Giornale di Lecco https://giornaledilecco.it Mon, 24 Sep 2018 18:00:18 +0000 it-IT hourly 1 Sicurezza: stop a camion e bus su un altro ponte nella Bergamasca https://giornaledilecco.it/cronaca/sicurezza-stop-a-camion-e-bus-su-un-altro-ponte-nella-bergamasca/ https://giornaledilecco.it/cronaca/sicurezza-stop-a-camion-e-bus-su-un-altro-ponte-nella-bergamasca/#respond Mon, 24 Sep 2018 13:03:10 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58334 Sicurezza: stop a camion e bus su un altro ponte nella Bergamasca. Non c’è davvero pace. Dopo la chiusura  del ponte di Paderno oggi sono scattate nuove limitazioni su un viadotto orobico. Niente camion e pullman su un altro ponte nella Bergamasca Si tratta del ponte Quisa. situato tra i Comuni di Mozzo e Ponte san Pietro. […]

Continua la lettura di Sicurezza: stop a camion e bus su un altro ponte nella Bergamasca su Giornale di Lecco.

]]>
Sicurezza: stop a camion e bus su un altro ponte nella Bergamasca. Non c’è davvero pace. Dopo la chiusura  del ponte di Paderno oggi sono scattate nuove limitazioni su un viadotto orobico.

Niente camion e pullman su un altro ponte nella Bergamasca

Si tratta del ponte Quisa. situato tra i Comuni di Mozzo e Ponte san Pietro. Da mezzogiorno di oggi infatti, lunedì 24 settembre, è scattato il divieto di transito a bus e camion di peso superiore a 3,5 tonnellate .

“La limitazione si rende necessaria al fine di sgravare i carichi che interessano il ponte sul Quisa – riporta l’Ansa-,  considerate le condizioni strutturali rilevate e riscontrate a seguito dei sopralluoghi eseguiti dai rispettivi uffici tecnici dei due Comuni territorialmente competenti che hanno firmato un protocollo d’intesa finalizzato alla verifica strutturale e alla messa in sicurezza del manufatto posto sul torrente Quisa”

Continua la lettura di Sicurezza: stop a camion e bus su un altro ponte nella Bergamasca su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/sicurezza-stop-a-camion-e-bus-su-un-altro-ponte-nella-bergamasca/feed/ 0
“Guardi i porno, paga!”: anche il Giornale di Lecco vittima della porno truffa https://giornaledilecco.it/cronaca/guardi-i-porno-paga-anche-il-giornale-di-lecco-vittima-della-porno-truffa/ https://giornaledilecco.it/cronaca/guardi-i-porno-paga-anche-il-giornale-di-lecco-vittima-della-porno-truffa/#respond Mon, 24 Sep 2018 15:19:06 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58386 “Guardi i porno, paga!”: anche il Giornale di Lecco vittima del ricatto a luci rosse, o per meglio dire della porno truffa Porno truffa Anche il Giornale di Lecco può annoverarsi tra le «vittime» della truffa on line che la scorsa settimana ha imperversato nelle caselle di posta e (almeno un po’) fatto sbiancare chi […]

Continua la lettura di “Guardi i porno, paga!”: anche il Giornale di Lecco vittima della porno truffa su Giornale di Lecco.

]]>
“Guardi i porno, paga!”: anche il Giornale di Lecco vittima del ricatto a luci rosse, o per meglio dire della porno truffa

Porno truffa

Anche il Giornale di Lecco può annoverarsi tra le «vittime» della truffa on line che la scorsa settimana ha imperversato nelle caselle di posta e (almeno un po’) fatto sbiancare chi si trastulla su siti porno e affini. la nostra redazione giovedì scorso ha ricevuto la famigerata email con l’avviso che l’account era stato hackerato e l’ultimatum a pagare entro 48 ore 300 dollari su un portafoglio di criptovaluta bitcoin. Altrimenti tutti i nostri «piccoli e grossi segreti» sarebbero stati rivelati ad amici e famigliari.

Polizia Postale “Tecnicamente impossibile”

“Attenzione – allerta la Polizia Postale – Nulla di tutto ciò è reale: rappresenta un’invenzione dell’autore del reato, elaborata per spaventarci e indurci a pagare la somma illecita: è tecnicamente impossibile, infatti, che chiunque, pur se entrato abusivamente nella nostra casella di posta elettronica, abbia potuto, per ciò solo, installare un virus in grado di assumere il controllo del nostro dispositivo, attivando la webcam o rubando i nostri dati».

 

Tutti i particolari sul Giornale di Lecco in edicola da oggi, lunedì 24 settembre. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app“Giornale di Lecco” dallo store

Continua la lettura di “Guardi i porno, paga!”: anche il Giornale di Lecco vittima della porno truffa su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/guardi-i-porno-paga-anche-il-giornale-di-lecco-vittima-della-porno-truffa/feed/ 0
Provoca incidente e fugge: beccato il pirata della strada https://giornaledilecco.it/cronaca/provoca-incidente-e-fugge-beccato-il-pirata-della-strada/ https://giornaledilecco.it/cronaca/provoca-incidente-e-fugge-beccato-il-pirata-della-strada/#respond Mon, 24 Sep 2018 12:28:55 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58323 Provoca incidente e fugge: beccato il pirata della strada. L’incidente A finire nei guai è stato un 30enne di Mariano Comense che nella serata di sabato, mentre al volante della sua vettura, durante una manovra azzardata, aveva centrato una utilitaria con a bordo un uomo e 44enne e un bambino di 5 anni.  L’incidente era avvenuto […]

Continua la lettura di Provoca incidente e fugge: beccato il pirata della strada su Giornale di Lecco.

]]>
Provoca incidente e fugge: beccato il pirata della strada.

L’incidente

A finire nei guai è stato un 30enne di Mariano Comense che nella serata di sabato, mentre al volante della sua vettura, durante una manovra azzardata, aveva centrato una utilitaria con a bordo un uomo e 44enne e un bambino di 5 anni.  L’incidente era avvenuto a Missaglia (clicca qui per vedere tutte le foto e il video), lungo la strada provinciale. Invece di fermarsi e prestare soccorso ai coinvolti, l’uomo aveva pensato bene di scappare. Ma la sua fuga è durata fortunatamente ben poco.

Denunciato il pirata della strada

I Carabinieri di Casatenovo, immediatamente intervenuti sul posto, nel corso del sopralluogo hanno infatti  rinvenuto la targa anteriore del veicolo. Ciò  ha consentito  ai militari di identificare il proprietario e guidatore  che è stato quindi  rintracciato nella sua abitazione di Mariano. 

Positivo all’alcol test

L’uomo, che sottoposto ad accertamento alcoolemico, è risultato positivo con un tasso pari a 0,70 grammi/litro, si è invece rifiutato di sottoporsi all’esame per accertare l’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti. Per questo, oltre alla denuncia per  omissione di soccorso a seguito di incidente stradale  è stato deferito anche per  rifiuto di sottoporsi ad esami sull’assunzione di sostanze stupefacenti.

Nel corso dell’attività i militari hanno anche  al sequestro del veicolo per la successiva confisca.

 

Continua la lettura di Provoca incidente e fugge: beccato il pirata della strada su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/provoca-incidente-e-fugge-beccato-il-pirata-della-strada/feed/ 0
L’autunno porta le occasioni alla gioielleria Poletti https://giornaledilecco.it/attualita/lautunno-porta-le-occasioni-alla-gioielleria-poletti/ https://giornaledilecco.it/attualita/lautunno-porta-le-occasioni-alla-gioielleria-poletti/#respond Mon, 24 Sep 2018 15:48:20 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58392 Tanti gioielli e orologi in vendita promozionale: a Vimercate è già Natale Al via la vendita promozionale d’autunno per rinnovo assortimento a Vimercate nel negozio Poletti, che dal 1946 si occupa della vendita e della produzione di gioielli in oro e pietre preziose, orologi, argenteria e ottica. La gioielleria e orologeria Poletti si dedica anche […]

Continua la lettura di L’autunno porta le occasioni alla gioielleria Poletti su Giornale di Lecco.

]]>
Tanti gioielli e orologi in vendita promozionale: a Vimercate è già Natale

Al via la vendita promozionale d’autunno per rinnovo assortimento a Vimercate nel negozio Poletti, che dal 1946 si occupa della vendita e della produzione di gioielli in oro e pietre preziose, orologi, argenteria e ottica. La gioielleria e orologeria Poletti si dedica anche alla creazione di gioielli in base alle esigenze della clientela ed effettua riparazioni.

Gioielleria Poletti rinnova le proposte

La vendita promozionale autunnale è legata a un rinnovamento delle proposte a catalogo, dovuto alle sempre più rapide variazioni del mercato. Allo stesso tempo, la scontistica applicata sugli acquisti effettuati nel periodo autunnale darà la possibilità ai clienti di usufruire di uno sconto speciale su molti prodotti di marca a ridosso del Natale.

Orologi vintage e diamanti da investimento

Rinnovamento e ricerca continua sono due parole chiave per il negozio di via Vittorio Emanuele II, 39 a Vimercate. Dal 1946 ha continuato a evolvere e di anno in anno il suo operato non ha mai conosciuto sosta. Ora, accanto ai prodotti che da sempre Poletti produce e vende, sono due le ultime novità introdotte.
La prima è la vendita di orologi vintage delle marche più prestigiose. Si tratta di pezzi originali, perfettamente conservati, che tornano a vivere sui polsi di uomini e donne trasmettendo il fascino della loro epoca. Del resto uno dei punti di forza della Gioielleria Poletti di Vimercate è quello relativo alla vendita orologi con una professionalità tramandata da tanti anni che permette di offrire i migliori prodotti di orologeria del mercato.
Altra novità, è lo sviluppo della vendita dei diamanti da investimento. Il diamante è considerato la pietra più preziosa in commercio. Il più desiderato gioiello tra le donne, simbolo di virtù morale, fedeltà e sincerità, può infatti essere anche un interessante investimento finanziario per i risparmiatori.

Lo staff Poletti è a disposizione

Per richiedere informazioni allo staff Poletti è possibile chiamare il numero di telefono 039-668476, compilare il form dedicato nella sezione “Contatti” del sito Internet .

 

Informazione pubblicitaria

Continua la lettura di L’autunno porta le occasioni alla gioielleria Poletti su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/lautunno-porta-le-occasioni-alla-gioielleria-poletti/feed/ 0
Il cimitero s’allarga, i Sinti si stringono https://giornaledilecco.it/attualita/il-cimitero-sallarga-i-sinti-si-stringono/ https://giornaledilecco.it/attualita/il-cimitero-sallarga-i-sinti-si-stringono/#respond Mon, 24 Sep 2018 14:34:36 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58379 Oggi, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha annunciato la chiusura di tutti i campi rom entro la fine della legislatura. A Oggiono, Comune amministrato dal sindaco e deputato leghista Roberto Paolo Ferrari  intanto… in cimitero s’allarga e  i Sinti si stringono. E’ stato infatti annunciato l’avvio dei lavori d’ampliamento del camposanto con conseguente riduzione della zona […]

Continua la lettura di Il cimitero s’allarga, i Sinti si stringono su Giornale di Lecco.

]]>
Oggi, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha annunciato la chiusura di tutti i campi rom entro la fine della legislatura. A Oggiono, Comune amministrato dal sindaco e deputato leghista Roberto Paolo Ferrari  intanto… in cimitero s’allarga e  i Sinti si stringono. E’ stato infatti annunciato l’avvio dei lavori d’ampliamento del camposanto con conseguente riduzione della zona destinata ai nomadi.

Il cimitero s’allarga, i Sinti si stringono

Dopo una lunga querelle che ha visto coinvolti da un lato le amministrazioni comunali susseguitesi negli anni e dall’altro la comunità Sinti stanziata in via Bachelet, prenderanno il via i lavori di ampliamento del cimitero comunale. Con la popolazione nomade accampata in prossimità del camposanto c’è stato un lungo «tira e molla» che ha di fatto, come sostenuto dal primo cittadino Roberto Paolo Ferrari, posticipato l’avvio dei lavori e rallentato tutto l’iter procedurale. Gli interventi di espansione del cimitero vanno ad interessare proprio la zona occupata dalle roulotte dei Sinti.

I lavori

L’intervento ha un peso rilevante, spiega il sindaco: «Si tratta di un investimento per un valore superiore ai 200mila euro, mediante il quale si andranno a garantire le necessità di sepoltura della popolazione per almeno i prossimi 10-15 anni».  Di fatto, l’ampliamento del camposanto, che prevede la creazione di circa 200 nuove sepolture tra colombari e tombe a terra, con i relativi camminamenti in ghiaia, è un progetto che è sul tavolo da diverso tempo, ma che è rimasto a lungo inattuato proprio perché immobilizzato dalla vicenda Sinti, con non poche polemiche a strascico. La comunità ha a lungo cercato una soluzione con l’Amministrazione comunale che potesse corrispondere alle esigenze di entrambe le parti, senza però riuscire ad individuare una soluzione che soddisfacente per tutti.

Sinti stanziali dal 2000

«Furono collocati in quell’area dalla Giunta a guida Raffaele Straniero – spiega Ferrari – In sostanza la loro presenza in loco ha ritardato l’avvio dei lavori di ampliamento. Attualmente abbiamo parzialmente risolto il problema, restringendo l’area destinata alla comunità nomade per potere dare il via ad un prima tranche di lavori».
Dunque ai Sinti, stanziati in zona sin dall’anno 2000, è stato chiesto di stringersi in spazi che si sono fatti necessariamente più ridotti in vista di quello che sarà lo sgombero definitivo dell’intera area. Lo conferma Ferrari: «In una fase successiva tutta la zona verrà sgomberata, anche per permettere il compimento dei lavori. Ai membri della comunità sarà chiesto, come avviene per tutti gli altri cittadini, di trovarsi una sistemazione definitiva».

Sindaco orgoglioso

Un’opera che, ricorda orgoglioso Ferrari, è stata fortemente voluta dalla sua Amministrazione e che rimarrà a beneficio dell’amministrazione che in primavera prenderà le redini del governo della città e di quelle successive. Risulta in definitiva garantito il giusto riposo eterno per chi è passato e passerà oltre. Ai Sinti il compito di trovarsi una nuova dimora, altrove.

 

Continua la lettura di Il cimitero s’allarga, i Sinti si stringono su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/il-cimitero-sallarga-i-sinti-si-stringono/feed/ 0
Festa dei nonni: festeggiala con il Giornale di Lecco e il Giornale di Merate https://giornaledilecco.it/attualita/festa-dei-nonni-festeggiala-con-il-giornale-di-lecco-e-il-giornale-di-merate/ https://giornaledilecco.it/attualita/festa-dei-nonni-festeggiala-con-il-giornale-di-lecco-e-il-giornale-di-merate/#respond Mon, 24 Sep 2018 15:39:49 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58389 Tanti Auguri Nonni: per la loro festa facciamo loro insieme una sorpresa originale e indimenticabile” Tanti auguri nonni Sul nuovo portale www.tantiaugurinonni.it si potranno inviare foto e dedica ai nonni: saranno pubblicate sul  Giornale di Lecco e sul Giornale di Merate  in occasione della loro festa. E inoltre gli dedicheremo una prima pagina… Festa dei nonni: Una sorpresa indimenticabile […]

Continua la lettura di Festa dei nonni: festeggiala con il Giornale di Lecco e il Giornale di Merate su Giornale di Lecco.

]]>
Tanti Auguri Nonni: per la loro festa facciamo loro insieme una sorpresa originale e indimenticabile”

Tanti auguri nonni

Sul nuovo portale www.tantiaugurinonni.it si potranno inviare foto e dedica ai nonni: saranno pubblicate sul  Giornale di Lecco e sul Giornale di Merate  in occasione della loro festa.

E inoltre gli dedicheremo una prima pagina…

Festa dei nonni: Una sorpresa indimenticabile

Trasformiamo la festa dei nonni in una sorpresa indimenticabile! Basta mandare una foto insieme a loro, scrivere la dedica e il tutto verrà pubblicato sul Giornale di Lecco lunedì primo ottobre e sul Giornale di Merate martedì 2 ottobre . In più realizzeremo una prima pagina personalizzata, dedicata a loro!

Dopo il grande successo di “Tanti Auguri Mamma” e “Tanti Auguri Papà”, abbiamo deciso di festeggiare insieme ai nostri lettori anche i nonni. Per attestare la grande stima e il rispetto per queste figure indispensabili. Proprio in occasione della loro festa lanciamo questa nuova iniziativa.

 fINO AL al 30 settembre sarà attivo il portale www.tantiaugurinonni.it sul quale caricare foto e dedica.

Tanti auguri nonni! Una sopresa speciale per loro: fatela insieme a noi!

La festa dei nonni

Il 2 ottobre è la data scelta per festeggiare i nonni. Nel calendario liturgico cattolico corrisponde alla festa degli Angeli custodi, quasi a voler rappresentare i nonni come i nostri angeli custodi sulla terra. D’altronde aiutano, accudiscono, curano i nipotini con immenso amore, permettono ai genitori di poter lavorare e controllare gli orari fra asilo, scuola, lezioni varie, attività sportive… Tutto gratis! O meglio, in cambio di un semplice sorriso e di un abbraccio da parte dei nipoti, che per loro valgono quanto il mondo intero.

