Oltre 160 persone hanno partecipato lunedì sera al Cfpa di Casargo  alla cena preparata dagli allievi. In cucina i ragazzi  di quinta A e B, supportati dagli allievi di seconda A e prima C, alla presenza delle tre delegazioni straniereche sono in questi giorni a Casargo.

Cfpa di Casargo accoglie gli studenti stranieri

In questi giorni in Valsassina erano infatti presenti le delegazioni di Bekes (Ungheria), Mosca (Russia) e Villepinte (Francia). Nel corso del loro soggiorno al CFPA di Casargo le tre delegazioni straniere hanno avuto modo di visitare Milano, Varenna, Bellagio. Inoltre hanno conosciuto alcune realtà produttive come Coltellerie Sanelli, Fonti Tartavalle, Ciresa Formaggi e La Florida.

La cena

Nel corso della cena il Prefetto di Lecco Liliana Baccari ha salutato i genitori degli alunni del CFPA e le tre delegazioni straniere. Il prefetto ha quindi esaltato la capacità del CFPA di creare soprattutto  opportunità per gli studenti. Ha poi sottolineato l’importanza che la scuola sia  di conseguenza aperta al mondo. Il Vice Presidente della Provincia di Lecco Giuseppe Scaccabarozzi invece  ha messo in luce l’importanza degli scambi formativi proposti ogni anno dal CFPA di Casargo. Alla serata sono intervenuti alcuni imprenditori del territorio, Antonio Sanelli delle Coltellerie Sanelli e il rappresentante della Coldiretti Como-Lecco Danilo Marino.

 Ufficio Scolastico regionale

Il Dirigente scolastico dell’Istituto Fiocchi di Lecco Claudio Lanfranconi ha in primo luogo portato il saluto del Dirigente dell’Ufficio Scolastico regionale Luca Volontè.  Ha sottolineato in seguito   la validità delle offerte formative degli istituti professionali. Ha soprattutto richiamato l’attenzione dei genitori sull’importanza dello studio e delle attività pratiche e formative che gli alunni del Fiocchi e del CFPA di Casargo svolgono. Attività perciò fondamentali per il loro futuro sbocco nel mondo del lavoro.

Leggi anche:  La prevenzione comincia a tavola e a scuola. Ne parla l’esperta all’IIS Bachelet

Gli scambi formativi

Il presidente di APAF Nunzio Marcelli, i componenti del Consiglio di Amministrazione Pina Scarpa e Diego Combi e il direttore Marco Cimino hanno illustrato il contenuto degli scambi formativi tra le tre delegazioni. Hanno inoltre  ringraziato i genitori della loro presenza. Infine hanno consegnato una targa ricordo alle tre delegazioni straniere.

Grande soddisfazione

“Abbiamo iniziato alla grande il nuovo anno formativo”  commenta il presidente di APAF Nunzio Marcelli. “Questi scambi formativi hanno l’obiettivo di allargare gli orizzonti degli studenti. Vogliono perciò  migliorare in particolare la loro capacità di esprimersi in lingua straniera e accrescendo in particolare  la loro cultura enogastronomica”. “Sono molto orgoglioso di aver ospitato contemporaneamente al CFPA di Casargo tre scuole straniere – evidenzia il direttore di APAF Marco Cimino – che hanno contribuito a sottolineare ancora una volta l’internazionalità della nostra scuola”.