“Le affermazioni del Sottosegretario agli affari regionali, Stefano Buffagni, sono preoccupanti e smentiscono quanto aveva riportato nel corso dell’audizione che aveva tenuto in Commissione speciale Autonomia”. Lo afferma Mauro Piazza, Consigliere regionale lecchese di Forza Italia e Presidente commissione speciale Autonomia del Consiglio regionale lombardo in “risposta” all’esponente del Movimento 5 Stelle che ha affermato che l’intesa per concedere maggiore autonomia alle regioni Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna non è un tema prioritario per il Governo e i tempi non sono così vicini.

Autonomia della Lombardia, Piazza attacca Buffagni

“La nostra richiesta di maggiore autonomia, non è una “secessione dei ricchi” mascherata, come viene dipinta da alcuni costituzionalisti. L’autonomia è l’inizio di un percorso per modernizzare l’impianto istituzionale dello Stato italiano; un percorso a cui recentemente si sono aggiunte anche regione Campania e regione Liguria” prosegue il Consigliere regionale.

“La Lega tolga la spina a questo sciagurato Governo!”

“Mi auguro che il Governo Conte, di cui la Lega è azionista, attui rapidamente, così come aveva auspicato il Presidente Fontana, tutti gli adempimenti per concedere alla nostra regione quello che il 22 Ottobre 2017 anche il sottosegretario Buffagni aveva votato e fatto votare: l’autonomia lombarda. Se così non fosse, il Ministro Salvini e tutta la Lega dovrebbero interrogarsi sull’opportunità di sostenere un governo che va contro la volontà popolare” conclude il presidente di commissione.

Leggi anche:  Il forzista Gagliardi risponde a Torri: "C'è una parte politica che gioisce per le condanne altrui"