Domani 6 giugno 2018 alle o 14:30 in aula B2.3 gli studenti dei corsi di Conservation della laurea magistrale in Building and Architectural Engineering e di Restauro Architettonico della laurea in Ingegneria Edile-Architettura del Polo territoriale di Lecco presenteranno al territorio il lavoro svolto nel corso del semestre sul tema della valorizzazione del patrimonio industriale lecchese.

Il patrimonio industriale lecchese

 

Il programma didattico degli insegnamenti, scandito da lezioni frontali in aula, seminari di approfondimento e lavori di progettazione in team, ha portato gli studenti a lavorare assiduamente sul territorio concentrandosi sugli edifici presenti nell’area ex-Faini e nelle aree di proprietà Manzoni e Baruffaldi, nella zona di Laorca e Rancio. Grazie alla fattiva collaborazione degli attori istituzionali del territorio e dei proprietari degli edifici, i ragazzi hanno avuto la possibilità di effettuare sopralluoghi, rilievi e visite tecniche presso le zone oggetto di studio.

La collaborazione con associazione e istituzioni

Si è rivelato prezioso il contributo ricevuto dai volontari dell’Associazione Il Campanile di Lecco per le visite guidate, dagli assessori del Comune di Lecco Simona Piazza e Francesca Bonacina, e dai responsabili di Villa Manzoni e di Palazzo Belgioioso che, attraverso incontri specifici e interviste hanno fornito la documentazione storica e dello stato di fatto, utile per contestualizzare e indirizzare i concept progettuali. Il materiale raccolto ha permesso agli studenti di elaborare ipotesi sistemiche di riuso e valorizzazione del patrimonio industriale lungo la valle del Gerenzone e del Caldone, proponendo nuovi utilizzi che costituiscano un volano per le attività artigianali dell’industria manifatturiera tipica della tradizione Lecchese.

Leggi anche:  Trent’anni di Nuova Tecnostampa, l’azienda di Gerenzano porta dipendenti e famiglie a Tenerife

I docenti dei corsi

prof. Elisabetta Rosina, arch. Alessia Silvetti

 

I tutor didattici

Marivita Suma, Mattia Alberganti, Maryam Ziyaee, Chiara Bonaiti, Antonio Lattucchella, Luisa Valsecchi

 

Gli esperti che hanno tenuto seminari tecnici per gli approfondimenti

Dario Foppoli, Laura di Marino, Jelena Solarov