Oggi, giovedì 20 giugno, all’istituto tecnico Viganò di Merate gli alunni hanno effettuato la seconda sessione dell’esame di maturità 2019. Numerosi gli studenti che hanno rilasciato dichiarazioni a caldo.

Maturità 2019 al Viganò

Oggi, giovedì 20 giugno, gli studenti dell’istituto tecnico Viganò di Merate hanno effettuato il secondo test della maturità 2019. Gli alunni avevano a disposizione sei ore per completare l’esame. Le sessioni erano miste, non riguardavano infatti soltanto una materia ma comprendevano circa due discipline.”Ho trovato la prova di ieri molto più difficile rispetto a quella di oggi – ha affermato una studentessa dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing – il test consisteva in un bilancio e un report, c’erano infine quattro punti a scelta e noi dovevamo sceglierne due di questi. Io ho scelto quelli che riguardavano il budget economico analitico e smobilizzo crediti, poiché secondo me erano i più semplici rispetto agli altri”.

Le reazioni a caldo

“La prova che ho svolto riguardava economia e inglese – ha affermato Alessia Bicchierri, studentessa  di Relazioni Internazionali e Marketing – per quanto concerne economia c’era da redigere un bilancio con dei dati a scelta e due esercizi sempre a scelta, mentre inglese presentava una comprensione composta da due domande aperte, tre a risposta multipla e una mail riguardo il calo delle vendite oppure un articolo di giornale su un avvenimento che ti ha sconvolto da piccolo”.”Il test che abbiamo eseguito non era difficilissimo, ma era totalmente diverso dalle simulazioni che abbiamo fatto in classe – ha raccontato Davide Motta – La prova consisteva nell’andare a creare un database, tramite il quale i turisti possono usufruire di tutti i servizi di una città e utilizzarlo per le varie visite nei musei e nei parchi. Inoltre bisognava creare un hardware”.

Leggi anche:  Crisi del settore metalmeccanico: Lecco affonda

L’alternanza scuola lavoro preoccupa tutti

Molti studenti hanno dichiarato che l’orale sarà forse la parte più difficile di questa maturità 2019. A spaventarli ancora di più ci sono la consegna e l’esposizione della relazione riguardante l’alternanza scuola lavoro.”L’orale è la parte che mi mette più ansia, poiché c’è l’incognita delle buste – ha affermato uno studente di informatica – in più dobbiamo esporre la relazione sull’alternanza scuola lavoro. Questa notizia ce l’hanno comunicata solamente pochi giorni fa”.”Trovo questa idea delle buste molto innovativa, perché ti permette di creare un discorso tutto tuo e non hai il vincolo della tesina – ha raccontato una studentessa dell’Amministrazione Finanza e Marketing – inoltre penso che se tu abbia studiato durante l’anno non dovresti avere molti problemi a fare dei collegamenti rapidi”.