Come funziona l’iniziativa

Questa nostra nuova iniziativa è rivolta a tutti i nipoti che hanno voglia di sorprendere i propri nonni.

Non importa essere grandi o piccoli, tutti possiamo esprimere il nostro affetto e renderlo indelebile con una dichiarazione da prima pagina. Partecipare è molto semplice: basta avere una bella foto insieme ai nonni, scrivere una dedica speciale, e inviarla andando al sito www.tantiaugurinonni.it e cliccare su “invia subito la foto”. Infine, non dimenticare di andare in edicola per vedere pubblicata la foto con dedica lunedì 1 ottobre e martedì 2 ottobre.

Ma non finisce qui…

…perché questi auguri valgono doppio!

Oltre alla pubblicazione sul giornale si riceverà via mail la prima pagina personalizzata con la foto e con l’opportunità, inoltre, di prenotare anche una copia stampata così da poterla appendere in casa. Insomma, non perdiamo questa originale occasione per esprimere tutto l’affetto e la riconoscenza ai nostri nonni.

Continua la lettura di Festa dei nonni: festeggiala con il Giornale di Lecco e il Giornale di Merate su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/festa-dei-nonni-festeggiala-con-il-giornale-di-lecco-e-il-giornale-di-merate/feed/ 0
Sopravvissuto alla tragedia dell’Heysel, muore a soli 57 anni colpito da un malore per strada https://giornaledilecco.it/cronaca/sopravvissuto-alla-tragedia-dellheysel-muore-a-soli-57-anni-colpito-da-un-malore-per-strada/ https://giornaledilecco.it/cronaca/sopravvissuto-alla-tragedia-dellheysel-muore-a-soli-57-anni-colpito-da-un-malore-per-strada/#respond Mon, 24 Sep 2018 07:30:05 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58242 Sopravvissuto alla tragedia dell’Heysel, muore a soli 57 anni colpito da un malore per strada. Lutto a Villa San Carlo Lutto a Valgreghentino per la scomparsa di Flavio Negri. A stroncarlo a soli 57 anni un malore fatale: i soccorsi, infatti, sono intervenuti tempestivamente nella mattinata dello scorso 18 settembre, ma per Flavio, che si […]

Continua la lettura di Sopravvissuto alla tragedia dell’Heysel, muore a soli 57 anni colpito da un malore per strada su Giornale di Lecco.

]]>
Sopravvissuto alla tragedia dell’Heysel, muore a soli 57 anni colpito da un malore per strada.

Lutto a Villa San Carlo

Lutto a Valgreghentino per la scomparsa di Flavio Negri. A stroncarlo a soli 57 anni un malore fatale: i soccorsi, infatti, sono intervenuti tempestivamente nella mattinata dello scorso 18 settembre, ma per Flavio, che si era sentito male a Villa San Carlo, a pochi passi dalla sua abitazione,  c’è stato ben poco da fare. Volto noto in paese l’uomo, che era anche volontario della locale sezione dell’Avis.

Sopravvissuto alla tragedia dell’Heysel

Tanti venerdì hanno detto addio al 57enne molto conosciuto anche per essere uno dei “sopravvissuti” alla tragedia dell’Heysel. Negri infatti, quel maledetto 29 maggio 1985  era  Bruxelles per assistere alla partita di  Coppa Campioni tra Liverpool e Juventus. Un partita che si trasformò in tragedia: nel crollo di uno spalto e nella ressa  morirono 39 persone, di cui 32 italiane, e ne rimasero ferite oltre 600. Proprio Negri fu tra i feriti.

Tutti i particolari dell vicenda sul Giornale di Lecco in edicola da oggi, lunedì 24 settembre. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app“Giornale di Lecco” dallo store

Continua la lettura di Sopravvissuto alla tragedia dell’Heysel, muore a soli 57 anni colpito da un malore per strada su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/sopravvissuto-alla-tragedia-dellheysel-muore-a-soli-57-anni-colpito-da-un-malore-per-strada/feed/ 0
Dopo quasi due anni il Chihuahua Cherry ritorna a casa https://giornaledilecco.it/attualita/dopo-quasi-due-anni-il-chihuahua-cherry-ritorna-a-casa/ https://giornaledilecco.it/attualita/dopo-quasi-due-anni-il-chihuahua-cherry-ritorna-a-casa/#respond Mon, 24 Sep 2018 14:10:32 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58368 Non si è mai persa d’animo ed oggi, dopo quasi due anni, ha potuto riabbracciare la sua cagnolina, il Chihuahua Cherry. Dopo quasi due anni il Chihuahua Cherry ritorna a casa Come riporta il giornaledimonza.it Ha davvero dell’incredibile la storia strappalacrime che vi stiamo per raccontare e che ha per protagonista la 33enne Laura Colaianni di Camparada […]

Continua la lettura di Dopo quasi due anni il Chihuahua Cherry ritorna a casa su Giornale di Lecco.

]]>
Non si è mai persa d’animo ed oggi, dopo quasi due anni, ha potuto riabbracciare la sua cagnolina, il Chihuahua Cherry.

Dopo quasi due anni il Chihuahua Cherry ritorna a casa

Come riporta il giornaledimonza.it Ha davvero dell’incredibile la storia strappalacrime che vi stiamo per raccontare e che ha per protagonista la 33enne Laura Colaianni di Camparada e la sua cagnolina Cherry, un Chihuahua a pelo lungo.

 

Un vero e proprio miracolo

Se non è un miracolo davvero proprio di ci manca . Infatti la padrona perse le tracce della sua amata cagnolina addirittura nel dicembre del 2016, a seguito di un furto avvenuto nella sua abitazione camparadese LEGGI QUI

E le ha provate davvero tutte per ritrovarla e riabbracciarla, istituendo una taglia di alcune migliaia di euro per chi le avesse riportato Cherry.

Laura ha potuto riabbracciare il suo Chihuahua tra le lacrime. Infatti Cherry è stata abbandonata in un canile e sono risaliti alla proprietaria grazie al cip della cagnolina.

Una vera e propria odissea

Una vera e propria odissea quella che ha vissuto la donna fino a stamattina e che è iniziata a partire da quel maledetto 16 dicembre del 2016 quando i ladri svaligiarono la sua abitazione. I malviventi, oltre a portarle via il Pc e diverse catenine d’oro, si impossessarono anche di Cherry che, proprio a seguito del furto, sparì dalla loro abitazione.

Un batuffolo di amore puro

Cherry è di taglia piccolissima: pesa appena 1,7 kg per 25 cm circa di lunghezza. È a pelo medio/lungo con il muso e petto color panna, la schiena marroncino-grigia e le zampette marroncino chiaro, orecchie pelose grigie-marroncino, occhi neri. Segno particolare: le mancano i denti davanti.

“Ricordo ancora che quando rientrai in casa dopo il furto, trovai le luci accese e i cassetti rovesciati per terra – aveva raccontato la donna al Giornale di Vimercate qualche mese fa quando aveva rinnovato l’appello per le ricerche di Cherry – Allora corsi subito in taverna per vedere come stavano i miei cani, ma Cherry non c’era più. L’ho cercata dappertutto, ma ad oggi, non capisco se se la sono portata via quei delinquenti oppure se è scappata dalla paura. Lei viveva con noi in casa, raramente stava in giardino. Io vivo nell’angoscia più totale da oltre un anno e mezzo. La piccola stava con noi da 8 anni, praticamente da quando è nata, era parte integrante della famiglia e il vuoto che ha lasciato è enorme. Nel 2015 era stata colpita anche da un grave Ictus e da allora è costretta a prendere pastiglie salvavita”.

Laura le ha provate tutte

La sua padrona le ha provate tutte. Dalle ricerche agli appelli, senza dimenticare di aver istituito una taglia davvero importante. Nulla da fare. Non sono mancate, in questi mesi, ricerche personali e in gruppo, con le forze dell’ordine, presso veterinari e canili, comunicati alle testate giornalistiche e agli emittenti televisive, persino ricerche con i cani molecolari. Sui social media il volto e la storia di Cherry sono note e ormai diventate virali.

Si è anche affidata ai cani molecolari dell’unità cinofila di Genova. Laura in cuor suo sapeva che Cherry non era morta. Alcune tracce di Cherry portavano ad un complesso di abitazioni di Casatenovo. Ma anche quelle tracce purtroppo non hanno portato a nulla.

Il sogno si è avverato

Il sogno di poter riabbracciare il suo Chihuahua si è concretizzato stamattina e ad annunciarlo è stata proprio Colaianni su Facebook: “E’ un miracolo, tornata a casaaaaaa. Ringrazio tutti per le chiamate e i messaggi ma dateci il tempo di riprenderci e vi ricontatto tutti”, ha scritto Colaianni.

Continua la lettura di Dopo quasi due anni il Chihuahua Cherry ritorna a casa su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/dopo-quasi-due-anni-il-chihuahua-cherry-ritorna-a-casa/feed/ 0
Mamme e papà lecchesi in piazza per dire no all’obbligo vaccinale FOTO E VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE DI BOLOGNA https://giornaledilecco.it/attualita/mamme-e-papa-lecchesi-in-piazza-per-dire-no-allobbligo-vaccinale-foto-e-video-della-manifestazione-di-bologna/ https://giornaledilecco.it/attualita/mamme-e-papa-lecchesi-in-piazza-per-dire-no-allobbligo-vaccinale-foto-e-video-della-manifestazione-di-bologna/#comments Mon, 24 Sep 2018 13:33:46 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58317 Mamme e papà lecchesi e non solo in piazza per dire no all’obbligo vaccinale. Ieri a Bologna il “popolo arancione”  al grido di “Libertà Libertà” scandito con fischietti, tamburi e pentole, ha aderito alla manifestazione promossa da associazioni e comitati favorevoli alle libertà di scelta vaccinale. Manifestazione contro l’obbligo vaccinale Consueto il balletto delle cifre relativo ai […]

Continua la lettura di Mamme e papà lecchesi in piazza per dire no all’obbligo vaccinale FOTO E VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE DI BOLOGNA su Giornale di Lecco.

]]>
Mamme e papà lecchesi e non solo in piazza per dire no all’obbligo vaccinale. Ieri a Bologna il “popolo arancione”  al grido di “Libertà Libertà” scandito con fischietti, tamburi e pentole, ha aderito alla manifestazione promossa da associazioni e comitati favorevoli alle libertà di scelta vaccinale.

Manifestazione contro l’obbligo vaccinale

Consueto il balletto delle cifre relativo ai partecipanti: oltre 5000 secondo la Questura, più di 10000 a detta degli organizzatori. Quel che è certo è che anche dal Lecchese e in generale  dalla Lombardia sono partiti tantissimi genitori. Molti di questi hanno raggiunto Bologna insieme a due mamme lecchesi, Sara Anzellotti e Veruska Scaripo, fondatrici dell’associazione Movimento Genitori Lombardia.

No alle esclusioni scolastiche

Diversi gli obiettivi della manifestazione a partire dalla volontà di dire no alle esclusioni scolastiche. Sì perchè con l’approvazione definitiva del decreto  Milleproproghe  le disposizioni sull’obbligo vaccinale, e tra queste la possibile esclusione da nidi e materne per i bimbi non vaccinati,  sono state confermate come nel decreto Lorenzin anche  se è stata prorogata la possibilità di presentare le auto certificazioni. Altro “cavallo di battaglia” dei manifestanti è stato quello della necessità dei riconoscimenti dei bimbi danneggiati dai vaccini

LEGGI ANCHE

Arrigoni continua la battaglia: “I bambini danneggiati dai vaccini esistono, non sono fantasmi, ecco i dati”

Parla una mamma lecchese

“In piazza eravamo più di 10000” spiega  la lecchese Sara Anzellotti. “Ho visto la Lombardia muoversi e adoperarsi seriamente in  un clima di unione con una una carica pazzesca. Tutta la nostra associazione era rappresentata con genitori da Lecco, Como, Bergamo, Brescia e Milano. La voglia di cambiamento di percepiva nell’aria. Nella piazza bolognese c’era un’attiva partecipazione di tutti i manifestanti. La parola libertà possedeva una vibrazione straordinaria. Meraviglioso il lavoro degli organizzatori, rincuorante la partecipazione di relatori di un certo calibro nel campo medico e rassicurante la presenza e il sostegno Delle più grandi associazioni per la libertà di scelta. La giornata di ieri rappresenta un forte collante per il movimento per la libertà di scelta.

 

Continua la lettura di Mamme e papà lecchesi in piazza per dire no all’obbligo vaccinale FOTO E VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE DI BOLOGNA su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/mamme-e-papa-lecchesi-in-piazza-per-dire-no-allobbligo-vaccinale-foto-e-video-della-manifestazione-di-bologna/feed/ 1
Cortenuova in festa per San Michele https://giornaledilecco.it/attualita/cortenuova-in-festa-per-san-michele/ https://giornaledilecco.it/attualita/cortenuova-in-festa-per-san-michele/#respond Mon, 24 Sep 2018 15:52:45 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58176 Cortenuova in festa per il patrono San Michele. E’ iniziata sabato la celebrazione nella frazione di Monticello. Cinque giorni di musica,an cibo e iniziative religiose Sabato 22 settembre si è dato ufficialmente il via a «Cortenuova in festa», manifestazione organizzata dal «Gruppo Feste» della frazione insieme ai volontari dell’oratorio. L’evento copre le giornate del 22,23,24, […]

Continua la lettura di Cortenuova in festa per San Michele su Giornale di Lecco.

]]>
Cortenuova in festa per il patrono San Michele. E’ iniziata sabato la celebrazione nella frazione di Monticello.

Cinque giorni di musica,an cibo e iniziative religiose

Sabato 22 settembre si è dato ufficialmente il via a «Cortenuova in festa», manifestazione organizzata dal «Gruppo Feste» della frazione insieme ai volontari dell’oratorio. L’evento copre le giornate del 22,23,24, 29 e 30 settembre e cade in occasione della ricorrenza di San Michele, patrono del paese. Nel corso della festa sarà possibile assistere a serate danzanti con musica dal vivo e i più piccoli potranno divertirsi con giochi organizzati. Si potranno inoltre gustare sfiziosi piatti brianzoli in un apposito tendone in oratorio. Il patrocinio del Comune di Monticello ha reso possibile la realizzazione della kermesse.

La processione per San Michele

La processione per la festa patronale di S.Michele ha animato il pomeriggio di domenica. Al termine dei vesperi pomeridiani la statua del Redentore ha attraversato le principali vie del paese trasportata da una jeep. La marcia è stata accompagnata dalla performance della banda alpina di Prezzate (Bg) e ha visto la partecipazione del sindaco di Monticello Luca Rigamonti. Presenti anche il parroco di Cortenuova don Valentino Agostoni e la sezione di Missaglia dell’ Associazione Nazionale Carabinieri.

 

 

 

 

Continua la lettura di Cortenuova in festa per San Michele su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/cortenuova-in-festa-per-san-michele/feed/ 0
Integrazione studenti disabili: la Regione supplisce alle carenze dello Stato https://giornaledilecco.it/politica/integrazione-studenti-disabili-la-regione-supplisce-alle-carenze-dello-stato/ https://giornaledilecco.it/politica/integrazione-studenti-disabili-la-regione-supplisce-alle-carenze-dello-stato/#respond Mon, 24 Sep 2018 16:11:28 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58397 Integrazione studenti disabili, Fontana e Caparini: “La Regione stanzia 1,1 milioni di euro in più per supplire a carenze dello Stato”. Integrazione studenti disabili carente? Un ulteriore stanziamento di 1,1 milioni di euro per ripristinare il taglio applicato dal Governo al fondo per l’integrazione scolastica degli studenti disabili. La misura è stata presentata oggi durante […]

Continua la lettura di Integrazione studenti disabili: la Regione supplisce alle carenze dello Stato su Giornale di Lecco.

]]>
Integrazione studenti disabili, Fontana e Caparini: “La Regione stanzia 1,1 milioni di euro in più per supplire a carenze dello Stato”.

Integrazione studenti disabili carente?

Un ulteriore stanziamento di 1,1 milioni di euro per ripristinare il taglio applicato dal Governo al fondo per l’integrazione scolastica degli studenti disabili. La misura è stata presentata oggi durante la conferenza stampa del dopo Giunta dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e dagli assessori Melania Rizzoli (Istruzione, Formazione e Lavoro) e Davide Caparini (Economia, Bilancio e Semplificazione).

La Lombardia stanzia 18,1 milioni di euro

In concreto, per l’anno scolastico 2017/18 lo Stato aveva messo a disposizione un totale di 13,6 milioni di euro, diventati per quello appena iniziato 12,5 milioni. Per questo Regione Lombardia, che già garantisce 17 milioni di euro, ha deciso di incrementare lo stanziamento di ulteriori 1,1 milioni per assicurare una corretta integrazione scolastica per gli studenti disabili. Beneficiari dei fondi sono i Comuni che gestiscono il servizio.

