L’assemblea straordinaria rende ufficiale l’ingresso.

Banca Valsassina nel Gruppo Iccrea

La Banca della Valsassina è ufficialmente dentro il Gruppo Bancario Iccrea.

Venerdì 14 dicembre, l’Assemblea dei soci, riunitasi in forma straordinaria al Palazzetto dello Sport di Barzio, ha approvato le modifiche statutarie per consentire alla Banca di aderire al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea. «I nostri soci – ha commentato a caldo il presidente della Banca della Valsassina, Giovanni Combi – hanno compreso come la riforma, che ha voluto riunire le Bcc nel nuovo Gruppo bancario Cooperativo Iccrea, non solo non cancella la storia, la natura e la vocazione delle Bcc stesse, ma le inserisce in un sistema che garantisce maggiore solidità e permette di effettuare investimenti e ottenere sinergie fino a oggi impossibili da realizzare». Questo voto rappresenta un momento di grande importanza per la Banca della Valsassina e per lo sviluppo delle sue attività a beneficio dei soci e del territorio. Contestualmente, si conclude un’altra tappa della riforma iniziata nel 2015, che ha coinvolto il Credito Cooperativo in un percorso di rinnovamento, preservando al contempo la storia ed i tratti caratteristici della mutualità bancaria cooperativa.

Leggi anche:  Cassa integrazione a Lecco e Como: il 2019 non inizia bene

«Continueremo a fare meglio quello che le Banche di Credito Cooperativo hanno sempre fatto, ovvero sviluppare e sostenere il proprio territorio- ha aggiunto il presidente Combi -, ma questo passo segna una svolta: da oggi siamo parte di un grande gruppo bancario nazionale».

 

I numeri del Gruppo Bancario

Entro gennaio 2019 il Gruppo Iccrea sarà definitivamente costituito. Potrà ̀contare sull’adesione di 142 BCC, che operano su 1738 comuni con una rete di 2.570 liali.

Sarà fondato su una solida base sociale di 750.000 soci con più di quattro milioni di clienti con uno patrimonio netto di 11,5 miliardi di euro, un attivo di 148 miliardi, impieghi lordi per 93,3 miliardi e una raccolta diretta per 102,4 miliardi.

Con questi numeri e per il numero di BCC coinvolte, il Gruppo bancario Cooperativo Iccrea si avvia a diventare a tutti gli effetti la prima banca locale del Paese.