Azione, il nuovo partito promosso da Carlo Calenda e Matteo Richetti sbarca anche a Merate. In città si è infatti costituito il nuovo gruppo che sostiene proprio la “creatura” politica fresca di costituzione anche a livello nazionale.

Azione sbarca a Merate

“Nei prossimi mesi si attiveranno numerosi Gruppi di Azione, promossi a livello territoriale o tematico da iscritti e simpatizzanti – spiega Matteo Falli, responsabile della comunicazione del gruppo meratese – Nella provincia di Lecco si è appena costituito il gruppo Merate in Azione, in continuità con il comitato Siamo Europei Meratese, che durante la campagna per le elezioni europee organizzò a Merate un evento molto partecipato con Carlo Calenda e Irene Tinagli. Per maggiori informazioni su “Merate in Azione” è possibile rivolgersi a merateinazione@gmail.com o seguire le attività del Gruppo sui social (Facebook, Instagram)”.

Radici nel liberismo sociale

Le radici culturali e politiche di “Azione”, spiegano i referenti del gruppo di Merate, sono quelle del liberalismo sociale e del popolarismo di Sturzo. “La necessità di sintesi tra queste grandi culture è oggi ancora più evidente. L’ambizione di “Azione” è mobilitare energie nuove nella società, offrire un luogo dove cittadini delusi dall’attuale panorama politico possano mettersi in gioco in prima persona, con le loro competenze, le loro energie e la loro passione civica. Non siamo contro nessuno, ma, più semplicemente, non vogliamo essere obbligati a scegliere tra un nazionalismo di estrema destra e un populismo scomposto, due approcci ugualmente inadatti a guidare un paese grande ma complesso come il nostro. Per questo ci mobilitiamo: per metterci al servizio della cittadinanza e costruire qualcosa di diverso. A partire dal metodo, un approccio serio e propositivo rispetto ai problemi reali del paese. La prima iniziativa pubblica del partito si terrà a Roma il 30 novembre e consisterà nella presentazione di un piano straordinario per la Sanità, elaborato nei mesi scorsi con il contributo di esperti e appassionati del tema”.

Leggi anche:  Campione d'Italia: proposta una Zes per tutelare i cittadini

Le azioni nel Meratese

“Il gruppo di Azione di Merate si attiverà fin da subito per promuovere il nuovo partito nel meratese, spiegandone idee e funzionamento ai cittadini interessati. Inoltre, è nostra intenzione avviare fin da subito un dialogo con altre realtà locali, come associazioni di categoria, sindacati e soggetti del terzo settore. Il nostro obiettivo è approfondire e imparare a conoscere al meglio punti di forza e di debolezza del territorio così da poter sviluppare, nel tempo, proposte concrete da presentare alla cittadinanza e ai decisori politici. Viviamo un’epoca vorticosa, in cui la politica corre troppo, in un turbine di slogan che finiscono per far perdere senso alle cose. Noi andremo con calma e cercheremo con determinazione di costruire qualcosa di concreto” concludono i referenti di Merate.