È stato installato nel superstore di viale Famagosta a Milano, il primo defibrillatore dei supermercati Esselunga: entro un mese tutti i 158 negozi della catena saranno dotati di questo strumento salvavita in caso di arresto cardiaco.

(nella foto di copertina Carlo Gualdi, Consigliere di amministrazione Esselunga stringe la mano ad Alberto Zoli, Direttore Generale di AREU)

In Italia ogni anno una persona ogni 1.000 abitanti viene colpita da arresto cardiaco e le tempistiche di intervento sono fondamentali. Non solo è importante intervenire nei primi 10 minuti dal manifestarsi dei sintomi, ma si stima che ogni minuto perso riduca del 10% la possibilità di superare l’infarto.

Progetto in collaborazione con Areu

Il progetto di Esselunga, nato in collaborazione con AREU, Azienda Regionale Emergenza Urgenza della Regione Lombardia, si propone di offrire un servizio per la sicurezza dei dipendenti, dei clienti e dell’intera comunità, poiché i defibrillatori, negli orari di apertura dei negozi, saranno a disposizione dei cittadini per far fronte a eventuali emergenze. I defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) installati nei negozi sono anche dotati di piastre pediatriche.

Leggi anche:  Biotossina nelle cozze: Coop ritira tre lotti dai suoi supermercati
Roberto Selva, Direttore Clienti Esselunga, al centro Alberto Zoli, Direttore Generale di AREU, a destra Generale Carlo Gualdi, Consigliere di amministrazione Esselunga

Formazione per i dipendenti

Sono stati formati 1.000 dipendenti, circa 500 solo in Lombardia, e in ogni negozio sarà presente personale adeguatamente addestrato al pronto intervento.

Tutti i defibrillatori sono geolocalizzati e facilmente individuabili anche grazie a “Where ARE U”, una app per l’emergenza collegata alle Centrali Uniche di Risposta del NUE 112 (numero unico di emergenza europeo), a cui richiedere l’intervento di Carabinieri, Polizia, Vigili del fuoco e Soccorso sanitario.

Questa app, in caso di emergenza, permette di chiamare il NUE 112 inviando contestualmente la propria posizione.

Anche giornate informative

Il progetto di Esselunga si pone inoltre l’obiettivo di svolgere attività di sensibilizzazione. Nei negozi, in collaborazione con AREU, verranno organizzate alcune giornate di informazione con operatori del 112 che saranno a disposizione dei clienti per distribuire materiale divulgativo e rispondere a dubbi e domande.

Inoltre, grazie all’iniziativa “Amici di scuola”, che permette di raccogliere buoni attraverso i quali ricevere attrezzature e materiale didattico, Esselunga ha donato decine di defibrillatori a numerose scuole italiane offrendo formazione e assistenza gratuita.