Celebrare il vino a Carvico è ormai una tradizione. Anche quest’anno, infatti, è stato proposto per la sesta volta l’originale evento del Vin Ché. Che per la sesta volta ha riscontrato un grande successo.

Il tappo è tratto nel parco Serraglio

“Il tappo è tratto”. E’ questo il motto di quest’anno del Vin Ché, che si è tenuto da giovedì 6 a domenica 9 settembre. La magnifica location, come sempre, è stata quella a cielo aperto del parco Serraglio, nella zona antistante alla sede delle Penne Nere. Ad organizzare l’evento è stata l’associazione socio-culturale “Lunanuova”, con il patrocinio del Comune di Carvico e due importanti collaborazioni: il gruppo Alpini e la macelleria Pedralli.

Una festa tra buon vino e cucina di qualità

Ogni sera, per quattro giorni, numerose cantine selezionate provenienti da varie zone d’Italia hanno messo a disposizione i propri vini per la degustazione e la consumazione, facendoli accompagnare ai sofisticati prodotti culinari proposti. Innanzitutto i ristoranti Morlacchi, La Corte Del Noce, Locand’Ale e Cucina Cereda hanno presentato alcuni dei loro piatti abbinati ai vini migliori; ma gli amanti del bio hanno avuto la possibilità di gustare anche una cucina vegana e naturale, frutta fresca a chilometro zero e taglieri di salumi, formaggi e molto altro.