Alberto Beretta è stato recentemente eletto Ceo dell’anno dalla prestigiosa rivista Forbes. Nell’occasione l’imprenditore brianzolo ha parlato del grande processo di interna- zionalizzazione in atto nella fratelli Beretta, della delusione per il fallimento del progetto di Rovagnate, ma anche di non essere interessato all’acquisizione della Vismara.

Beretta Ceo dell’anno

L’imprenditore brianzolo rappresenta la settima generazione di una famiglia che guida ininterrottamente il gruppo Fratelli Beretta dal 1812. Un colosso alimentare che occupa oltre 2.000 dipendenti con 27 stabilimenti in Italia e nel mondo, 19 produzioni Igp o Dop e un fatturato consolidato di 870 milioni di euro.

Alberto Beretta ha respirato l’aria del salumificio di Barzanò da giovanissimo e oggi è uno dei leader di questa straordinaria storia di successo che continua a crescere e internazionalizzarsi, una realtà che ben rappresenta il “Made in Italy” nel mondo . «Ho iniziato a lavorare in azienda a 17 anni” confida il Ceo dell’anno.

 L’intervista sul numero del Giornale di Lecco in edicola