Fontana: “Il nostro impegno per giovani, disabili e Comuni”

“Ci stiamo impegnando – ha spiegato Fontana – con sforzi e sacrifici su 3 tematiche fondamentali, disabilità, giovani e risorse ai Comuni, intervenendo con risorse che dovrebbero essere reperite a livello statale. Tutto ciò a conferma dell’attenzione e della sensibilità che caratterizzano l’attività di questa Giunta nei confronti di situazioni delicate e importanti. Ci auguriamo che con la conquista di maggior autonomia potranno esserci risorse in più per migliorare la qualità della vita dei lombardi”.

Caparini: “Tagli del precedente Governo”

“Assicureremo tutti i fondi per garantire l’integrazione scolastica dei disabili e il loro diritto allo studio – ha aggiunto Caparini – Questa è una priorità assoluta di Regione che sta supplendo ai tagli statali del precedente Governo”.

Lo scorso anno sono stati 6.352 gli studenti disabili presi in carico (5.144 per l’assistenza educativa e 1.208 per il trasporto).

 

marco.gibelli@netweek.it

Continua la lettura di Integrazione studenti disabili: la Regione supplisce alle carenze dello Stato su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/politica/integrazione-studenti-disabili-la-regione-supplisce-alle-carenze-dello-stato/feed/ 0
Ricoverato in ospedale ruba alle macchinette: denunciato https://giornaledilecco.it/cronaca/ricoverato-in-ospedale-ruba-alle-macchinette-denunciato/ https://giornaledilecco.it/cronaca/ricoverato-in-ospedale-ruba-alle-macchinette-denunciato/#respond Mon, 24 Sep 2018 12:47:21 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58331 Ricoverato in ospedale ruba alle macchinette: denunciato. E’ successo all’interno dell’ospedale Mandic di Merate. Paziente ruba alle macchinette dell’ospedale I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Merate hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Lecco un 37enne, residente a Merate, già noto alle Forze di Polizia, per furto aggravato. I militari meratesi impegnati in attività di […]

Continua la lettura di Ricoverato in ospedale ruba alle macchinette: denunciato su Giornale di Lecco.

]]>
Ricoverato in ospedale ruba alle macchinette: denunciato. E’ successo all’interno dell’ospedale Mandic di Merate.

Paziente ruba alle macchinette dell’ospedale

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Merate hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Lecco un 37enne, residente a Merate, già noto alle Forze di Polizia, per furto aggravatoI militari meratesi impegnati in attività di controllo del territorio, sono infatti intervenuti all’interno del Mandic visto che era  era stato segnalata la presenza di un uomo che si aggirava con fare sospetto nella zona dei distributori automatici di cibi e bevande, posti al primo piano. Gli accertamenti hanno permesso di rintracciare il 37enne, risultato ricoverato in ospedale. L’uomo. dopo aver forzato il distributore automatico, si era appropriato di alcuni generi alimentari Per questo è scattata la denuncia

Continua la lettura di Ricoverato in ospedale ruba alle macchinette: denunciato su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/ricoverato-in-ospedale-ruba-alle-macchinette-denunciato/feed/ 0
Danneggia giostra facendo esplodere un petardo https://giornaledilecco.it/cronaca/danneggia-giostra-facendo-esplodere-un-petardo/ Mon, 24 Sep 2018 10:47:39 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58308 Danneggia giostra facendo esplodere un petardo. E’ successo a Menaggio in piazza Garibaldi la notte del 17 settembre. Danneggia giostra facendo esplodere un petardo Il gesto aveva destato dal sonno non pochi abitanti. Le Forze dell’ordine hanno raccolto testimonianze e visionato filmati di videosorveglianza nei luoghi vicini all’episodio. I militari sono così riusciti a raccogliere chiare […]

Continua la lettura di Danneggia giostra facendo esplodere un petardo su Giornale di Lecco.

]]>
Danneggia giostra facendo esplodere un petardo. E’ successo a Menaggio in piazza Garibaldi la notte del 17 settembre.

Danneggia giostra facendo esplodere un petardo

Il gesto aveva destato dal sonno non pochi abitanti. Le Forze dell’ordine hanno raccolto testimonianze e visionato filmati di videosorveglianza nei luoghi vicini all’episodio. I militari sono così riusciti a raccogliere chiare prove di colpevolezza nei confronti di I.A., comasco 46enne. L’uomo dopo aver visto un foro nella vetroresina del cavallino, ha inserito un grosso petardo che, esplodendo, ha danneggiato la giostrina rendendola inutilizzabile. L’autore è stato, quindi, deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Danneggia giostra facendo esplodere un petardo su Giornale di Lecco.

]]>
Cade a Lezzeno, morto il giovane di Inverigo https://giornaledilecco.it/cronaca/cade-a-lezzeno-grave-un-giovane/ Mon, 24 Sep 2018 05:52:12 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58237 Incidente in montagna ieri, intorno alle 18.30, a Lezzeno. AGGIORNAMENTO ORE 14 – Terribile notizie dall’ospedale Niguarda di Milano. Riccardo Rovelli, 27enne che ieri, domenica 23 settembre, è caduto a Lezzeno, non è riuscito a sopravvivere. Troppo gravi le sue ferite. La comunità di Inverigo piange la scomparsa del giovane. Cade a Lezzeno, grave un […]

Continua la lettura di Cade a Lezzeno, morto il giovane di Inverigo su Giornale di Lecco.

]]>
Incidente in montagna ieri, intorno alle 18.30, a Lezzeno.

AGGIORNAMENTO ORE 14 – Terribile notizie dall’ospedale Niguarda di Milano. Riccardo Rovelli, 27enne che ieri, domenica 23 settembre, è caduto a Lezzeno, non è riuscito a sopravvivere. Troppo gravi le sue ferite. La comunità di Inverigo piange la scomparsa del giovane.

Cade a Lezzeno, grave un giovane

E’ caduto sui sentieri sopra Lezzeno, nelle vicinanze del Monte San Primo. E’ gravissimo Riccardo Rovelli, 27 anni, trasportato d’urgenza, in codice rosso, al Niguarda di Milano. Non sono ancora chiari i motivi della caduta che l’ha fatto precipitare per alcuni metri. Secondo quanto è stato possibile ricostruire il giovane, residente a Inverigo, era stato a pranzo con alcuni amici al Rifugio Martina al San Primo. Dopo la caduta le sue condizioni sono sembrate subito molto gravi, per questo sul posto è arrivato anche l’elisoccorso. C’è grande apprensione.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Cade a Lezzeno, morto il giovane di Inverigo su Giornale di Lecco.

]]>
A Lecco manifesto anarchico contro gli alpini: “Stupratori per diletto assassini di mestiere”. Rabbia e indignazione https://giornaledilecco.it/politica/a-lecco-manifesto-anarchico-contro-gli-alpini-stupratori-per-diletto-assassini-di-mestiere-rabbia-e-indignazione/ https://giornaledilecco.it/politica/a-lecco-manifesto-anarchico-contro-gli-alpini-stupratori-per-diletto-assassini-di-mestiere-rabbia-e-indignazione/#respond Mon, 24 Sep 2018 08:30:32 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58253 Manifesto anarchico contro gli alpini in centro Lecco: scoppiano rabbia e indignazione. Manifesto anarchico contro gli alpini “Dei simpatici vecchietti con in testa penne nere… stupratori per diletto assassini di mestiere”. E’ solo il titolo di un pesante manifesto colmo di ingiurie nei confronti degli Alpini apparso, nei giorni scorsi, in via Carlo Porta A […]

Continua la lettura di A Lecco manifesto anarchico contro gli alpini: “Stupratori per diletto assassini di mestiere”. Rabbia e indignazione su Giornale di Lecco.

]]>
Manifesto anarchico contro gli alpini in centro Lecco: scoppiano rabbia e indignazione.

Manifesto anarchico contro gli alpini

“Dei simpatici vecchietti con in testa penne nere… stupratori per diletto assassini di mestiere”. E’ solo il titolo di un pesante manifesto colmo di ingiurie nei confronti degli Alpini apparso, nei giorni scorsi, in via Carlo Porta A Lecco. Un vero e proprio oltraggio alle penne Nere. Il Comune ha fatto rimuovere i cartelloni, ma la rabbia resta tanta. Al pesante manifesto ha risposto il presidente degli Alpini lecchesi Marco Magni. “Mi chiedo questi signori anarchici che cosa hanno fatto per l’Italia e li invito ad impegnarsi concretamente come facciamo noi. I firmatari che si dicono anarchici e restano ben nascosti dietro questo del manifesto si rimbocchino le maniche e imparino a lavorare per gli altri”.

Arrigoni in campo a sostegno delle Penne Nere

In campo, a difesa delle penne nere, è sceso anche il senatore leghista Paolo Arrigoni.   Gli alpini sono un orgoglio per il nostro Paese e attraverso il volontariato compiono dei servizi indispensabili a beneficio di tutta la comunità”  sa Arrigoni. “Se volessimo poi entrare nel merito delle farneticazioni del manifesto, giova ricordare come tutti gli storici siano concordi sul grande valore militare del Corpo degli Alpini: che si è sempre distinto per solidarietà e lealtà, chiamato per senso del dovere al sacrificio di decine di migliaia di giovani vite per difendere la Patria e salvaguardare la pace. Valori sconosciuti a questi teppisti, che si firmano come anarchiche e anarchici senza conoscerne il significato. È quindi opportuno che i responsabili di un gesto così vigliacco ed ignorante siano individuati, quanto meno per impartirgli un doveroso ripasso della storia”, conclude il Senatore lecchese.

Tutti i particolari e l’intervista completa a Magni sul Giornale di Lecco in edicola da oggi, lunedì 24 settembre. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app“Giornale di Lecco” dallo store

Continua la lettura di A Lecco manifesto anarchico contro gli alpini: “Stupratori per diletto assassini di mestiere”. Rabbia e indignazione su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/politica/a-lecco-manifesto-anarchico-contro-gli-alpini-stupratori-per-diletto-assassini-di-mestiere-rabbia-e-indignazione/feed/ 0
Alberi sulla ferrovia per il forte vento: circolazione in tilt https://giornaledilecco.it/cronaca/alberi-sulla-ferrovia-per-il-forte-vento-circolazione-in-tilt/ https://giornaledilecco.it/cronaca/alberi-sulla-ferrovia-per-il-forte-vento-circolazione-in-tilt/#respond Mon, 24 Sep 2018 10:12:05 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58295 Il forte vento che aveva spinto la Protezione Civile Lombarda ad emettere una allerta meteo per le zone di Lecco e Como sta facendo non pochi danni. Allerta meteo per rischio vento forte nel Lecchese   In particolare a causa della caduta di rami e alberi sulla sede ferroviaria  in alto lago al momento è […]

Continua la lettura di Alberi sulla ferrovia per il forte vento: circolazione in tilt su Giornale di Lecco.

]]>
Il forte vento che aveva spinto la Protezione Civile Lombarda ad emettere una allerta meteo per le zone di Lecco e Como sta facendo non pochi danni.

Allerta meteo per rischio vento forte nel Lecchese

 

In particolare a causa della caduta di rami e alberi sulla sede ferroviaria  in alto lago al momento è sospesa la circolazione dei  treni sulla Colico Chiavenna mentre i convogli della Tirano – Sondrio – Lecco – Milano stanno subendo forti rallentamenti.

Alberi sulla ferrovia per il forte vento: circolazione in tilt

“La circolazione è attualmente sospesa a causa della presenza di rami sulla sede ferroviaria nei pressi della stazione di Colico” si legge sul sito di Trenord in riferimento alla tratta Colico – Chiavenna.   “Trenord è in attesa che i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana completino le necessarie operazioni di rimozione per consentire la regolare ripresa del servizio”.

Circolazione rallentata sulla  Tirano – Sondrio – Lecco – Milano con possibili  ritardi sino a 60 minuti. Ecco la situazione al momento.

Continua la lettura di Alberi sulla ferrovia per il forte vento: circolazione in tilt su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/alberi-sulla-ferrovia-per-il-forte-vento-circolazione-in-tilt/feed/ 0
Terza giornata della memoria delle vittime delle migrazioni https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/terza-giornata-della-memoria-delle-vittime-delle-migrazioni/ https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/terza-giornata-della-memoria-delle-vittime-delle-migrazioni/#respond Mon, 24 Sep 2018 14:42:54 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58263 Il 3 ottobre a Sotto il Monte Giovanni XXIII si terrà la terza giornata della memoria delle vittime delle migrazioni. Commemorazione delle vittime delle migrazioni Cerimonia commemorativa quella che si svolgerà nella sala civica del comune di Sotto il Monte Giovanni XXIII mercoledì 3 ottobre. A intervenire alle 20.30 saranno Francesco Bezzi, responsabile dell’area migranti […]

Continua la lettura di Terza giornata della memoria delle vittime delle migrazioni su Giornale di Lecco.

]]>
Il 3 ottobre a Sotto il Monte Giovanni XXIII si terrà la terza giornata della memoria delle vittime delle migrazioni.

Commemorazione delle vittime delle migrazioni

Cerimonia commemorativa quella che si svolgerà nella sala civica del comune di Sotto il Monte Giovanni XXIII mercoledì 3 ottobre. A intervenire alle 20.30 saranno Francesco Bezzi, responsabile dell’area migranti della Caritas Diocesana, e la dottoressa Elena Segrini, “elegibility expert Unhcr”. Di seguito, ci si recherà al Giardino della Pace per la commemorazione interreligiosa (cattolici, musulmani, comunità Tamil). Al termine verrà consegnata una cartolina con l’immagine della barchetta che richiama l’iniziativa europea del 27 giugno scorso per chiedere alla commissione europea una modifica al regolamento di Dublino. Durante la serata sarà anche possibile firmare per l’Ice “Welcome Europe”.

Continua la lettura di Terza giornata della memoria delle vittime delle migrazioni su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/terza-giornata-della-memoria-delle-vittime-delle-migrazioni/feed/ 0
Anziana investita e uccisa da un furgone in retro FOTO https://giornaledilecco.it/cronaca/anziana-investita-e-uccisa-da-un-furgone-in-retro-foto/ https://giornaledilecco.it/cronaca/anziana-investita-e-uccisa-da-un-furgone-in-retro-foto/#respond Mon, 24 Sep 2018 09:44:12 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58267 Anziana investita e uccisa da un furgone in retro. L’assurda tragedia è avvenuta questa mattina in alta Valsassina, a Premana. Nonostante la mobilitazione dei sanitari per la pensionata, una donna di 89 anni, purtroppo non c’è stato nulla da fare. Anziana investita: elisoccorso in volo L’allarme è scattato poco prima delle 10.30. Sul posto, in […]

Continua la lettura di Anziana investita e uccisa da un furgone in retro FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
Anziana investita e uccisa da un furgone in retro. L’assurda tragedia è avvenuta questa mattina in alta Valsassina, a Premana. Nonostante la mobilitazione dei sanitari per la pensionata, una donna di 89 anni, purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Anziana investita: elisoccorso in volo

L’allarme è scattato poco prima delle 10.30. Sul posto, in codice rosso si sono precipitati  gli uomini del 118 sull’auto medica e i volontari della Croce Rossa di Premana. La centrale operativa dell’agenzia regionale di Emergenza e urgenza, per velocizzare le operazioni di soccorso, aveva  fatto alzare in volo anche l’elisoccorso di Milano.  Ma tutto è stato drammaticamente inutile. A Premana sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco Subito le condizioni della donna sono apparse disperate.

 

La dinamica

Al vaglio delle forze dell’ordine intervenute sul posto l’esatta dinamica della tragedia. Secondo una prima ricostruzione pare che la pensionata sia stata travolta da un furgone che stava effettuando una manovra in retromarcia in una zona pedonale nei pressi della chiesa.

 

Continua la lettura di Anziana investita e uccisa da un furgone in retro FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/anziana-investita-e-uccisa-da-un-furgone-in-retro-foto/feed/ 0
I migranti fanno razzia di castagne e in Valtellina corrono ai ripari https://giornaledilecco.it/attualita/i-migranti-fanno-razzia-di-castagne-e-in-valtellina-corrono-ai-ripari/ https://giornaledilecco.it/attualita/i-migranti-fanno-razzia-di-castagne-e-in-valtellina-corrono-ai-ripari/#respond Mon, 24 Sep 2018 09:18:37 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58264 Autunno, tempo di castagne. Anche in Valtellina, naturalmente. Lo scorso anno era scoppiato un vero e proprio “caso”, perché gruppi di migranti erano stati accusati di far man bassa nei boschi per poi rivendere le castagne. E ora i proprietari dei boschi mettono le mani avanti e s’appellano al Prefetto. Razzia di castagne stop I […]

Continua la lettura di I migranti fanno razzia di castagne e in Valtellina corrono ai ripari su Giornale di Lecco.

]]>
Autunno, tempo di castagne. Anche in Valtellina, naturalmente. Lo scorso anno era scoppiato un vero e proprio “caso”, perché gruppi di migranti erano stati accusati di far man bassa nei boschi per poi rivendere le castagne. E ora i proprietari dei boschi mettono le mani avanti e s’appellano al Prefetto.

Razzia di castagne stop

I centri di accoglienza per migranti sbarcati nel nostro Paese in attesa di ricevere o meno lo status di rifugiati sono sotto la lente da anni, ma in genere finiscono sotto la lente per via di un rapporto di convivenza non sempre facile col contesto nel quale sono calati.

