Oggi è stato il primo giorno della maturità 2019, durante il quale gli studenti del liceo Agnesi si sono confrontati nella prima prova d’esame, ovvero il tema di italiano. Diverse le reazioni raccolte “a caldo” fuori dalla scuola.

Maturità 2019, le reazioni all’Agnesi

Oggi è stato il primo giorno della maturità 2019, durante il quale gli alunni del liceo Agnesi si sono confrontati nella prima prova d’esame, ovvero il tema di italiano. Gli studenti avevano a disposizione sei ore per completare il tema, e potevano scegliere tra sette diverse tracce. “Non ho trovato questa prova molto difficile – afferma uno studente del liceo linguistico – ho scelto la traccia a tema l’illusione della conoscenza, nella quale inizialmente ho analizzato un testo, e poi ho scritto un commento personale riguardo il progresso tecnologico, che può far bene alla società ma nello stesso tempo la può distruggere”.

Le parole di alcuni studenti

“Ho trovato questa prova molto simile a quelle che abbiamo fatto in classe durante l’anno scolastico – commenta un altro studente dello scientifico – la opzioni erano molto interessanti, e tra tutte ho deciso di scegliere quella riguardante la mafia, ovvero la c2. Ho creato un testo argomentativo, e principalmente ho parlato di come si organizza questa associazione a delinquere e del come si potrebbe combatterla”. “Sono molto soddisfatto della prova che ho appena effettuato, anche se in questo momento sono veramente in ansia per quella di domani che sarà molto difficile – afferma uno studente del liceo scienze applicate Agnesi – tra le molte traccie ho scelto quella delle conseguenze che il 900 ha sui giorni nostri”.

Leggi anche:  Crisi del settore metalmeccanico: Lecco affonda

Le preoccupazioni maggiori

Moltissimi gli studenti che hanno espresso le loro tensioni riguardanti le prove dei prossimi giorni. “Sono molto preoccupato per quanto riguarda la prova di matematica e fisica di domani” racconta uno studente del liceo scientifico. “Sono teso per la prova orale, poiché il metodo delle buste non mi piace tanto e mi mette molta ansia” afferma Luca Rigamonti, studente dello scientifico. Per quanto concerne il linguistico poche sono le preoccupazioni in vista delle prossime prove come affermano molti studenti.”Non son preoccupato per niente in vista della della prova di inglese e tedesco di domani, basta solamente ripassarsi un po’ le regole grammaticali ed il gioco è fatto” conclude Marko Markovic, studente del linguistico.