Nello scorso mese di ottobre, la catena di supermercati Iperal ha commissionato ad AstraRicerche un approfondito sondaggio per dare un voto ad ognuno dei suoi attuali 42 punti vendita.

Sondaggio fra 6627 clienti

Compilando un questionario on line, realizzato appunto con la collaborazione di AstraRicerche, 6.627 clienti hanno dato il loro contributo nel valutare i diversi fattori che costituiscono nel complesso il “livello di servizio” offerto dal proprio negozio Iperal.

Un risultato soddisfacente

I punti-vendita di Iperal hanno ottenuto una valutazione media di pochissimo inferiore all’otto (7.98) e il 90.6% degli intervistati ha attribuito un voto dal 7 in su.

Soddisfatto il commento del direttore vendite Enrico Bettagno:

“La ricerca ha dato concretezza e ordine alle idee che noi di Iperal abbiamo sul nostro operato, su quello dei nostri collaboratori, sui singoli punti-vendita: un giudizio quasi sempre molto positivo, a volte davvero ottimo. Superiamo la media dell’8 per la qualità e per la varietà dei prodotti, per i prezzi e le promozioni, per il personale e per l’ambiente nei nostri negozi. La nostra immagine presso la clientela è rafforzata: combiniamo qualità e buoni prezzi, cortesia e professionalità, legame ai nostri territori e capacità di innovare”.

Non sono mancate le critiche, le richieste di cambiamento e di miglioramento: su alcune categorie di prodotti, sulla gestione di alcuni reparti, sull’organizzazione di certi punti-vendita:

“Grazie anche per queste segnalazioni che ci aiutano a capire come orientare la nostra azione nei prossimi mesi e nei prossimi anni”.

Anche questa iniziativa messa in atto da Iperal è testimonianza dell’attenzione che il gruppo valtellinese pone alla propria clientela e dell’importanza della relazione con il cliente nel miglioramento dei servizi offerti nei propri negozi.