Scuola, finalmente sono stati nominati i nuovi presidi nel Lecchese.

Nominati i nuovi presidi

Sono arrivate oggi, giovedì 22 agosto, a pochi giorni dal suono delle campanelle d’inizio anno, le nomine dei nuovi dirigenti scolastici di  di scuole superiori e istituti comprensivi, ferme a Roma dopo il blocco del «concorsone» indetto dal Miur per presunte irregolarità.
Le scuole che finora erano  governate da un «reggente» avranno dunque ora, un dirigente assegnato. Si tratta perlopiù di «prime nomine», dirigenti al loro primo incarico. Ecco tutti i nomi e le scuole.

Istituti comprensivi

Istituto comprensivo Lecco 1 Lodovica Rizzi

Istituto comprensivo Lecco 3 Massimiliano Craia

Istituto comprensivo di Galbiate Gloria d’Arpino

Istituto comprensivo di Calolziocorte Concetta Rita Cardamone

Istituto comprensivo di Valmadrera Carmela Teodora Carlino

Istituto comprensivo di Oggiono Lorenzo Ciacco

Istituto comprensivo di Colico Arianna Vennarucci

Istituto comprensivo di Missaglia Mariacristina Cilli

Istituto comprensivo di Cernusco Lombardone Claudia Angelini

Istituto comprensivo di Olgiate Molgora Chiara Ferrario

Istituto comprensivo di Brivio Moris Frosio Rancalli

Leggi anche:  “Auschwitz memorias del horror”: si inaugura la mostra al Circolo Figini

Istituto comprensivo di Casatenovo Natale Palmisano

Istituto comprensivo di Barzanò Viviana Patricelli

 

Scuole superiori

Liceo Scientifico GB Grassi di Lecco Sergio Scibilia

Istituto superiore Rota di Calolziocorte Maurizio Cafora

Istituto per i servizi commerciali e turistici Fumagalli di Casatenovo Renzo Izzi

Le conferme

Il paventato annullamento rischiava di bloccare le nomine di migliaia di dirigenti in tutta Italia. Nella nostra provincia  a luglio, in attesa degli sviluppi su ricorsi e contro-ricorsi, erano state infatti nominate poche: conferme di incarichi o conversioni di precedenti reggenze arrivate a fine contratto.  Si tratta di  Chiara Giraudo al Comprensivo di Costa Masnaga, Claudio Rosato a quello di Robbiate, Catia Caterina Baroncini all’istituto superiore Marco Polo di Colico e Claudio Lafranconi al Fiocchi di Lecco.