In Valtellina lo scorso anno era emersa una variante polemica del tutto peculiare: gruppetti composti da tre o quattro migranti ogni mattina risalivano la strada provinciale della Valgerola e rientravano a sera con gli zaini pieni di castagne. Un continuo via vai dalla città ai boschi e viceversa.

Nuove regole in arrivo

Dopo la bufera scoppiata lo scorso autunno con i richiedenti asilo che venivano accusati di “rubare” le castagne nei boschi per poi rivenderle, quest’anno i migranti del Centro di accoglienza di Cosio Valtellino sono stati avvertiti precisamente sulle regole.

Come riporta GiornalediSondrio.it, i proprietari dei boschi hanno scritto al Prefetto e hanno pure donato ai migranti una “mappa” per capire la differenza fra aree private e quelle pubbliche. Buona raccolta, allora, ma va da sè in ogni caso che, in base al loro status, i migranti potrebbero anche far razzia di castagne con relativa scorpacciata, ma naturalmente senza rivenderle…

 

daniele.pirola@netweek.it

Continua la lettura di I migranti fanno razzia di castagne e in Valtellina corrono ai ripari su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/i-migranti-fanno-razzia-di-castagne-e-in-valtellina-corrono-ai-ripari/feed/ 0
Campione d’Italia arriva il Commissario https://giornaledilecco.it/attualita/campione-ditalia-arriva-il-commissario/ Mon, 24 Sep 2018 14:13:59 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58373 A Campione d’Italia arriva il Commissario. Una misura che si è resa necessaria dopo le dimissioni di ben dieci consiglieri e di conseguenza anche del sindaco Roberto Salmoiraghi. Campione d’Italia arriva il Commissario: ecco chi è La Prefettura ha nominato un Commissario per la provvisoria Amministrazione del Comune, si tratta di Giorgio Franco Zanzi. Resterà in carica […]

Continua la lettura di Campione d’Italia arriva il Commissario su Giornale di Lecco.

]]>
A Campione d’Italia arriva il Commissario. Una misura che si è resa necessaria dopo le dimissioni di ben dieci consiglieri e di conseguenza anche del sindaco Roberto Salmoiraghi.

Campione d’Italia arriva il Commissario: ecco chi è

La Prefettura ha nominato un Commissario per la provvisoria Amministrazione del Comune, si tratta di Giorgio Franco Zanzi. Resterà in carica sino al prossimo turno elettorale. A settembre 2018 il Prefetto della Provincia di Como, Ignazio Coccìa, aveva formulato al Ministero dell’Interno la proposta di scioglimento del Consiglio Comunale di Campione d’Italia.

Il Comune di Campione d’Italia ha reso nota la lista degli immobili da mettere in vendita. Un disperato tentativo di “fare cassa” e portare liquidità sul bilancio comunale dopo il dissesto finanziario.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Campione d’Italia arriva il Commissario su Giornale di Lecco.

]]>
Progetto Puliamo il mondo a Barzago https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/progetto-puliamo-il-mondo-a-barzago/ https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/progetto-puliamo-il-mondo-a-barzago/#respond Mon, 24 Sep 2018 14:32:55 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58339 Mercoledì 26 settembre si svolgerà a Barzago la tradizionale iniziativa internazionale di Puliamo il mondo. Puliamo il mondo con la scuola primaria L’iniziativa internazionale Puliamo il mondo, che da 22 anni si ripete in modo costante, arriva a Barzago mercoledì 26 settembre. L’assessorato all’ambiente insieme al Gruppo Volontari coinvolgeranno i bambini della classe V della […]

Continua la lettura di Progetto Puliamo il mondo a Barzago su Giornale di Lecco.

]]>
Mercoledì 26 settembre si svolgerà a Barzago la tradizionale iniziativa internazionale di Puliamo il mondo.

Puliamo il mondo con la scuola primaria

L’iniziativa internazionale Puliamo il mondo, che da 22 anni si ripete in modo costante, arriva a Barzago mercoledì 26 settembre. L’assessorato all’ambiente insieme al Gruppo Volontari coinvolgeranno i bambini della classe V della scuola primaria Pulici in una speciale lezione di educazione civica. Infatti, i piccoli cittadini si prenderanno cura del proprio paese, scovando e raccogliendo i rifiuti abbandonati lungo le vie e all’interno del parco giochi comunale. L’iniziativa si terrà dalle 8.45 alle 12.

Continua la lettura di Progetto Puliamo il mondo a Barzago su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/progetto-puliamo-il-mondo-a-barzago/feed/ 0
Autocogliati presenta la nuova Touareg https://giornaledilecco.it/motori/autocogliati-presenta-nuova-touareg/ https://giornaledilecco.it/motori/autocogliati-presenta-nuova-touareg/#respond Mon, 24 Sep 2018 06:22:04 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=57050 Autocogliati presenta la nuova Touareg. Location d’eccezione per la nuova vettura di casa Volkswagen. Design per vivere la libertà Con il suo design espressivo e le tecnologie avveniristiche, Nuova Touareg si afferma come il nuovo punto di riferimento in cui design e tecnica si fondono alla perfezione per dare vita a un’ammiraglia multiuso dal carattere evoluto. Una […]

Continua la lettura di Autocogliati presenta la nuova Touareg su Giornale di Lecco.

]]>
Autocogliati presenta la nuova Touareg. Location d’eccezione per la nuova vettura di casa Volkswagen.

Design per vivere la libertà

Con il suo design espressivo e le tecnologie avveniristiche, Nuova Touareg si afferma come il nuovo punto di riferimento in cui design e tecnica si fondono alla perfezione per dare vita a un’ammiraglia multiuso dal carattere evoluto. Una nuova dimensione dello stile: maestosa, espressiva, elegante. La massiccia calandra cromata appare scolpita per racchiudere i gruppi ottici senza soluzione di continuità.
Le nuove proporzioni diventano dinamiche grazie all’utilizzo del pianale modulare longitudinale (MLB) mentre le linee sono tese, partendo dal tetto si sviluppano fluide lateralmente per terminare in modo dinamico nel montante posteriore nettamente inclinato in avanti.

Tecnologia allo stato puro

I fari a LED Matrix IQ light di Nuova Touareg utilizzano una matrice luminosa di 256 diodi a LED che si attivano singolarmente grazie ai dati ottenuti da una telecamera anteriore, dal sistema di navigazione e dal GPS. Oltre alle funzioni base delle luci anabbaglianti e abbaglianti, la tecnologia Matrix accende e spegne i singoli segmenti di LED, realizzando in tal modo una molteplicità di differenti ripartizioni della luce per le diverse situazioni di guida. In questo modo a seconda della situazione del traffico o delle condizioni meteo i fari a LED Matrix IQ Light modulano il fascio luminoso in modo da ottenere la larghezza, la profondità e l’intensità d’illuminazione di volta in volta ottimali.

Comfort impareggiabili

Il tetto panoramico scorrevole sollevabile con sezione panoramica posteriore, offre una sensazione di maggiore spaziosità e una piacevole luminosità all’interno dell’abitacolo. Aria fresca, sguardo libero verso il cielo e una sensazione di libertà senza confini – il tutto con la semplice pressione di un pulsante. Una totale libertà di movimento: questa è la sensazione che traspare dagli interni di Nuova Touareg.

Dettagli tecnici

La VW Touareg 2018 vanta dimensioni da SUV full-size: lunga 4,87 metri per 1,98 di larghezza, si abbassa di qualche millimetro, arrivando a quota 1,70 metri di altezza. Aumenta anche il bagagliaio, che in configurazione standard arriva a ben 810 litri di capacità. La scheda tecnica ci parla di un peso generoso che ferma l’ago della bilancia a quota 2.108 kg, ma che è inferiore di oltre un quintale rispetto alla precedente Touareg.

Evento da vivere

Una location d’eccezione quindi, quella scelta da Autocogliati per la presentazione della Nuova Touareg.  Venerdì sera il Tiara Restaurant ha accolto gli ospiti della Festa di fine estate con tanti ospiti e imprenditori del mondo brianzolo. Un momento unico!

Scopri di più sul sito ufficiale Autocogliati.

Informazione pubblicitaria

Continua la lettura di Autocogliati presenta la nuova Touareg su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/motori/autocogliati-presenta-nuova-touareg/feed/ 0
Tassa rifiuti a Lecco: attenzione, ultimi giorni per pagarla https://giornaledilecco.it/attualita/tassa-rifiuti-a-lecco-attenzione-ultimi-giorni-per-pagarla/ https://giornaledilecco.it/attualita/tassa-rifiuti-a-lecco-attenzione-ultimi-giorni-per-pagarla/#respond Mon, 24 Sep 2018 08:02:23 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58251 E’ imminente la scadenza del pagamento della seconda rata 2018 della tassa rifiuti a Lecco. Tassa rifiuti a Lecco La TARI va versata utilizzando i modelli F24 che sono stati recapitati, insieme con l’invito di pagamento, mediante il servizio postale o mediante posta elettronica (ordinaria o certificata). Chi non ha ricevuto l’invito di pagamento (o […]

Continua la lettura di Tassa rifiuti a Lecco: attenzione, ultimi giorni per pagarla su Giornale di Lecco.

]]>
E’ imminente la scadenza del pagamento della seconda rata 2018 della tassa rifiuti a Lecco.

Tassa rifiuti a Lecco

La TARI va versata utilizzando i modelli F24 che sono stati recapitati, insieme con l’invito di pagamento, mediante il servizio postale o mediante posta elettronica (ordinaria o certificata).

Chi non ha ricevuto l’invito di pagamento (o lo ha smarrito) può accedere alla propria posizione tributaria direttamente dallo sportello telematico LINKMATE: il servizio è attivo 24 ore su 24.

Il contribuente che dovesse comunicare delle variazioni intervenute nel frattempo, può utilizzare LINKMATE, oppure recarsi di persona all’ufficio Tributi nei seguenti orari di apertura al pubblico:

lunedì e venerdì dalle 8:30 alle 12:30
mercoledì dalle 8:30 alle 15:30

La successiva scadenza TARI:

• entro il 30 novembre deve essere pagata la terza e ultima rata 2018

Continua la lettura di Tassa rifiuti a Lecco: attenzione, ultimi giorni per pagarla su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/tassa-rifiuti-a-lecco-attenzione-ultimi-giorni-per-pagarla/feed/ 0
Attraverso il tempo: spettacolo di teatro e danza https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/attraverso-il-tempo-spettacolo-di-teatro-e-danza/ https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/attraverso-il-tempo-spettacolo-di-teatro-e-danza/#respond Mon, 24 Sep 2018 14:38:50 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58290 Il Centro di Ricerca e Sperimentazione Teatrale apre la nuova stagione 2018/2019 con lo spettacolo Attraverso il tempo. Attraverso il tempo racconta il fluttuare dell’anima Il primo spettacolo della nuova stagione teatrale 2018/2019 è Attraverso il tempo, scritto e diretto da Irene Carossia. Davanti al pubblico la Compagnia Stabile Villa Mariani di Casatenovo racconterà il […]

Continua la lettura di Attraverso il tempo: spettacolo di teatro e danza su Giornale di Lecco.

]]>
Il Centro di Ricerca e Sperimentazione Teatrale apre la nuova stagione 2018/2019 con lo spettacolo Attraverso il tempo.

Attraverso il tempo racconta il fluttuare dell’anima

Il primo spettacolo della nuova stagione teatrale 2018/2019 è Attraverso il tempo, scritto e diretto da Irene Carossia. Davanti al pubblico la Compagnia Stabile Villa Mariani di Casatenovo racconterà il fluttuare dell’anima umana nel tempo, nello spazio e sul palcoscenico. Uno spettacolo ricco di suggestioni potenti ed energia vibrante. Il Centro di Ricerca e Sperimentazione Teatrale, guidato dalla direttrice Irene Carossia, apre con un tema potente per l’arte: l’anima in scena. Una mostra di costumi teatrali e di immagini fotografiche introdurranno il pubblico nella dimensione del teatro inteso come luogo dell’anima. L’esibizione è un omaggio alla memoria di Alberto Ceppi, grande artista di rara sensibilità, del quale il Centro di Ricerca conserva l’opera “La ruota del tempo” all’interno del Parco delle Sculture.

Continua la lettura di Attraverso il tempo: spettacolo di teatro e danza su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/attraverso-il-tempo-spettacolo-di-teatro-e-danza/feed/ 0
Soldi da Parnasi: per Centemero c’è stata massima trasparenza https://giornaledilecco.it/cronaca/soldi-da-parnasi-per-centemero-ce-stata-massima-trasparenza/ https://giornaledilecco.it/cronaca/soldi-da-parnasi-per-centemero-ce-stata-massima-trasparenza/#respond Mon, 24 Sep 2018 08:39:43 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58257 Soldi da Parnasi: per Centemero c’è stata massima trasparenza. Il tesoriere del Carroccio è indagato dai magistrati romani per i soldi versati dal costruttore nelle casse della fondazione “Più Voci”. I finanziamenti, secondo il pm, potrebbero essere illeciti. Soldi da Parnasi: per Centemero c’è stata massima trasparenza Si dice tranquillo Giulio Centemero, perché tutto sarebbe stato […]

Continua la lettura di Soldi da Parnasi: per Centemero c’è stata massima trasparenza su Giornale di Lecco.

]]>
Soldi da Parnasi: per Centemero c’è stata massima trasparenza. Il tesoriere del Carroccio è indagato dai magistrati romani per i soldi versati dal costruttore nelle casse della fondazione “Più Voci”. I finanziamenti, secondo il pm, potrebbero essere illeciti.

Soldi da Parnasi: per Centemero c’è stata massima trasparenza

Si dice tranquillo Giulio Centemero, perché tutto sarebbe stato fatto nella massima trasparenza. Il tesoriere della Lega Giulio Centemero commenta l’indagine, che riguarda anche lui, in merito ai 250 mila euro versati nel 2015 nelle casse della fondazione Più Voci (della quale Centemero è presidente), da Luca Parnasi, l’imprenditore arrestato nell’inchiesta sullo stadio della Roma.

Secondo il pm i 250 mila euro elargiti sarebbero serviti per sostenere economicamente il partito.

Secondo Centemero, che ancora non avrebbe ricevuto alcun avviso dalla magistratura, si tratterebbe invece di una regolare erogazione liberale ad un’associazione culturale che non è collegata con la Lega. I soldi sarebbero serviti per Radio Padania – ai tempi in difficoltà – per il sito il Populista e per la presentazione di alcuni libri.

La vicenda

Tutto è nato da alcune dichiarazioni del costruttore Parnasi, che ora sta collaborando con la giustizia. Parnasi avrebbe raccontato alcuni retroscena dei suoi rapporti con la politica. E dei finanziamenti che avrebbe erogato non solo alla Lega – di qui l’ipotesi di finanziamento illecito contestata a Centemero – ma anche al Pd. Tra gli indagati c’è infatti anche Francesco Bonifazi, tesoriere dem, per ragioni del tutto simili. Proprio sui finanziamenti erogati da Parnasi alla fondazione Più Voci – denaro poi destinato a sostenere Radio Padania – si era concentrata l’inchiesta del settimanale L’Espresso. Che Centemero, nell’intervista al Giornale di Merate, aveva affrontato e “smontato” chiarendo ogni singolo aspetto.

Continua la lettura di Soldi da Parnasi: per Centemero c’è stata massima trasparenza su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/soldi-da-parnasi-per-centemero-ce-stata-massima-trasparenza/feed/ 0
Dietrolalavagna in festa per il decimo anniversario di fondazione https://giornaledilecco.it/attualita/dietrolalavagna-in-festa-per-il-decimo-anniversario-di-fondazione/ https://giornaledilecco.it/attualita/dietrolalavagna-in-festa-per-il-decimo-anniversario-di-fondazione/#respond Mon, 24 Sep 2018 09:56:34 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58285 Festa grande sabato sera in villa  Confalonieri per i dieci anni di attività di Dietrolalavagna. Dietrolalavagna taglia il traguardo dei 10 anni di attività Una mostra fotografica, un’orchestra swing e un buffet per i primi dieci anni dell’associazione Dietrolalavagna. E’ stata una festa in grande stile, quella organizzata dall’associazione meratese in occasione del suo primo decennale […]

Continua la lettura di Dietrolalavagna in festa per il decimo anniversario di fondazione su Giornale di Lecco.

]]>
Festa grande sabato sera in villa  Confalonieri per i dieci anni di attività di Dietrolalavagna.

Dietrolalavagna taglia il traguardo dei 10 anni di attività

Una mostra fotografica, un’orchestra swing e un buffet per i primi dieci anni dell’associazione Dietrolalavagna. E’ stata una festa in grande stile, quella organizzata dall’associazione meratese in occasione del suo primo decennale di fondazione. Sabato sera, nell’elegante cornice di Villa Confalonieri a Merate, c’erano un po’ tutte le persone che nei ruoli più diversi hanno contribuito a scrivere la storia del sodalizio. Anzitutto le volontarie e il Consiglio direttivo al completo presieduto da Patrizia Riva, ma anche gli assessori, i docenti e gli specialisti con cui negli anni Dietrolalavagna ha collaborato e realizzato progetti a sostegno delle scuole, dei genitori, dei ragazzi e del territorio tutto.

