Economia e scuola Casatese5 Novembre 2019

Vismara nel mezzo del guado: udienza il 6 novembre

Nello stabilimento brianzolo lavorano ancora 180 dipendenti (solo un anno fa erano 230). 

L’acquirente c’era. L’accordo era a un passo. Poi tutto è sfumato. La Vismara di Casatenovo ora attende risposte dall’udienza che si terrà domani,  6 novembre 2019 e da che cosa deciderà il giudice in quella sede.

LEGGI ANCHE Crisi Vismara, presentata un seconda interrogazione

Le difficoltà del salumificio sono legate a quella del gruppo Ferrarini di Reggio Emilia che lo controlla. Da alcuni anni, quest’ultimo sta vivendo una profonda crisi finanziaria legata a problemi di liquidità.

Vismara nel mezzo del guado: udienza il 6 novembre

Nei mesi scorsi, il gruppo alimentare Amadori Spa aveva presentato un piano di concordato in continuità il cui scopo era l’acquisizione del marchio Vismara e del sito produttivo di Casatenovo. L’accordo non è però andato a buon fine e ora la situazione risulta essere più critica. “Il 6 novembre – spiega Enzo Mesagna della Fai Cisl Mbl – si terrà un’udienza nella quale il giudice si esprimerà”. Nello stabilimento brianzolo lavorano ancora 180 dipendenti (solo un anno fa erano 230).

Leggi anche:  Sportello Scuola-Volontariato: il Grassi aderisce al progetto "Volontariamo?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *