Eccellenze lecchesi:  giovani e brillanti studenti portano in alto (stavolta davvero in alto!) il nome di Lecco. Due giovanissimi dell’Istituto Maria Ausiliatrice hanno infatti raggiunto un risultato… brillante

Da Maria Ausiliatrice alle stelle

Giorgio Spreafico e Riccardo Invernizzi, allievi di prima Liceo Scientifico a indirizzo sportivo, hanno superato il 4 dicembre la prima selezione per la scalata alle Olimpiadi di Astronomia. La sfida è avvenuta contemporaneamente in tutta Italia e ha visto la partecipazione di quasi 7.000 studenti. Di questi poi solo un migliaio ha superato il punteggio minimo per accedere alla fase successiva.

Si punta verso Bari

Giorgio e Riccardo sono gli unici lecchesi che proseguono la sfida e si imbatteranno a febbraio in problemi di astrofisica, cosmologia e astronomia a Milano con gli altri studenti della Lombardia. L’obiettivo è quello di arrivare alle nazionali di Bari ad aprile per entrare a far parte della Squadra olimpica italiana.

Suor Marilisa Miotti

La Preside Suor Marilisa Miotti sottolinea l’importanza del confronto con realtà al di fuori dell’istituto scolastico per una crescita personale e formativa degli studenti. Saper valorizzare le passioni e le inclinazioni dei ragazzi, oltre il contesto scolastico, è motivo di eccellenza per la didattica della scuola.

Leggi anche:  Insediato tavolo regionale per il vino

Due givani con la testa sulle spalle (ma anche tra le stelle)

Giorgio, appassionato di materie scientifiche, ha affermato che la soddisfazione di raggiungere determinati obiettivi seppur con fatica è impagabile. Riccardo diventa esempio di dedizione e impegno e si sente onorato di rappresentare l’Istituto Maria Ausiliatrice alle prossime selezioni interregionali.

Insegnanti, famiglie e allievi accompagnano i due ragazzi in questa nuova avventura.