Continua la lettura di Dietrolalavagna in festa per il decimo anniversario di fondazione su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/dietrolalavagna-in-festa-per-il-decimo-anniversario-di-fondazione/feed/ 0
Il selfie è d’obbligo sul Ponte nel Cielo FOTO e VIDEO https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/il-selfie-e-dobbligo-sul-ponte-nel-cielo-foto-e-video/ Mon, 24 Sep 2018 07:43:02 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58248 Da valle sconosciuta a località sulla bocca di tutti, o meglio, sul hashtag di tutti. Il Ponte nel Cielo sta regalando parecchia notorietà alla Val Tartano, posto stupendo e metà turistica di qualità ma nota solo ai valtellenesi e se non a qualche appassionato della montagna, in particolare della Valtellina. LEGGI ANCHE: Inaugurazione col botto per […]

Continua la lettura di Il selfie è d’obbligo sul Ponte nel Cielo FOTO e VIDEO su Giornale di Lecco.

]]>
Da valle sconosciuta a località sulla bocca di tutti, o meglio, sul hashtag di tutti. Il Ponte nel Cielo sta regalando parecchia notorietà alla Val Tartano, posto stupendo e metà turistica di qualità ma nota solo ai valtellenesi e se non a qualche appassionato della montagna, in particolare della Valtellina.

LEGGI ANCHE: Inaugurazione col botto per il Ponte nel Cielo in Val Tartano

Più alto d’Europa

Adesso però grazie al ponte tibetano più alto d’Europa, usufruibile senza attrezzature particolari, l’attenzione si è spostata sulla piccola valle laterale in Provincia di Sondrio. Rai, Mediaset, Sky e le principali testate nazionali gli hanno dedicato un approfondimento mostrando le immagini mozzafiato che la nuova attrazione turistica regala.

Ponte nel cielo diventa una star

Tantissimi i post sui social dedicati al #pontenelcielo. Una vera star e come tale il selfie è d’obbligo. Non capita spesso infatti di trovarsi a 140 metri d’altezza sospesi su di una passerella. E non serve neanche troppo coraggio, leggendo i commenti, la paura lascia spazio allo stupore per una avventura in totale sicurezza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PONTE NEL CIELO official prof (@ponte_nel_cielo) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#valtartano #pontetibetano

Un post condiviso da Aniello Bossone (@aniellobossone84) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#valtartano #pontetibetano

Un post condiviso da Aniello Bossone (@aniellobossone84) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ponte tibetano #valtartano#pontetibetano#love#boy#mountain#instagram#instagood #instalike#sospesiinaria#pontenelcielo ♥️

Un post condiviso da Vanessa (@vanessaferri__) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#ilpontenelcielo #pontetibetano #valtartano #valtellina #sondrio #italy#montagne #wandering #landscape #amazing #awesome #show #happy

Un post condiviso da Mauro Giudice (@giudicemauro) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#ilpontenelcielo #pontetibetano #valtartano #valtellina #sondrio #italy#montagne #wandering #landscape #amazing #awesome #show #happy

Un post condiviso da Mauro Giudice (@giudicemauro) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il ponte nel cielo ?¬ンᄂ #valtellina #valtartano #pontetibetano #experience #us #sunday

Un post condiviso da Sara Noto (@sara.noto) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#pontenelcielo#pontetibetanovaltartano#valtartano#valtellina

Un post condiviso da gigiliuni (@gigiz72) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ponte nel cielo #tracieloeterra#giornatefelici#valtartano

Un post condiviso da camilla (@_milliiiiiii_) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#pontenelcielo #valtartano #dayoff #happy #fun

Un post condiviso da Anna Casiraghi (@__texanna__) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#pontenelcielo #pontetibetano #valtartano#valtellina#sosperinelvuoto #sottoniente#instagram

Un post condiviso da Luca (@lucasaaaaa) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Tutti a destra eeeh Tutti a sinistra ohoh Tutti a destra eeeh Tutti a sinistra alé alé #Valtartano #pontetibetano #❤️

Un post condiviso da Cristian Giumelli (@cristian_giume98) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#pontenelcielo #valtartano #wibin #cuginidicampagna

Un post condiviso da Luca Tarabini (@lucatara90) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Non aver paura, ti accompagno io ?￰゚ヘタ? #pontenelcielo #pontetibetano #valtartano

Un post condiviso da micaelacolombini (@micaelacolombini) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#valtartano #pontetibetano #sospeso

Un post condiviso da Aniello Bossone (@aniellobossone84) in data:

Continua la lettura di Il selfie è d’obbligo sul Ponte nel Cielo FOTO e VIDEO su Giornale di Lecco.

]]>
Legionella e polmonite a Brescia: morte sospetta di un neonato https://giornaledilecco.it/cronaca/legionella-e-polmonite-a-brescia-morte-sospetta-di-un-neonato/ https://giornaledilecco.it/cronaca/legionella-e-polmonite-a-brescia-morte-sospetta-di-un-neonato/#respond Mon, 24 Sep 2018 07:38:22 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58246 Legionella e polmonite a Brescia: all’allarme generale si aggiunge un caso di morte sospetta di un neonato, riflettori puntati su Ghedi. Legionella e polmonite: Ghedi sotto la lente Come riporta BresciaSettegiorni.it, sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte del neonato venuto alla luce all’ospedale di Manerbio e morto solo poche ore dopo il parto.  […]

Continua la lettura di Legionella e polmonite a Brescia: morte sospetta di un neonato su Giornale di Lecco.

]]>
Legionella e polmonite a Brescia: all’allarme generale si aggiunge un caso di morte sospetta di un neonato, riflettori puntati su Ghedi.

Legionella e polmonite: Ghedi sotto la lente

Come riporta BresciaSettegiorni.it, sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte del neonato venuto alla luce all’ospedale di Manerbio e morto solo poche ore dopo il parto.  Quel che è certo è che la gravidanza si è svolta regolarmente, ma il neonato ha avuto problemi respiratori appena venuto alla luce. Una crisi respiratoria dovuta ad un’infezione contratta durante la gravidanza ne ha causato il decesso in terapia intensiva post natale.

Funerale rimandato a Remedello

Morto di polmonite, la Procura blocca il funerale del 57enne Gianfranco Bignozzi, il secondo remedellese stroncato dall’epidemia dopo il 90enne morto all’ospedale di Asola. Era tutto pronto per il funerale, che si sarebbe dovuto celebrare sabato 22 settembre 2018 nella parrocchia di Remedello. Ma la Procura ha bloccato tutto, disponendo l’autopsia sul cadavere, che al momento si trova ancora al Policlinico di Pavia, per capire se sia stato il batterio della legionella a causarne il decesso.

Ieri nessun nuovo ricovero

Ieri, domenica 23 settembre non risultano nuovi casi di positività alla legionella. Sono, invece, stati 13 i nuovi accessi al Pronto soccorso e 8 i ricoveri.  Ad oggi il numero complessivo di degenti è di 116. I campionamenti delle acque sono proseguiti anche nella giornata di oggi. Si sta nel frattempo facendo strada l’ipotesi che la legionella non sia l’unico responsabile dell’alto numero di malattie registrate nello stesso periodo. Intanto rimangono 116 i ricoverati negli ospedali di zona, 45 invece i casi positivi al batterio su 485 analizzati.

Continua la lettura di Legionella e polmonite a Brescia: morte sospetta di un neonato su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/legionella-e-polmonite-a-brescia-morte-sospetta-di-un-neonato/feed/ 0
Con Lario Reti Holding open day all’impianto di depurazione di Calolziocorte https://giornaledilecco.it/attualita/con-lario-reti-hoding-open-day-allimpianto-di-depurazione-di-calolziocorte/ https://giornaledilecco.it/attualita/con-lario-reti-hoding-open-day-allimpianto-di-depurazione-di-calolziocorte/#respond Mon, 24 Sep 2018 10:46:40 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58301 Ti sei mai chiesto dove va a finire tutto ciò che finisce nella fognatura? Hai mai immaginato la quantità di lavoro che subisce l’acqua “usata” prima di poter essere reimmessa in natura senza creare danno ai nostri laghi e fiumi? Sabato 29 settembre Lario Reti Holding offre – gratuitamente e a chiunque lo desideri – […]

Continua la lettura di Con Lario Reti Holding open day all’impianto di depurazione di Calolziocorte su Giornale di Lecco.

]]>
Ti sei mai chiesto dove va a finire tutto ciò che finisce nella fognatura? Hai mai immaginato la quantità di lavoro che subisce l’acqua “usata” prima di poter essere reimmessa in natura senza creare danno ai nostri laghi e fiumi? Sabato 29 settembre Lario Reti Holding offre – gratuitamente e a chiunque lo desideri – una visita guidata all’interno del depuratore di Calolziocorte per illustrare in che modo l’acqua proveniente dalla rete fognaria viene ripulita e resa compatibile con l’ambiente. Grazie agli esperti di Lario Reti Holding e alla collaborazione di Demetra Società Cooperativa Sociale Onlus sarà possibile apprendere in maniera semplice e puntuale i comportamenti che possono aiutare Lario Reti Holding a preservare l’ambiente a beneficio di tutti.

La mostra con le opere partecipanti al concorso per le scuole “L’acqua nel mio territorio”

All’interno del depuratore verranno esposti i lavori delle classi partecipanti al concorso “L’acqua nel mio territorio”, iniziativa per le scuole organizzata lo scorso anno scolastico dall’Ufficio d’Ambito della Provincia di Lecco in collaborazione con Lario Reti Holding. Il concorso ha richiesto ai partecipanti l’ideazione e la creazione di un progetto volto ad approfondire la relazione tra l’acqua e il territorio della Provincia di Lecco, mettendo in palio dei buoni per l’acquisto di materiale scolastico.

Quando?

Sabato 29 settembre, dalle 9:00 alle 11:00 e dalle 14:00 alle 16:00

 

Dove?

L’Open Day si terrà presso l’impianto di depurazione delle acque reflue di Calolziocorte, sito in Via San Rocco, nei pressi della piattaforma ecologica. Entrati in via San Rocco e superato il passaggio a livello è necessario proseguire fino in fondo alla via, dove sarà possibile parcheggiare.

Come è organizzato?

Gli ingressi, gratuiti e liberi a chiunque, sono possibili dalle 9:00 alle 11:00 e dalle 14:00 alle 16:00. Potrebbe essere necessario attendere qualche minuto per permettere la formazione di un gruppo di dimensioni sufficienti.

È necessario prenotare?

È possibile effettuare una pre-iscrizione non vincolante compilando il form all’indirizzo www.larioreti.it/impianti-aperti-2018.

 

In caso di maltempo l’evento si svolgerà?

In caso di pioggia o condizioni metereologiche avverse la giornata degli impianti aperti verrà rimandata a data da destinarsi. Si consiglia quindi di tenere sotto controllo il sito www.larioreti.it tramite cui verrà comunicato l’eventuale rinvio dell’evento.

 

Informazioni con Lario Reti Holding

L’ufficio comunicazione di Lario Reti Holding è a disposizione scrivendo all’indirizzo e-mail comunicazione@larioreti.it

Lo sai che?

La rete fognaria della Provincia di Lecco supera i 1.800 km di lunghezza.

Messi in fila, i tubi della fognatura ci permetterebbero di raggiungere Helsinki, in Finlandia, direttamente dal centro di Lecco! La rete fognaria è simile alle radici di un immenso albero e convoglia le acque reflue (cioè di scarico) verso i depuratori, dove hanno luogo i processi biologici con cui ripuliamo l’acqua prima di restituirla all’ambiente.

Continua la lettura di Con Lario Reti Holding open day all’impianto di depurazione di Calolziocorte su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/con-lario-reti-hoding-open-day-allimpianto-di-depurazione-di-calolziocorte/feed/ 0
“Grazie monsignor Cecchin”: commosso saluto dei lecchesi al prevosto FOTO https://giornaledilecco.it/attualita/grazie-monsignor-cecchin-saluto-lecchesi/ https://giornaledilecco.it/attualita/grazie-monsignor-cecchin-saluto-lecchesi/#respond Mon, 24 Sep 2018 06:00:30 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58179 “Un prete segno autentico della presenza di Dio in mezzo a noi” con queste parole don Paolo Maria Ventura ha definito monsignor Franco Cecchin nel saluto da parte dei sacerdoti durante la Santa Messa dedicata al prevosto lecchese. Una giornata di festa, domenica 23 settembre, che l’intera comunità di Lecco ha voluto regalare a monsignor Cecchin che […]

Continua la lettura di “Grazie monsignor Cecchin”: commosso saluto dei lecchesi al prevosto FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
“Un prete segno autentico della presenza di Dio in mezzo a noi” con queste parole don Paolo Maria Ventura ha definito monsignor Franco Cecchin nel saluto da parte dei sacerdoti durante la Santa Messa dedicata al prevosto lecchese. Una giornata di festa, domenica 23 settembre, che l’intera comunità di Lecco ha voluto regalare a monsignor Cecchin che lascia Lecco per raggiunti limiti di età dopo ben 11 anni, sostituito, come nuovo parroco di San Nicolò-San Carlo al Porto-Pescarenico, da monsignor Davide Milani.

“Oggi saluto la città con un po’ di magone”

Monsignor Cecchin, emozionato e commosso, durante l’omelia ha detto: “Oggi saluto la città con un po’ di magone. Ripercorrendo questi anni riconosco di aver incontrato un popolo ecclesiale e civile che ha sempre dimostrato grande disponibilità: a tutti i lecchesi va il mio grazie per tutto quello che avete dato a me in questi anni”.

Il sindaco Brivio: “Grazie monsignor Cecchin”

Particolarmente sentito è stato infine il saluto del sindaco Brivio. “Grazie monsignor Cecchin per il dialogo fecondo di questi anni: penso, in particolare, alla realizzazione concreta di tutto l’iter per la sistemazione dell’area ex Faini, l’impegno nel valorizzare il turismo, la sistemazione del convento di Pescarenico e il supporto al progetto del percorso manzoniano nel rione di Chiuso”.

Regali speciali

Al prevosto sono arrivati anche dei regali particolarmente graditi: una bicicletta; una targa dall’Amministrazione comunale; una felpa dei volontari del campanile di San Nicolò e un caschetto per la bici, “da usare anche per visitare il cantiere di quello che sarà il nuovo oratorio”.

Il servizio completo in edicola da oggi, lunedì 24 settembre, sul Giornale di Lecco

Continua la lettura di “Grazie monsignor Cecchin”: commosso saluto dei lecchesi al prevosto FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/grazie-monsignor-cecchin-saluto-lecchesi/feed/ 0
Portale dell’aQCua: Qc Terme celebra il rapporto tra uomo e acqua attraverso l’arte https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/portale-dellaqcua-qc-terme/ Mon, 24 Sep 2018 09:51:03 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58286 A San Pellegrino Terme arriva il Portale dell’aQCua, opera di design realizzata dal Gruppo QC Terme in collaborazione con il designer Matteo Ragni, nata per celebrare il rapporto tra uomo e acqua attraverso l’arte. Portale dell’aQCua: cos’è Fino al 1 gennaio 2019 sarà ammirabile a San Pellegrino Terme, nella bergamasca Val Brembana. Si tratta di […]

Continua la lettura di Portale dell’aQCua: Qc Terme celebra il rapporto tra uomo e acqua attraverso l’arte su Giornale di Lecco.

]]>
A San Pellegrino Terme arriva il Portale dell’aQCua, opera di design realizzata dal Gruppo QC Terme in collaborazione con il designer Matteo Ragni, nata per celebrare il rapporto tra uomo e acqua attraverso l’arte.

Portale dell’aQCua: cos’è

Fino al 1 gennaio 2019 sarà ammirabile a San Pellegrino Terme, nella bergamasca Val Brembana. Si tratta di un’installazione di design che nasce con l’obiettivo di comunicare i valori del marchio QC Terme attraverso l’arte, in metallo specchiato e animata da vapore, suoni e luci.

Portale dell’aQCua: Qc Terme celebra il rapporto tra uomo e acqua attraverso l’arte

Archistar di fama internazionale

La sua direzione artistica è stata affidata a Matteo Ragni – artista di fama internazionale e vincitore di due Compasso d’Oro – che all’attività di designer affianca quella di docente in diverse università internazionali, di art director e architetto.

La filosofia di fondo

Il rapporto di simbiosi, concetto chiave attorno al quale ruota la filosofia del marchio QC Terme, è rappresentato in ogni elemento stilistico: dalle superfici riflettenti, ispirate agli “specchi d’acqua”, alle bollicine dell’effervescenza, fino alla magia delle illuminazioni che riportano la mente e i sensi ad uno stato di quiete, proprio come in una Spa.

Valorizzazione del territorio

Sottolineare le potenzialità del territorio integrandosi perfettamente con l’ambiente, per portare alla luce una ricchezza umana e naturale e dare inizio a un dialogo di comprensione universale: il Portale accoglie i passanti e i turisti di San Pellegrino Terme sulla passeggiata lungo il fiume Brembo, specchiandosi nella facciata dello storico e fastoso Grand Hotel.

Il Gruppo Qc Terme

Il gruppo guidato dai fratelli Andrea e Saverio Quadrio Curzio, leader in Italia nel creare esperienze di benessere nei suoi centri termali e wellness hotel ha superato lo scorso anno il milione di ingressi con un fatturato di 77 milioni di euro, arrivando ad occupare 700 persone.

QC accanto ai tradizionali centri termali di Pré Saint Didier e Montebianco in Valle d’Aosta, Bagni Vecchi e Bagni Nuovi a Bormio, San Pellegrino (Bg), TermeRoma, TermeMilano e TermeTorino ha pure aggiunto TermeDolomiti in Val di Fassa e Chamonix Mont Blanc oltre confine. Senza dimenticare gli hotel di Pré Saint Didier, Bormio e Roma.

Continua la lettura di Portale dell’aQCua: Qc Terme celebra il rapporto tra uomo e acqua attraverso l’arte su Giornale di Lecco.

]]>
Incidente a Gera Lario: morto un motociclista https://giornaledilecco.it/cronaca/incidente-a-gera-lario-grave-un-centauro/ Sun, 23 Sep 2018 12:02:35 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58114 Brutto incidente a Gera Lario intorno alle 13 di oggi, domenica 23 settembre. AGGIORNAMENTO ORE 17.30 – Purtroppo il 44enne non è riuscito a sopravvivere al terribile impatto. Arrivato all’ospedale Manzoni è deceduto in sala operatoria mentre i medici tentavano di salvarlo. Incidente a Gera Lario: grave un centauro Secondo le prime informazioni l’impatto è […]

Continua la lettura di Incidente a Gera Lario: morto un motociclista su Giornale di Lecco.

]]>
Brutto incidente a Gera Lario intorno alle 13 di oggi, domenica 23 settembre.

AGGIORNAMENTO ORE 17.30 – Purtroppo il 44enne non è riuscito a sopravvivere al terribile impatto. Arrivato all’ospedale Manzoni è deceduto in sala operatoria mentre i medici tentavano di salvarlo.

Incidente a Gera Lario: grave un centauro

Secondo le prime informazioni l’impatto è avvenuto tra un’auto e una moto in località Trivio Fuentes. Sul posto, d’urgenza, sono stati allertati i soccorsi con la Cri di Colico e l’automedica. Si è reso necessario anche l’arrivo dell’elisoccorso per velocizzare il trasporto all’ospedale del centauro, 44 anni, rimasto gravemente ferito nell’impatto. A Gera Lario sono arrivati anche i Vigili del fuoco e i Carabinieri di Menaggio che dovranno stabilire la dinamica dell’accaduto.

E’ decisamente un brutto momento per la cittadina che negli ultimi giorni è rimasta sconvolta da una tragedia che ha visto protagonista un turista americano.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Incidente a Gera Lario: morto un motociclista su Giornale di Lecco.

]]>
Allerta meteo per rischio vento forte nel Lecchese https://giornaledilecco.it/attualita/allerta-meteo-per-rischio-vento-forte-nel-lecchese/ https://giornaledilecco.it/attualita/allerta-meteo-per-rischio-vento-forte-nel-lecchese/#respond Mon, 24 Sep 2018 05:24:04 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58233 La sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso un avviso di criticità ordinaria (codice giallo: attenzione) nell’area omogenea IM-05 (Lario e Prealpi occidentali: province di Como e Lecco)  per rischio vento forte fino  a mezzogiorno di oggi. Allerta meteo Per la giornata di oggi, lunedì 24 settembre, previsto tempo generalmente poco nuvoloso, spesso sereno […]

Continua la lettura di Allerta meteo per rischio vento forte nel Lecchese su Giornale di Lecco.

]]>
La sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso un avviso di criticità ordinaria (codice giallo: attenzione) nell’area omogenea IM-05 (Lario e Prealpi occidentali: province di Como e Lecco)  per rischio vento forte fino  a mezzogiorno di oggi.

Allerta meteo

Per la giornata di oggi, lunedì 24 settembre, previsto tempo generalmente poco nuvoloso, spesso sereno in pianura; addensamenti diffusi al mattino su Alpi e Prealpi, schiarite più ampie nel pomeriggio, nuovo aumento delle nubi dalla serata. Situazione dei venti: dalla notte e fino alla mattinata previsto un rinforzo da nord, alle quote di valle e pianura principalmente sui settori nord-occidentali e localmente sul Lago di Garda; dal tardo mattino di domani fino al pomeriggio rinforzi da est a partire da Garda e mantovano in estensione verso ovest, principalmente sulla fascia di bassa pianura. In queste due fasi e sulle aree indicate sono attesi valori medi orari fino 20-32 km/h con raffiche locali fino a 36-65  km/h. Vento in attenuazione in serata.

Continua la lettura di Allerta meteo per rischio vento forte nel Lecchese su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/allerta-meteo-per-rischio-vento-forte-nel-lecchese/feed/ 0
Schianto a Colico, morto motociclista padre di famiglia https://giornaledilecco.it/cronaca/schianto-a-colico-morto-motociclista-padre-di-famiglia/ https://giornaledilecco.it/cronaca/schianto-a-colico-morto-motociclista-padre-di-famiglia/#respond Sun, 23 Sep 2018 18:41:24 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58165 Schianto a Colico, morto motociclista 44enne. Schianto al Trivio di Fuentes Non ce l’ha fatta a sopravvivere al grave trauma riportato nello schianto tra la sua motocicletta e una Kia Sportage. E’ morto poco dopo il suo arrivo in ospedale Nicola Gerace, 44 anni, originario di Catania e residente a Colico, padre di famiglia. Incidente […]

Continua la lettura di Schianto a Colico, morto motociclista padre di famiglia su Giornale di Lecco.

]]>
Schianto a Colico, morto motociclista 44enne.

Schianto al Trivio di Fuentes

Non ce l’ha fatta a sopravvivere al grave trauma riportato nello schianto tra la sua motocicletta e una Kia Sportage. E’ morto poco dopo il suo arrivo in ospedale Nicola Gerace, 44 anni, originario di Catania e residente a Colico, padre di famiglia.

Incidente poco dopo le 13

L’incidente che gli è costato la vita è avvenuto poco dopo le 13 al Trivio di Fuentes. La dinamica resta al vaglio dei Carabinieri della Compagnia di Menaggio, intervenuti in loco con i Vigili del fuoco di Como e l’ausilio della Polstrada comasca. I soccorsi, oltre ad un’ambulanza della Croce Rossa di Colico e all’auto medica, hanno mobilitato anche l’elisoccorso di Sondrio. E’ con quest’ultimo che l’uomo è stato trasportato in condizioni disperate all’ospedale Manzoni di Lecco.

Non è riuscito ad arrivare in sala operatoria. Il decesso è avvenuto prima che i medici potessero effettuare l’intervento.

Padre di famiglia

Nicola Gerace,  44 anni, lascia la moglie e una figlia sedicenne. La famiglia vive nella frazione colichese di Curcio, a poca distanza dal punto in cui è avvenuto l’incidente mortale.

 

 

Continua la lettura di Schianto a Colico, morto motociclista padre di famiglia su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/schianto-a-colico-morto-motociclista-padre-di-famiglia/feed/ 0
I dem lecchesi si mobilitano per la prima manifestazione contro il governo Gialloverde https://giornaledilecco.it/politica/i-dem-lecchesi-si-mobilitano-per-la-prima-manifestazione-contro-il-governo-gialloverde/ https://giornaledilecco.it/politica/i-dem-lecchesi-si-mobilitano-per-la-prima-manifestazione-contro-il-governo-gialloverde/#respond Mon, 24 Sep 2018 09:04:56 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58259 Domenica 30 settembre, a Roma, a partire dalle ore 14.00, si terrà la prima manifestazione corale contro l’attuale Governo 5Stelle-Lega.   Manifestazione contro il governo Gialloverde “Scenderemo in piazza per promuovere la costruzione di una reale alternativa democratica, perché è fondamentale che l’opposizione a questo Governo non si sviluppi unicamente nelle sedi istituzionali ma nasca e viva anche […]

Continua la lettura di I dem lecchesi si mobilitano per la prima manifestazione contro il governo Gialloverde su Giornale di Lecco.

]]>
Domenica 30 settembre, a Roma, a partire dalle ore 14.00, si terrà la prima manifestazione corale contro l’attuale Governo 5Stelle-Lega.

 

Manifestazione contro il governo Gialloverde

“Scenderemo in piazza per promuovere la costruzione di una reale alternativa democratica, perché è fondamentale che l’opposizione a questo Governo non si sviluppi unicamente nelle sedi istituzionali ma nasca e viva anche come una opposizione di popolo” sottolinea nella sua newsletter il deputato Gina Mario Fragomeli. La Federazione di Lecco si è attivata per  garantire la presenza a Roma anche del nostro territorio: chi fosse intenzionato a partecipare può inviare una email all’indirizzo info@pdlecco.it o chiamare gli uffici al numero 0341.284206.

“Riorganizzeremo il campo delle forze progressiste”

“Insieme rimarcheremo l’importanza di un percorso congressuale che porti alla ricostruzione del progetto del Partito Democratico, un progetto capace di animare le intelligenze, i sogni, le passioni, la fiducia nel futuro soprattutto dei giovani, delle ragazze e dei ragazzi che saranno i protagonisti dei prossimi anni” prosegue Fragomeli. “Scenderemo in piazza per costruire un’alternativa alla politica del declino e dell’isolamento. Scenderemo in piazza perché tante persone vogliono un Paese diverso: più giusto, più forte, più solidale, aperto al mondo e al futuro. Riorganizzeremo il campo delle forze progressiste, un progetto ampio, aperto a tutti i cittadini, alle organizzazioni e alle realtà sociali che credono nei valori dell’uguaglianza, della solidarietà, della multiculturalità, della scienza e in una crescita più equa. Perché soltanto unendo le forze nessuno sarà lasciato solo”.

LEGGI ANCHE

Obbligio vaccinale, Fragomeli: “Basta con le urla dei nuovi untori, la salute dei bambini viene prima della propaganda”

Continua la lettura di I dem lecchesi si mobilitano per la prima manifestazione contro il governo Gialloverde su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/politica/i-dem-lecchesi-si-mobilitano-per-la-prima-manifestazione-contro-il-governo-gialloverde/feed/ 0
In Lombardia allerta per il forte vento. Temperature in picchiata PREVISIONI METEO https://giornaledilecco.it/attualita/in-lombardia-allerta-per-il-forte-vento-temperature-in-picchiata-previsioni-meteo/ Mon, 24 Sep 2018 09:36:27 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58277 In Lombardia allerta per il forte vento. Temperature in picchiata. Da questa mattina temperature in calo su tutto il centro nord. Le previsioni meteo per le prossime ore. In Lombardia allerta per il forte vento: previsioni meteo L’estate è finita, non solo sul calendario. Da questa mattina infatti sulla Brianza, così come su tutto il […]

Continua la lettura di In Lombardia allerta per il forte vento. Temperature in picchiata PREVISIONI METEO su Giornale di Lecco.

]]>
In Lombardia allerta per il forte vento. Temperature in picchiata. Da questa mattina temperature in calo su tutto il centro nord. Le previsioni meteo per le prossime ore.

In Lombardia allerta per il forte vento: previsioni meteo

L’estate è finita, non solo sul calendario. Da questa mattina infatti sulla Brianza, così come su tutto il centro nord, le temperature si sono abbassate, e non poco. Complici forti venti settentrionali che nelle prossime ore saranno in estensione su tutto il nord Italia.

Secondo gli esperti meteo la perturbazione di origine atlantica che ha raggiunto in queste ore la Lombardia, a cominciare dai settori alpini, potrebbe portare a criticità di tipo idrogeologico e idraulico. L’avviso prevede dal pomeriggio di oggi raffiche di burrasca su Piemonte, e poi Lombardia e Veneto.

Temperature in picchiata

In Brianza domani mattina le temperature minime non dovrebbero superare 10 gradi mentre le massime non dovrebbero superare i 18 gradi. 

Attese invece precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna e Marche, in estensione dalla mattinata ad Abruzzo e Molise. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di In Lombardia allerta per il forte vento. Temperature in picchiata PREVISIONI METEO su Giornale di Lecco.

]]>
Soccorsi all’Alpe d’Era: intervento compiuto grazie agli infrarossi VIDEO https://giornaledilecco.it/cronaca/incidente-alpe-era-intervento-grazie-visori-infrarossi/ https://giornaledilecco.it/cronaca/incidente-alpe-era-intervento-grazie-visori-infrarossi/#respond Sun, 23 Sep 2018 18:09:56 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58164 L’intervento del Soccorso Alpino per salvare un escursionista precipitato all’Alpe d’Era è durato oltre cinque ore e si è compiuto grazie all’uso di speciali visori ad infrarossi Visori infrarossi al buio L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri, sabato. L’escursionista 29enne, soccorso dal Cnsas e dall’elisoccorso di Como sull’Alpe d’Era sopra Mandello, era scivolato in un […]

Continua la lettura di Soccorsi all’Alpe d’Era: intervento compiuto grazie agli infrarossi VIDEO su Giornale di Lecco.

]]>
L’intervento del Soccorso Alpino per salvare un escursionista precipitato all’Alpe d’Era è durato oltre cinque ore e si è compiuto grazie all’uso di speciali visori ad infrarossi

Visori infrarossi al buio

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri, sabato. L’escursionista 29enne, soccorso dal Cnsas e dall’elisoccorso di Como sull’Alpe d’Era sopra Mandello, era scivolato in un canale molto impervio e difficile da raggiungere. L’allarme è stato lanciato poco prima delle 18. Circa mezz’ora dopo dall’eliporto del Bione era decollato l’elicottero che trasportava la squadra dei soccorritori.

Da subito l’intervento si era prospettato lungo e difficoltoso. Infatti le operazioni sono durate quasi cinque ore, protraendosi al buio fino alle 22.30. E’ solo allora che il ferito è stato recuperato e  trasportato in volo all’Ospedale di Gravedona in codice giallo.

Fondamentale l’uso dei visori a infrarossi

Il successo dell’operazione si deve anche all’uso di nuovi visori a infrarossi. In dotazione a piloti e ai tecnici del Cnsas, consentono ai soccorritori di eseguire interventi in un ambienti ostili come in l’alta montagna o nei canaloni. Ma  anche in condizioni di assenza di luce o di notte. Inoltre con questi nuovi visori è possibile effettuare   imbarchi e sbarchi in hovering. Questo sulle piazzole certificate,  rilevate e segnalate dalla centrale S.O.R.E.U.

Continua la lettura di Soccorsi all’Alpe d’Era: intervento compiuto grazie agli infrarossi VIDEO su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/incidente-alpe-era-intervento-grazie-visori-infrarossi/feed/ 0
Giovane aggredita a Merate SIRENE DI NOTTE https://giornaledilecco.it/cronaca/giovane-aggredita-a-merate-sirene-di-notte/ https://giornaledilecco.it/cronaca/giovane-aggredita-a-merate-sirene-di-notte/#respond Sun, 23 Sep 2018 07:03:34 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58075 Giovane aggredita questa notte a Merate, intorno alla una e mezza. Giovane aggredita, sul posto ambulanza e Carabinieri E’ stata aggredita intorno alla una e mezza di questa notte una 19enne. L’incidente è avvenuto lungo la strada provinciale, a pochi passi dal bowling e da altri locali frequentati da giovanissimi. Sul posto si sono quindi […]

Continua la lettura di Giovane aggredita a Merate SIRENE DI NOTTE su Giornale di Lecco.

]]>
Giovane aggredita questa notte a Merate, intorno alla una e mezza.

Giovane aggredita, sul posto ambulanza e Carabinieri

E’ stata aggredita intorno alla una e mezza di questa notte una 19enne. L’incidente è avvenuto lungo la strada provinciale, a pochi passi dal bowling e da altri locali frequentati da giovanissimi. Sul posto si sono quindi portati i Carabinieri della Compagnia di Merate e un’ambulanza della Croce Bianca di Merate. Soccorsa in codice verde, la giovane è stata trasportata al Mandic. Tanto spavento, dunque, ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

Continua la lettura di Giovane aggredita a Merate SIRENE DI NOTTE su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/giovane-aggredita-a-merate-sirene-di-notte/feed/ 0
Nove ragazze dell’Ima di Lecco “crocerossine” a Lourdes FOTO https://giornaledilecco.it/attualita/nove-ragazze-ima-lecco-crocerossine-lourdes/ https://giornaledilecco.it/attualita/nove-ragazze-ima-lecco-crocerossine-lourdes/#respond Sun, 23 Sep 2018 17:24:43 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58155 Dall’Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco il 13 settembre sono partite, alla volta di Lourdes, nove ragazze del Liceo delle Scienze Umane e dell’Istituto tecnico Amministrazione Finanza Marketing. Accompagnate dalla Professoressa Anna Pulici hanno vissuto sei giorni di forti esperienze al servizio di persone malate e in difficoltà. “Crocerossine” in erba Anna, Diana, Elena, Marta, Alice, […]

Continua la lettura di Nove ragazze dell’Ima di Lecco “crocerossine” a Lourdes FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
Dall’Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco il 13 settembre sono partite, alla volta di Lourdes, nove ragazze del Liceo delle Scienze Umane e dell’Istituto tecnico Amministrazione Finanza Marketing. Accompagnate dalla Professoressa Anna Pulici hanno vissuto sei giorni di forti esperienze al servizio di persone malate e in difficoltà.

