Più di 2000 artigiani radunati per la manifestazione di Confartigianato.

Quelli del Sì, i numeri parlano chiaro

Non si è ancora spenta l’eco della grande manifestazione nazionale di Confartigianato Imprese svoltasi il 13 dicembre al Mico di Milano che ha richiamato quasi 2.000 artigiani. Le ragioni di “Quelli del sì” trovano puntuale conferma nei numeri.

– 37,7% il calo degli investimenti pubblici nel periodo 2009-2017

122.000 i posti di lavoro persi solo nelle costruzioni per il calo degli investimenti pubblici

21,8% i flussi di import-export movimentati su strada in percentuale sul Pil

2.738  euro al secondo il “Made in Italy” che transita lungo la direttrice del Brennero verso i Paesi del Centro e del Nord Europa

-20,6% il gap infrastrutturale delle regioni italiane a maggior vocazione manifatturiera rispetto alle regioni competitor della Germania

222 euro al secondo di acqua persa dagli acquedotti, il 41,4% dell’acqua immessa, equivalente a 109.253 litri al secondo, che in un anno valgo 7 miliardi

Leggi anche:  Nuovo record per il “Gran Premio di Matematica Applicata”: in gara anche 5 scuole lecchesi

647 opere incompiute con 4 miliardi di risorse bloccate

2,1  punti di Pil, pari a 36,8 miliardi, il valore delle otto opere simbolo indicate da Confartigianato

840 gli eventi franosi che hanno causato vittime e danni a edifici, beni culturali e infrastrutture tra il 2014 e il 2017