispetto la sua scelta, ma mi sembra sia uscito con molto anticipo: attenti, perché le corse troppo  lunghe diventano faticose. Mi auguro poi che questa scelta non perturbi il cammino dei due anni di mandato che restano, ma sono sicuro non succederà. Lui deve continuare a fare l’assessore, cosa che sta facendo bene. In due anni possono cambiare ancora tantissime cose”.

Leggi anche:  Salvini in Brianza ospite di Cancro primo aiuto e Netweek FOTO

Intervista integrale sul  Giornale di Lecco in edicola da lunedì 19 marzo. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Lecco” dallo store.