“Crocerossine” in erba

Anna, Diana, Elena, Marta, Alice, Federica, Marta, Lucrezia e Caterina hanno vestito i panni delle “crocerossine” per quasi una settimana, con tante e diversi mansioni: dalla distribuzione dei pasti nel refettorio dei malati, accompagnatrici al Santuario per le varie funzioni del pellegrinaggio e sempre disponibili a portare acqua e copertine di lana all’occorrenza. Questo mettersi in gioco in una esperienza di vita molto faticosa e impegnativa, che va controcorrente rispetto alla routine dei giovani, fa ben sperare che le persone più fragili della nostra società non
debbano sentirsi abbandonate, ma accompagnate da ragazzi e ragazze che hanno ancora voglia di mettersi a disposizione per il prossimo.

Un’esperienza indimenticabile

Nonostante i mille dubbi sorti prima della partenza e la fatica di essere sempre pronti per l’altro, tutte le ragazze sono rientrate con il desiderio di vivere nuovamente questa piccola grande missione che le ha riempite di gioia traboccante, nonostante lo sguardo incredulo di un mondo che eleva se stessi al centro della vita. Le nove ragazze così porteranno per sempre nel cuore l’esperienza degli incontri con dei malati che hanno un nome, una difficoltà e una vita intera da raccontare.

I racconti nei corridoi della scuola

Ora saranno le nove ragazze che, per i corridoi della scuola, racconteranno ai compagni e alle insegnanti la vita e le storie di queste persone incontrate un po’ per caso, ma che ora non potranno più essere dimenticate.

Continua la lettura di Nove ragazze dell’Ima di Lecco “crocerossine” a Lourdes FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/nove-ragazze-ima-lecco-crocerossine-lourdes/feed/ 0
Provoca un incidente e scappa ma… perde la targa FOTO E VIDEO https://giornaledilecco.it/cronaca/provoca-un-incidente-e-scappa-ma-perde-la-targa-foto-e-video/ https://giornaledilecco.it/cronaca/provoca-un-incidente-e-scappa-ma-perde-la-targa-foto-e-video/#respond Sun, 23 Sep 2018 07:49:33 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58084 Incidente a Missaglia intorno alla mezzanotte di ieri sera. L’automobilista responsabile di aver causato il sinistro si è dato alla fuga, perdendo però la targa sul luogo dell’impatto. Incidente a Missaglia, coinvolto un bambino Il sinistro è accaduto intorno alla mezzanotte di ieri, sabato 22. Una Peugeot di colore grigio procedeva in direzione Montevecchia, quando […]

Continua la lettura di Provoca un incidente e scappa ma… perde la targa FOTO E VIDEO su Giornale di Lecco.

]]>
Incidente a Missaglia intorno alla mezzanotte di ieri sera. L’automobilista responsabile di aver causato il sinistro si è dato alla fuga, perdendo però la targa sul luogo dell’impatto.

Incidente a Missaglia, coinvolto un bambino

Il sinistro è accaduto intorno alla mezzanotte di ieri, sabato 22. Una Peugeot di colore grigio procedeva in direzione Montevecchia, quando all’altezza del locale Café Mania è stata urtata da un’altra vettura. L’automobilista che ha provocato l’incidente proveniva dalla direzione opposta e, stando alle prime informazioni, sarebbe stato protagonista di un azzardato sorpasso. A bordo della Peugeot, che ha avuto la peggio nell’impatto, un 44enne e un bambino di 5 anni.

Provoca l’incidente e scappa ma… perde la targa

L’automobilista che ha causato l’incidente, però, non si sarebbe fermato per verificare le condizioni degli occupanti dell’altra vettura. Si sarebbe infatti dato alla fuga con grande rapidità, sperando di cavarsela così. Nell’impatto la sua auto avrebbe però perso la targa, rimasta sul luogo dell’incidente.

Sul posto soccorsi e Polizia stradale

Sul luogo del sinistro si sono immediatamente portati un’automedica e un’ambulanza della Croce Bianca di Besana, che hanno trasportato padre e figlio in ospedale a Merate. Seppur allertati in codice giallo, le condizioni dei due passeggeri si sono rivelate meno gravi del previsto e sono giunti al Mandic in codice verde. Sul posto, per gli accertamenti di rito, anche la Polstrada di Lecco, alle prese con il tentativo di identificare l’automobilista fuggito dopo il sinistro.

Continua la lettura di Provoca un incidente e scappa ma… perde la targa FOTO E VIDEO su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/provoca-un-incidente-e-scappa-ma-perde-la-targa-foto-e-video/feed/ 0
Volley Team Brianza: presentata a Barzago la nuova stagione FOTO https://giornaledilecco.it/sport/volley-team-brianza-presentata-a-barzago-la-nuova-stagione/ https://giornaledilecco.it/sport/volley-team-brianza-presentata-a-barzago-la-nuova-stagione/#respond Sun, 23 Sep 2018 16:39:30 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58143 Giornata di festa in casa Volley Team Brianza: domencia 23 settembre è stata presentata la stagione 2018-19 e tutte le squadre (10 femminili e 1 maschile) del sodalizio barzaghese. Davanti ad un folto pubblico hanno sfilato le oltre 140 ragazze del sodalizio barzaghese, a cui si aggiungono anche i 16 ragazzi della Prima Divisione maschile […]

Continua la lettura di Volley Team Brianza: presentata a Barzago la nuova stagione FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
Giornata di festa in casa Volley Team Brianza: domencia 23 settembre è stata presentata la stagione 2018-19 e tutte le squadre (10 femminili e 1 maschile) del sodalizio barzaghese. Davanti ad un folto pubblico hanno sfilato le oltre 140 ragazze del sodalizio barzaghese, a cui si aggiungono anche i 16 ragazzi della Prima Divisione maschile che sarà targata VTB nella prossima stagione.

Tutte le foto delle squadre in edicola martedì 25 settembre sul Giornale di Merate

Continua la lettura di Volley Team Brianza: presentata a Barzago la nuova stagione FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/sport/volley-team-brianza-presentata-a-barzago-la-nuova-stagione/feed/ 0
Incidente sui curvoni, coinvolte quattro persone FOTO https://giornaledilecco.it/cronaca/incidente-sui-curvoni-coinvolte-quattro-persone-foto/ https://giornaledilecco.it/cronaca/incidente-sui-curvoni-coinvolte-quattro-persone-foto/#respond Sun, 23 Sep 2018 08:07:53 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58093 Incidente sui curvoni di Imbersago nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 22 settembre. Incidente sui curvoni, coinvolte quattro persone Il sinistro è avvenuto lungo la strada provinciale 56, nei pressi dei curvoni che attraversano Imbersago. Nell’incidente, le cui dinamiche sono ancora da chiarire, sono rimaste coinvolte due auto, una Lancia Musa e una Volkswagen Polo. […]

Continua la lettura di Incidente sui curvoni, coinvolte quattro persone FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
Incidente sui curvoni di Imbersago nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 22 settembre.

Incidente sui curvoni, coinvolte quattro persone

Il sinistro è avvenuto lungo la strada provinciale 56, nei pressi dei curvoni che attraversano Imbersago. Nell’incidente, le cui dinamiche sono ancora da chiarire, sono rimaste coinvolte due auto, una Lancia Musa e una Volkswagen Polo. A bordo quattro persone: tre donne di 33, 36 e 66 anni e un uomo di 37. Sul posto, allertate in codice giallo, due ambulanze che hanno però trasportato i coinvolti al Mandic in codice verde. Sul luogo del sinistro anche gli agenti della Polstrada di Lecco.

 

Continua la lettura di Incidente sui curvoni, coinvolte quattro persone FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/incidente-sui-curvoni-coinvolte-quattro-persone-foto/feed/ 0
Terza età, grande festa con gli anziani di Barzago https://giornaledilecco.it/attualita/terza-eta-grande-festa-con-gli-anziani-di-barzago/ https://giornaledilecco.it/attualita/terza-eta-grande-festa-con-gli-anziani-di-barzago/#respond Sun, 23 Sep 2018 16:30:38 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58111 Anche quest’anno grande festa per la Giornata della Terza età. Terza età, giornata di balli e divertimento a Barzago Come di consueto anche quest’anno il Comune di Barzago vuole festeggiare con i suoi anziani la Giornata della Terza età. L’appuntamento è per domenica 7 ottobre in oratorio. Dopo la santa Messa delle 10.30 aperitivo in […]

Continua la lettura di Terza età, grande festa con gli anziani di Barzago su Giornale di Lecco.

]]>
Anche quest’anno grande festa per la Giornata della Terza età.

Terza età, giornata di balli e divertimento a Barzago

Come di consueto anche quest’anno il Comune di Barzago vuole festeggiare con i suoi anziani la Giornata della Terza età. L’appuntamento è per domenica 7 ottobre in oratorio. Dopo la santa Messa delle 10.30 aperitivo in oratorio. A seguire pranzo. Nel pomeriggio sarà invece la volta di canti e balli con la simpatia di Ezio che, a suon di fisarmonica, allieterà la giornata degli ospiti presenti. Iscrizioni in Comune entro il 29 settembre. Costo del pranzo 10 euro, da versare il giorno della festa.

Continua la lettura di Terza età, grande festa con gli anziani di Barzago su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/terza-eta-grande-festa-con-gli-anziani-di-barzago/feed/ 0
Secondo poker del Lecco: Bra travolto 4-0 al Rigamonti-Ceppi FOTO https://giornaledilecco.it/sport/lecco-cala-poker-bra-travolto/ https://giornaledilecco.it/sport/lecco-cala-poker-bra-travolto/#respond Sun, 23 Sep 2018 16:17:31 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58129 Lecco travolgente nell’esordio stagionale al Rigamonti-Ceppi in Serie D. La squadra di Gaburro, dopo i quattro goal rifilati a domicilio all’Inveruno, cala il poker anche contro il Bra nella seconda di campionato. Pratica archiviata nel primo tempo grazie alle reti di D’Anna e quella su rigore di Segato. Nella ripresa tris di Carboni prima dell’incredibile […]

Continua la lettura di Secondo poker del Lecco: Bra travolto 4-0 al Rigamonti-Ceppi FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
Lecco travolgente nell’esordio stagionale al Rigamonti-Ceppi in Serie D. La squadra di Gaburro, dopo i quattro goal rifilati a domicilio all’Inveruno, cala il poker anche contro il Bra nella seconda di campionato. Pratica archiviata nel primo tempo grazie alle reti di D’Anna e quella su rigore di Segato. Nella ripresa tris di Carboni prima dell’incredibile goal di Silvestro. Con questi tre punti il Lecco resta in vetta alla classifica dopo le prime due giornate.

Pratica Bra archiviata nel primo tempo

Dopo nemmeno cinque minuti di gioco il Lecco va vicinissimo al goal del vantaggio con Carboni che liscia il pallone a porta spalancata. Questa è solo la prova per gli uomini di Gaburro che rompono la parità al 14° minuto grazie ad uno splendido tiro dal limite di D’Anna che si infila nell’angolino alla destra di Bonofiglio. Avanti 1-0 i blucelesti continuano a tenere il piede pigiato sull’acceleratore e trovano la rete del raddoppio. Verso la mezzora di gioco Lisai coglie il palo e sul successivo colpo di testa di Capogna il difensore del Bra interviene con la mano: l’arbitro Bergamin è lì a due passi e fischia il rigore. Dal dischetto Segato non si fa ipnotizzare dal portiere avversario e spedisce la palla in rete con un piattone di destro. I circa 700 tifosi del Rigamonti-Ceppi sono in delirio e il Lecco va al riposo con un confortante 2-0.

Il rigore di Segato

Carboni e Silvestro calano il poker

Pronti, via e il Lecco festeggia di nuovo: al terzo minuto nella ripresa arriva la rete del centrale Carboni che è il più lesto di tutti durante una mischia in area, infilando il pallone alle spalle di Bonofiglio. Avanti 3-0 il secondo tempo è pura amministrazione per i ragazzi di Gaburro che rischiano solo al quarto d’ora, quando Carboni deve salvare sulla riga un colpo di testa di Bettati a Gudagnin battuto. Il Bra non riesce però a sfondare così ci pensa Silvestro a mettere la ciliegina sulla torta ad una partita praticamente perfetta per i blucelesti: entrato alla mezzora della ripresa al posto di D’Anna, Silvestro ci mette solo dieci minuti a trovare la rete del 4-0 con un destro chirurgico a girare che si infila sul palo più lontano.

MARCATORI: D’Anna (L) al 14′ p.t.; Segato (L) su rigore al 28′ p.t.; Carboni (L) al 3′ s.t.; Silvestro (L) al 43′ s.t.

LECCO (4-3-3): Guadagnin; Corna, Carboni, Malgrati, Magonara; Lisai, Segato, Moleri (dal 27′ s.t. Poletto); D’Anna (dal 33′ s.t. Silvestro), Capogna (dal 45′ s.t. Meneghetti), Draghetti (dal 30′ s.t. Lella). Panchina: Safarikas, Pérez, Alborghetti, Di Bella, Merli Sala. Allenatore: Marco Gaburro.

BRA (4-3-3): Bonofiglio; Sana (dal 45′ s.t Manuali), Brancato, Bettati, Vergnano (dall’8′ s.t. De Santi); Ghidinelli, Ntafumu (dal 13′ s.t. Tuzza), Barale (dal 33′ s.t. Morra); Casolla, De Nguidjol (dal 13′ s.t. De Souza), Giglio. Panchina: Reinaudo, Dolce, Tettamanti, Alfurno. Allenatore: Fabrizio Daidola.

ARBITRO: Luca Bergamin di Castelfranco Veneto (Benedetto Torraca di La Spezia e Nicola Penasso di Albenga).

AMMONITI: Moleri, Poletto per il Lecco; Vergnano per il Bra.

Continua la lettura di Secondo poker del Lecco: Bra travolto 4-0 al Rigamonti-Ceppi FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/sport/lecco-cala-poker-bra-travolto/feed/ 0
Petizione per preservare il ponte di Brivio https://giornaledilecco.it/cronaca/petizione-per-preservare-il-ponte-di-brivio/ https://giornaledilecco.it/cronaca/petizione-per-preservare-il-ponte-di-brivio/#comments Sun, 23 Sep 2018 16:00:33 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58058 Una petizione per preservare il ponte di Brivio. A seguito della chiusura del ponte San Michele di Paderno d’Adda, e quindi ad un aumento del traffico, sabato in tarda mattinata il sindaco cisanese Andrea Previtali ha lanciato la petizione. Il ponte di Brivio simbolo del territorio Il sindaco Andrea Previtali vuole preservare il ponte di Brivio. […]

Continua la lettura di Petizione per preservare il ponte di Brivio su Giornale di Lecco.

]]>
Una petizione per preservare il ponte di Brivio. A seguito della chiusura del ponte San Michele di Paderno d’Adda, e quindi ad un aumento del traffico, sabato in tarda mattinata il sindaco cisanese Andrea Previtali ha lanciato la petizione.

Il ponte di Brivio simbolo del territorio

Il sindaco Andrea Previtali vuole preservare il ponte di Brivio. E per questo ha lanciato una petizione per chiedere la realizzazione del nuovo ponte sull’Adda. Con delibera di Giunta di giovedì 20 settembre l’Amministrazione cisanese dunque ha deciso di raccogliere firme a sostegno della costruzione di un manufatto sul fiume Adda. Un manufatto infatti che vada a sostituire nelle funzioni il ponte di Brivio. Il nuovo ponte dovrebbe collegare località Boschetto di Villa d’Adda ad Arlate, frazione di Calco. Tuttavia il progetto era già programmato negli scorsi anni dalle Province di Lecco e di Bergamo attraverso i loro Ptcp.

La tutela del territorio

«E’ necessario preservare il ponte centenario, simbolo del nostro territorio. Simbolo che tuttavia potrebbe diventare attrazione turistica con accesso ciclo pedonale. Riteniamo infatti che si debba procedere alla realizzazione di un nuovo manufatto che tenga conto dell’attuale e futura viabilità» spiega il primo cittadino. Già in passato Previtali aveva chiesto chiarimenti sulle misure restrittive per il transito dei mezzi pesante ma le risposte furono insufficienti. Tuttavia senza perdersi d’animo, dopo i fatti di Genova, scrisse al Governo. Ora il ponte di competenza di entrambe le Province è stato inserito tra i manufatti che richiedono interventi urgenti ed indifferibili.

Una petizione che unisce

«Per questa petizione non ci sono dunque colori politici o confini comunali. Tutti insieme possiamo e dobbiamo far sentire la nostra voce. Per i nostri figli e per il loro futuro quindi, per tutti noi e per il nostro territorio» continua il sindaco.

Invito ad altre amministrazioni

Lunedì Previtali contatterà altre amministrazioni affinché i loro cittadini possano recarsi in Comune a firmare per la petizione. I comuni interpellati, con la speranza dunque che aderiscano, sono: Ambivere, Airuno, Barzana, Brivio, Calco, Calusco d’Adda, Caprino Bergamasco, Pontida, Ambivere, Mapello, Villa d’Adda, Carvico, Calolziocorte, Calusco, Carenno, Imbersago, Mapello, Monte Marenzo, Olgiate Molgora, Paderno d’Adda, Palazzago, Robbiate, Terno d’isola, Torre de’ Busi, Villa d’Adda. Per firmare la petizione ci si può recare presso gli uffici dei comuni aderenti oppure accedere online al link .

