Oggi presso Lariofiere a Erba sono stati attribuiti i riconoscimenti agli studenti vincitori della Sessione II semestre 2019 del premio “Storie di Alternanza” promosso dall’ente camerale, in collaborazione con Unioncamere e gli Uffici Scolastici di Como e di Lecco.

Storie di alternanza

Il Premio “Storie di alternanza” è un’iniziativa promossa dalle Camere di Commercio con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti e ai progetti d’alternanza scuola lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

La proclamazione dei vincitori si è tenuta alla conclusione di “Essere bravi non basta! in viaggio tra scuola e lavoro”, convegno rivolto agli studenti del triennio delle scuole superiori delle due province che ha voluto far riflettere formazione, mondo del lavoro e istituzioni sulla necessità di modificare il paradigma tra scuola e lavoro. 

Premiati gli studenti per i progetti scuola-lavoro

I video, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici di secondo grado delle province di Como e di Lecco sono stati valutati da una Commissione locale interna sulla base dei seguenti criteri: creatività e originalità del video; qualità generale del progetto, dei materiali forniti e del racconto; replicabilità del progetto descrizione delle competenze acquisite; ruolo dei tutor scolastici ed esterni.

I vincitori di questa edizione 2019 parteciperanno alla selezione nazionale la cui premiazione si terrà il prossimo 28 novembre a Verona alla fiera “Job Orienta”.

I vincitori

Per quanto riguarda i licei il primo premio da 2000 euro è andato ai ragazzi del Bachelet di Oggiono che hanno realizzato il progetto “Nao Challenge”. Medaglia d’argento, e contributo da 1500 euro agli studenti del Volta di Como il cui lavoro era intitolato “Scuola online by web comunication competenze trasversali”. Nella sezione riservata agli istituti tecnici a primeggiare sono stati i giovani di Maria Ausiliatrice di Lecco che, grazie al progetto “FairGames:  riabilitati divertendoti” hanno vinto 2000 euro. 1500 euro sono andati al lavoro “Mixed Reality Trainer” dei ragazzi del Greppi di Monticello e 1000 euro a “Progettare una campagna informativa sulle banconote” degli studenti del Parini di Lecco.

Non solo ma  all’istituto Maria Ausiliatrice di Lecco è stato riconosciuto anche una  menzione speciale per la valenza sociale ed innovativa del progetto realizzato dagli studenti