RoadJob Academy: la formazione tecnica entra nel vivo nelle aziende di Lecco, Como e Monza-Brianza.

 

RoadJob Academy

RoadJob Academy nasce su iniziativa di tredici industrie, che vedono impegnati 6.800 addetti, dei territori di Como, Lecco e Monza-Brianza, collegate nel network ROADJOB. L’obiettivo è proporre soluzioni innovative e concrete alla ‘fame’ di profili tecnici specializzati, facilitandone l’ingresso nel mondo del lavoro. 60 fra ragazzi e ragazze – selezionati dalle 359 domande di iscrizione – entrano in azienda a partire dal 28 ottobre. La fase professionalizzante di formazione tecnica d’impresa (almeno il 35% del percorso totale) è affiancata e assistita da figure create ad hoc, come il Maestro d’Azienda, ed è prevista fino al prossimo 4 dicembre, data della festa-evento di conclusione di questa prima edizione. Obiettivo in progress: farne un progetto nazionale.

Le industrie ad oggi aderenti al network

Dai Spa (Tavernerio-CO); Tecnologie d’Impresa (Cabiate-CO; Téchne (Erba-CO); Carcano Antonio Spa (Mandello del Lario-LC); Deca Srl (Monte Marenzo-LC); Fiocchi Munizioni Spa (Lecco); Gilardoni Vittorio Srl (Mandello del Lario-LC); Panzeri Spa (Bulciago-LC); Rodacciai (Bosisio Parini- LC); Rosval (Nibionno-LC); Tentori Enzo (Valmadreara-LC); Agrati Group Spa (Veduggio-MB); Formenti e Giovenzana Spa (Veduggio-MB).

I numeri

-70 formatori, fra coach, tutor, ‘maestri di azienda’, dedicati a individuare e valorizzare propensioni, attitudini, capacità e qualità, trasformandole in un concreto percorso professionale nell’industria

-2.000 ore di formazione; 2 settimane di orientamento; 6 di formazione specifica; 3 percorsi professionalizzanti e 20 visite in azienda

Primo Mauri, Presidente Associazione RoadJob

“I giovani di RoadJob Academy stanno per entrare in azienda, per la fase professionalizzante. A questo punto possiamo parlare di emozione vera, che coinvolge tutti, a partire dai 60 ragazzi, che stanno terminando in questi giorni la fase di orientamento e consapevolezza, per arrivare ai fondatori, formatori e alle figure di affiancamento di RoadJob Academy.” – è il commento di Primo Mauri, Presidente Associazione RoadJob .

“È importante ricordare che abbiamo creato delle vere e proprie figure ad hoc, come il Maestro d’Azienda. Si tratta di tecnici senior, formati e certificati al preciso scopo di accogliere e affiancare i ragazzi. I dati raccolti nella fase d’indagine preliminare di RoadJob Academy ci dicono che le relazioni e il rapporto creati nella fase di primo inserimento possono risultare decisivi per il suo successo. Con queste premesse, siamo convinti dell’importanza decisiva di questa fase di formazione tecnica in azienda e più in generale delle potenzialità di RoadJob Academy, a favore del nostro distretto e per un’industria realmente 4.0. Tanto che siamo già al lavoro per le prossime edizioni e per un’apertura nazionale del progetto. Appuntamento al 4 dicembre per i ragazzi, per gli addetti ai lavori di RoadJob Academy, per le imprese già parte del network e quelle che desiderino aderire. Sarà una festa-evento in cui tireremo le somme e guarderemo al futuro.

La domanda e l’offerta di lavoro

L’Academy, riservata ai giovani fra i 18 e i 29 anni, intende essere una corsia preferenziale e agevolata al lavoro. A questo scopo, RoadJob Academy ha definito i percorsi professionalizzanti – in avvio il prossimo 28 ottobre – e mira a formare tecnici specializzati con competenze specifiche di PRODUZIONE, in particolare di conduzione di impianti e macchinari industriali; di MANUTENZIONE, per garantire l’efficienza di macchinari e impianti; di FUNZIONI DI STAFF, con elementi di orientamento alle vendite, conoscenza del prodotto e sicurezza sul lavoro.

Leggi anche:  Iscrizioni scuola: dal 7 al 31 gennaio al via le domande (solo online)

Il punto di partenza di RoadJob Academy sono i bisogni reali delle aziende e i profili necessari alla crescita industriale, individuati da indagini mirate e specifiche richieste del settore. I dati di scenario più recenti parlano di almeno 1.2 milioni di posti di lavoro, messi a disposizione dalle imprese sul mercato e che non trovano candidati nel nostro Paese. Ma RoadJob Academy ha voluto effettuare una propria indagine, per capire i bisogni concreti delle aziende. Realizzata nei primi mesi dell’anno, la survey ha visto la risposta di oltre 90 aziende, che hanno rilevato come figure più ricercate: manutentori meccanici, elettrici e elettromeccanici, operatori macchine utensili, disegnatori meccanici, tecnici di automazione industriale, di produzione e attrezzisti. Ma non solo: tecnici commerciali, venditori con conoscenza delle lingue e tecnici della programmazione, della produzione e della logistica.

Le aziende partner offrono ai giovani che concludano il percorso formativo la possibilità di mettere in pratica al loro interno quanto appreso nel percorso. Se l’esperienza risulta positiva, le aziende sono aperte a una concreta possibilità di inserimento nel loro organico.