Cab Polidiagnostico cresce confermando una storia lunga oltre 40 anni e un ruolo fa protagonista sul territorio per la sanità privata.

Famiglia di medici

Una vera e propria missione iniziata nel 1976 dalla famiglia Godina con l’apertura del primo laboratorio di analisi chimiche. Dopo anni quella stessa passione per il mondo sanitario iniziata con Franco Godina e Mariangela Perego è stata ereditata dai figli Paolo e Matteo, oggi affiancati da una squadra di 30 dipendenti e oltre 300 collaboratori.
E’ il direttore Paolo Godina a presentare una realtà in costante divenire, capace di registrare ben 10mila visite l’anno.

Progetto di crescita

«Sin da bambino mio papà mi portava a fare i prelievi nelle aziende il mattino presto prima di andare a scuola e quando lo raccontavo alla maestra non ci credeva – precisa il direttore Paolo Godina -. Mio padre nel 1976 ha aperto il primo laboratorio di analisi privato del territorio che ha gestito fino ai primi anni del duemila. Per assumere la direzione del laboratorio e dare continuità all’azienda di famiglia mi sono laureato in scienze biologiche e specializzato in patologia clinica». Appassionato di dietologia, Godina ha svolto in sordina l’attività di nutrizionista accanto al laboratorio di analisi.

Sogno nel cassetto

La realizzazione di un sogno .«Nel 2003 abbiamo aperto a Barzanò il primo piccolo poliambulatorio dove mia madre faceva la pediatra e il nutrizionista, si è unita la preziosa collaborazione di mio fratello Matteo fisioterapista e abbiamo cominciato a coinvolgere altri specialisti. Nel giro di pochi anni la struttura è cresciuta e siamo stati costretti a fare un grosso investimento per trasferire il poliambulatorio un una nuova grande sede. La struttura di via IV Novembre nasce nel 2011. Parliamo di 700 mq dedicati all’attività specialistica, una palestra per la riabilitazione e 18 studi medici, oltre a una piccola radiologia e agli spazi odontoiatrici». Dopo Barzanò nel 2015 è nato Merate e nel 2017 Erba.

Leggi anche:  L’export conviene?

Nuova struttura a Casatenovo

Lunedì 19 la famiglia del Cab crescerà ulteriormente con un punto prelievi a Casatenovo.
«Si tratta di una piccola struttura con punto prelievi, nella medicina del lavoro oltre ad altre attività ambulatoriali. Abbiamo ascoltato le esigenze di quella zona e capito ciò che mancava ai residenti. Oltre ai servizi per i cittadini andiamo incontro alle esigenze delle aziende offrendo servizi a 360 gradi: dalla valutazione dei rischi fino ai corsi di primo soccorso dedicati ai dipendenti».