Oggi, mercoledì 19 giugno 2019, è iniziata la Maturità 2019 con la prima prova, il temuto tema. Ma il grosso delle novità è in programma con la seconda prova, domani, che prevede la multidisciplinarietà, e soprattutto con gli orali, con il sistema delle tre buste.

Maturità 2019, le tracce dei temi

Secondo le prime indiscrezioni per l’analisi del testo sarebbe stata scelta la poesia “Il porto sepolto” di Giuseppe Ungaretti.

Questo il testo

Vi arriva il poeta
e poi torna alla luce con i suoi canti
e li disperde

Di questa poesia
mi resta
quel nulla
d’inesauribile segreto

Possibile scegliere anche un brano tratto da “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia.

Il testo scelto trae spunto da un episodio reale di cronaca: l’omicidio del sindacalista Accursio Miraglia per mano della mafia, avvenuto a Sciacca nel 1947.

Tra gli autori presenti nelle altre tracce c’è anche Corrado Stajano con “Eredità del Novecento”.

Tra le scelte del ministero anche l’argomento “Istruzioni per l’uso del futuro” partendo da un testo dello storico dell’arte e saggista Tomaso Montanari. Anche Gino Bartali e il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa ucciso in un attentato mafioso a Palermo nel 1982 sono tra i protagonisti dell’esame scritto di Italiano.

Leggi anche:  Nel Lecchese quasi 9000 disoccupati: 1200 percepiscono il Reddito di Cittadinanza

TORNA ALLA HOME