Continua la lettura di Petizione per preservare il ponte di Brivio su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cronaca/petizione-per-preservare-il-ponte-di-brivio/feed/ 1
Visita a Padova con il Comune di Bulciago https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/visita-a-padova-con-il-comune-di-bulciago/ https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/visita-a-padova-con-il-comune-di-bulciago/#respond Sun, 23 Sep 2018 15:30:36 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58078 Visita a Padova organizzata dal Comune di Bulciago, la biblioteca e l’associazione Terza età. Visita a Padova con una guida d’eccezione La gita, che si terrà il 14 ottobre, prenderà il via alle 7.30 dal piazzale della scuola primaria. Appena arrivati a Padova, poi, visita guidata alla città e alla Cappella degli Scrovegni. Guida d’eccezione […]

Continua la lettura di Visita a Padova con il Comune di Bulciago su Giornale di Lecco.

]]>
Visita a Padova organizzata dal Comune di Bulciago, la biblioteca e l’associazione Terza età.

Visita a Padova con una guida d’eccezione

La gita, che si terrà il 14 ottobre, prenderà il via alle 7.30 dal piazzale della scuola primaria. Appena arrivati a Padova, poi, visita guidata alla città e alla Cappella degli Scrovegni. Guida d’eccezione Canzio Dusi, autore del libro “Giotto e i misteri di casa Scrovegni”. Rientro a Bulciag previsto per le 21. Iscrizioni, al costo di 35 euro, entro e non oltre il 27 settembre.

Continua la lettura di Visita a Padova con il Comune di Bulciago su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/cultura-e-turismo/visita-a-padova-con-il-comune-di-bulciago/feed/ 0
Corti Calzature le scarpe per dire “sì” https://giornaledilecco.it/attualita/corti-calzature-le-scarpe-per-dire-si/ https://giornaledilecco.it/attualita/corti-calzature-le-scarpe-per-dire-si/#respond Mon, 24 Sep 2018 05:00:34 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=57640 L’azienda di Giussano partecipa alla fiera Milano Sposi (Assago, dal 4 al 7 ottobre) Nozze in vista? Per un giorno tanto speciale, si sa, sono tanti i particolari a cui pensare. Gli inviti, la festa, il vestito… Tra tutto, chi si prepara al fatidico “sì” non deve sottovalutare la scelta della calzatura. Per questo, da […]

Continua la lettura di Corti Calzature le scarpe per dire “sì” su Giornale di Lecco.

]]>
L’azienda di Giussano partecipa alla fiera Milano Sposi (Assago, dal 4 al 7 ottobre)

Nozze in vista? Per un giorno tanto speciale, si sa, sono tanti i particolari a cui pensare. Gli inviti, la festa, il vestito… Tra tutto, chi si prepara al fatidico “sì” non deve sottovalutare la scelta della calzatura. Per questo, da oltre settant’anni, Corti Calzature è accanto agli sposi nella scelta delle scarpe migliori per un giorno tanto importante quanto quello del matrimonio.
L’azienda giussanese non poteva quindi mancare alla cinquantesima edizione di Milano Sposi, la fiera dedicata ai prodotti e ai servizi per il matrimonio.
“Anche quest’anno – come già per le passate edizioni – saremo presenti alla fiera di Assago, dal 4 al 7 ottobre, con uno nostro stand e con delle calzature in esposizione” spiegano i titolari.

Corti Calzature, scarpe artigianali personalizzabili.

Le scarpe proposte da Corti Calzature sono artigianali e di ottima fattura. “Da sempre cerchiamo di proporre calzature prestando grande cura alla selezione delle materie prime, alla lavorazione, ai modelli, agli accessori, in una parola alla qualità” conferma il sig. Corti.
Sia per lui che per lei, le proposte da cerimonia sono innumerevoli e adatte a tutti i gusti. Dalle scarpe basse alle décolleté, dal classico bianco alle soluzioni colorate,
Inoltre i modelli possono essere personalizzati, a seconda delle esigenze degli sposi: un tacco più alto (o più basso), un dettaglio realizzato con lo tessuto del vestito, la modifica di un particolare. Il personale è a disposizione per trovare la soluzione migliore insieme ai futuri sposi.

Appuntamento a Milano Sposi… o in negozio a Giussano

Due vetrine sapientemente allestite aspettano i futuri sposi alla fiera Milano Sposi (Assago, 4-7 ottobre 2018). Per chi si prepara al grande giorno, vale anche la pena di visitare il negozio di Giussano peraltro facilmente raggiungibile da ogni località di provenienza trovandosi in prossimità della Nuova Valassina.

Continua la lettura di Corti Calzature le scarpe per dire “sì” su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/corti-calzature-le-scarpe-per-dire-si/feed/ 0
Negri e Montelli vincono l’Adamello Trail https://giornaledilecco.it/sport/negri-e-montelli-vincomo-ladamello-trail/ Sun, 23 Sep 2018 15:00:19 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58124 Luca Manfredi Negri e Daniela Montelli si aggiudicano la gara principe dell’Adamello Trail. A Vezza d’Oglio Al termine di un intenso fine settimana dedicato alle long distance in piazza IV Luglio a Vezza d’Oglio le premiazioni dei finisher hanno calato il sipario sulla quinta edizione. 470 concorrenti da 10 differenti nazioni hanno dato vita a […]

Continua la lettura di Negri e Montelli vincono l’Adamello Trail su Giornale di Lecco.

]]>
Luca Manfredi Negri e Daniela Montelli si aggiudicano la gara principe dell’Adamello Trail.

A Vezza d’Oglio

Al termine di un intenso fine settimana dedicato alle long distance in piazza IV Luglio a Vezza d’Oglio le premiazioni dei finisher hanno calato il sipario sulla quinta edizione. 470 concorrenti da 10 differenti nazioni hanno dato vita a una tre giorni indimenticabile sui sentieri di confine tra Lombardia e Trentino. Due i parchi coinvolti (Parco nazionale dello Stelvio, Parco Regionale dell’Adamello) 11 i comuni toccati (Edolo, Monno, Incudine, Vezza d’Oglio, Vione, Temù, Ponte di Legno, Vermiglio), . Tre distanze, tanta fatica, emozioni indimenticabili, un evento che piace.

Vince Luca Manfredi Negri

Già terzo qui due anni fa, il lariano di Onno Luca Manfredi Negri ha vinto l’AUT 2018 confermandosi trailer da tracciati duri. A Luglio sul gradino più alto del podio della Monterosa Walser Trail, questo fine settimana ha ingaggiato un serrato testa a testa con il trentino Jimmy Pellegrini, prima di innestare il turbo e involarsi in solitaria verso il traguardo di Vezza d’Oglio. Per lui una finish time di 28h33’51” che gli ha permesso di tenere dietro il trentino Andrea Mattiato (31h08’17”) e il bresciano Monticelli Brusati Nicola Manessi (31h54’54”). Nei 10 anche Matteo Grassi, Fabio Brugnani, Enrico Viola, Ivan Cao, Iacopo Salacrist, Dario Pedrotti e Nicola Festi.

Al femminile

Al femminile a incidere il proprio nome nell’albo d’oro c’ha pensato Daniela Montelli. La portacolori del 3.30 Running Team ha vinto stoppando l’orologi sul tempo di 40h07’46”. Seconda piazza per Federica Menti (42h42’15”), mentre terza si è piazzata Mara Toffanin in 47h15’16”. Una maglia da finisher se l’è conquistata anche Laura Poch.

Adamello Trail

Due anni dopo il minuto runner di Bagolino Dino Melzani è tornato a trionfare all’Adamello Trail. Nella gara in rosa la pimontese Katia Figini ha avuto la meglio sulla veneta Cristiana Follador. Tra le due un testa a testa decisosi solo nelle battute finali.
150 circa i concorrenti al via sulla distanza intermedia dell’AUT che, nella mattinata di sabato, sono partiti dal centro di Ponte di Legno. Pronti, via e subito un colpo di scena. Al 17° km controllo ai primi 20 concorrenti, più diversi altri presi a campione. Per mancanza del materiale obbligatorio richiesto, due insindacabili qualifiche. Di queste, una eccellente: il vincitore 2017 Gianni Penasa.
La giustissima decisione presa dal comitato organizzatore, con lo stop dell’esperto atleta trentino, ha spianato la strada a Dino Melzani che, da quel momento, non ha più perso la testa della corsa. Per lui un crono finale di 11h11’52”. In prima serata sono giunti al traguardo di Vezza d’Oglio anche l’orobico Carlo Salvetti 2° in 12h06’32” e il tedesco André Purschke 3° assoluto in12h15’20”.
Al femminile una super sfida e gara davvero avvincente con la veneta Cristiana Follador partita subito forte. La svolta nella seconda metà di gara quando Katia Figini ha innestato le ridotte e messo la freccia sulla regina dell’ultimo Sellaronda Trail. Per la piemontese del Team Ferrino finish time di 14h34’08”. Seconda la Follador in 15h05’11”, terza si è invece piazzata Daniela Bonnet in 15h28’52”.

Trenta trail

AUT non è solo lunghissime distanze. Grazie alla partnership con Rosa Associati anche quest’anno è andata in scena la prova da 30km dedicata a runner e semplici camminatori con start e arrivo nel cuore di Ponte di Legno. Piste ciclabili, strade bianche, centri storici e scorci mozzafiato per la prova domenicale che ha richiamato ai nastri di partenza 220 concorrenti. A mettere tutti in fila ci ha pensato il malonnese Simone Brunelli in 2h02’11”. Secondo al traguardo è giunto l’intramontabile Franco bani 2h04’32”, mentre terzo è giunto Valerio Mossini in 2h08’44”. Nella gara in rosa Laura Brenna è stata la più veloce in 2h18’27”. Secondo posto per Daniela Giacomina Gregorini (2h38’57”), mentre sul gradino più basso del podio è salita Federica Marini in 2h40’45”.

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE: Classifiche Adamello Ultra Trail

 

Continua la lettura di Negri e Montelli vincono l’Adamello Trail su Giornale di Lecco.

]]>
Esordio con il botto per il Tracciolino Trail FOTO https://giornaledilecco.it/sport/esordio-con-il-botto-per-il-tracciolino-trail-foto/ Sun, 23 Sep 2018 14:48:12 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=58121 Esordio con il botto per il Tracciolino Trail. Tracciolino Trail Una giornata calda e soleggiata ha accolto i 413 partenti della prima edizione. Grande successo per l’evento podistico “vista lago” griffato Team Valtellina. Feedback alla mano il bel trail chiavennasco ha tutte le carte in regola per diventare un classico appuntamento di fine estate. Protagonisti […]

Continua la lettura di Esordio con il botto per il Tracciolino Trail FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
Esordio con il botto per il Tracciolino Trail.

Tracciolino Trail

Una giornata calda e soleggiata ha accolto i 413 partenti della prima edizione. Grande successo per l’evento podistico “vista lago” griffato Team Valtellina. Feedback alla mano il bel trail chiavennasco ha tutte le carte in regola per diventare un classico appuntamento di fine estate. Protagonisti di giornata gli atleti del presidente Vitale Tacchini, che hanno monopolizzato le posizioni di alta classifica.

 

Gara

A dir poco suggestiva la suggestiva partenza sul lungo lago di Novate Mezzola. Un breve tratto di piano per sciogliere le gambe e poi su verso Codera con una prima selettiva ascesa che ha subito fatto selezione. A passare per primo al traguardo volante è stato Erik Panatti del Gp Valchiavenna in 41’22”. Alle sue spalle, Marco Leoni e Guido Rovedatti, entrambi alfieri del Team Valtellina, hanno ricucito il gap in prossimità del tracciolino. I due, di comune accordo, hanno deciso di continuare spalla spalla e di completare i 23km del percorso con il crono di 2h10′ 15″. A completare il podio di giornata un altro biancoazzurro, Alessandro Gusmeroli. Il forte discesista talamonese, stoppando il cronometro in 2h14’37” ha preceduto nell’ordine Erik Panatti (Gp Valchiavenna) quarto finale in 2h14’58”. Quinto posto sulla finish line di Verceia per Davide Della Mina (Team Valtellina) in 2h16’54”. Completano la top ten Fabio Bongio, Mirko Pedroli, Enrico Gianoncelli, Stefano Sansi e Michele Penone.

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE Classifica Tracciolino provvisoria

Al femminile

Al femminile la favorita della vigilia Fabiana Rapezzi è riuscita a calcare il gradino più alto del podio dopo una cavalcata in solitaria al traguardo volante di Codera e nelle frazioni di Cola, San Giorgio, Casten e Moledana. La portacolori dell’ Osa Valmadrera ha quindi vinto con il tempo di 2h39’25”. Alle sue spalle molto bene anche la lecchese Elisa Pallini, seconda in 2h48’09”. Terza piazza per Giuditta De Vecchi in 2h51’59”. Quarto posto finale per Monia Acquistapace e quinta piazza per Eleonora Armenia.

Tracciato unico

Una splendida giornata di sole, un tracciato unico, tanta passione organizzativa hanno decretato il successo di un evento tanto atteso: «E’ stata una prima edizione emozionante – ha confermato il presidente del Team Valtellina Vitale Tacchini -. Abbiamo avuto moltissime adesioni e grazie al tutte le associazioni del territorio del comune di Novate Mezzola e Verceia siamo riusciti a gestire i più di mille partecipanti (atleti e pubblico) accorsi a questa edizione. Un grazie particolare va al nostro main sponsor Edison che ha creduto nella bontà dell’iniziativa e ci ha supportato. Non mi resta che invitare tutti alla seconda edizione. Da parte nostra ce la metteremo tutta per crescere ancora».

Continua la lettura di Esordio con il botto per il Tracciolino Trail FOTO su Giornale di Lecco.

]]>
L’associazione Ale G. raccoglie i frutti del suo altruismo https://giornaledilecco.it/attualita/lassociazione-ale-g-raccoglie-i-frutti-del-suo-altruismo/ https://giornaledilecco.it/attualita/lassociazione-ale-g-raccoglie-i-frutti-del-suo-altruismo/#respond Sun, 23 Sep 2018 14:30:48 +0000 https://giornaledilecco.it/?p=57806 L’associazione di Lomagna Ale G. offre un insight in una realtà attuale e in costante evoluzione: il mondo degli immigrati che eleggono come loro terra d’adozione la Brianza. Ale G. sempre in prima linea Ale G. è un’associazione molto longeva e ben radicata nel nostro territorio. Fondata a Lomagna vent’anni fa e attiva tutt’oggi, offre […]

Continua la lettura di L’associazione Ale G. raccoglie i frutti del suo altruismo su Giornale di Lecco.

]]>
L’associazione di Lomagna Ale G. offre un insight in una realtà attuale e in costante evoluzione: il mondo degli immigrati che eleggono come loro terra d’adozione la Brianza.

Ale G. sempre in prima linea

Ale G. è un’associazione molto longeva e ben radicata nel nostro territorio. Fondata a Lomagna vent’anni fa e attiva tutt’oggi, offre molteplici servizi. Dalla facilitazione nelle scuole alla mediazione culturale, dal doposcuola ai corsi di lingua e cultura italiana per donne immigrate. Gli immigrati sono da sempre uno dei focus primari dell’associazione.  I membri  si prodigano infatti per favorire l’integrazione e l’inclusione di bambini e famiglie nell’intento di “creare, nella nostra comunità, un clima di civile convivenza e di solidarietà”.

Il successo dello sportello immigrati

Nello specifico, lo sportello immigrati per i documenti di ingresso e soggiorno in Italia, ha ultimamente raccolto dati più che soddisfacenti  dimostrando la  possibilità reale di creare un’atmosfera di condivisione e pace. Il principale servizio erogato dai volontari di Ale G. è l’assistenza per i documenti necessari all’arrivo e alla permanenza in Italia. Tra gennaio e giugno 2018, è stato riscontrato un forte aumento delle richieste di cittadinanza per un totale di 453. E’ cresciuta, nel lasso temporale preso in analisi, anche la richiesta di cittadinanza, inoltrata da 90 persone. Diminuiti invece i ricongiungimenti familiari. Lo sportello è attivo a Lomagna, Paderno d’Adda, Osnago e Calco.

Un servizio delle persone alle persone

Fondamento di questo servizio sono i due mediatori culturali, punti di riferimento professionali e umani. Al loro fianco operano anche volontari, soprattutto impegnati in attività di tipo impiegatizio. I supporti finanziari per portare avanti questo e alti servizi sono assicurati da Retesalute, da progetti ammessi a contributo su bandi della Fondazione comunitaria del lecchese e dalla Tavola Valdese 8 per mille. http://aleg-onlus.it/it/

Continua la lettura di L’associazione Ale G. raccoglie i frutti del suo altruismo su Giornale di Lecco.

]]>
https://giornaledilecco.it/attualita/lassociazione-ale-g-raccoglie-i-frutti-del-suo-altruismo/feed/ 0